Il poliziotto indiano chiede il permesso dicendo: "mia moglie mi ha minacciato"

Un poliziotto indiano del Madhya Pradesh ha chiesto una domanda di permesso, sostenendo che sua moglie lo avesse minacciato.

Poliziotto

"Mi ha minacciato di conseguenze disastrose se avessi saltato il matrimonio"

Un poliziotto indiano a Bhopal, nel Madhya Pradesh, ha compilato una domanda di congedo unica che ha lasciato i suoi superiori sbalorditi.

Dilip Kumar Ahirwar ha scritto una domanda l'8 dicembre 2020, per chiedere il permesso di partecipare al matrimonio di suo cognato.

Il matrimonio è stato programmato per l'11 dicembre, per il quale il poliziotto ha chiesto un permesso di 5 giorni.

Ahirwar ha menzionato nella domanda di essere stato minacciato di conseguenze disastrose se non partecipasse al matrimonio.

Citando la lettera del conestabile:

“La moglie dice che se non partecipo al matrimonio di suo fratello, il risultato non sarà buono.

"Mi ha minacciato di conseguenze disastrose se avessi saltato il matrimonio programmato per l'11 dicembre".

Il poliziotto ha subito un'azione disciplinare per la sua domanda.

Secondo il dipartimento di polizia, piccolo dipendenti spesso provano molti tipi di trucchi per chiedere il congedo, ma questo era qualcosa di distintivo.

Un altro episodio di un poliziotto indiano abusato da una donna si è manifestato il 7 dicembre 2020.

Un video virale di una donna di 28 anni, presumibilmente sotto l'influenza di alcol, che abusava e molestava un agente di polizia ha causato indignazione sui social media.

Kamini, che lavora come assistente alla regia nell'industria cinematografica, ha insultato verbalmente il personale della polizia stradale dopo aver intercettato l'auto.

La polizia ha sequestrato il veicolo dopo che un test sull'etilometro ha rivelato che l'ingegnere informatico di 27 anni, Todla Seshu Prasad, che guidava l'auto, era ubriaco.

La donna è stata arrestata secondo tre sezioni del codice penale indiano per aggressione e uso di un linguaggio osceno nei confronti del personale di polizia.

Secondo la polizia, l'incidente è avvenuto in viale Kamarajar a Thiruvanmiyur alle 8.30 del 5 dicembre 2020.

Era in corso un controllo di routine per bere e guidare e la polizia ha fermato l'auto su cui stavano viaggiando i due.

Quando all'uomo che guidava è stato detto di soffiare nell'etilometro, la lettura dell'alcol ha mostrato 209 microgrammi di contenuto alcolico, ben oltre il limite consentito.

La polizia ha quindi sequestrato l'auto e prenotato l'autista per bere e guidare.

Durante la registrazione del caso, tuttavia, l'amico dell'autista Kamini può essere visto nel video abusando dell'ispettore del traffico Mariappan e della sua squadra.

In tre video che sono stati girati sul posto, discute ad alta voce con la polizia e usa oscenità.

Afferma di essere coinvolta in sitcom indiane e chiede perché la polizia ha un problema con quello che fa (bere e guidare).

L'uomo con lei cerca di calmarla e cerca di ragionare con la polizia.

La polizia stradale intanto la avvisa di collaborare con loro.

L'ispettore, in seguito all'incidente, ha sporto denuncia alla stazione di polizia di Thiruvanmiyur contro la donna.

Un caso è stato registrato ai sensi delle sezioni 294 (b) (linguaggio osceno), 323 (ferita volontaria) e 353 (aggressione o forza criminale per dissuadere un dipendente pubblico dall'adempimento del suo dovere) del codice penale indiano.

Akanksha è laureata in media e attualmente sta conseguendo una laurea in giornalismo. Le sue passioni includono attualità e tendenze, TV e film, oltre ai viaggi. Il suo motto di vita è "Better an oops than a what if".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale popolare metodo di contraccezione usi?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...