Genitori indiani commettono suicidio incolpando figlio e nuora

Una coppia di anziani del sud-ovest di Bengaluru si è suicidata. Hanno incolpato il figlio e la nuora per averli spinti a togliersi la vita.

Genitori indiani commettono suicidio incolpando figlio e nuora f

Dopo che lei lo ha consumato, si è tolto la vita.

Una coppia di anziani di Girinagar, nel sud-ovest di Bengaluru, si è suicidata sabato 24 agosto 2019 e ha incolpato il figlio e la nuora.

Uno ha consumato veleno mentre l'altro si è appeso a casa loro.

La coppia è stata identificata come Krishna Murthy, 70 anni, e Swarna Murthy, 65 anni.

Krishna era un dipendente in pensione della Bharat Electronics Limited mentre Swarna era una casalinga.

Secondo la polizia, la coppia ha accusato per iscritto il figlio e la nuora di molestie.

Avevano affermato che il figlio e la nuora erano responsabili di averli spinti al suicidio scrivendolo con un pennarello nero su un muro.

La scrittura diceva che hanno posto fine alle loro vite perché non potevano più tollerare le continue molestie.

Il suicidio è venuto alla luce quando Manjunath e sua moglie Soumya sono tornati a casa dal lavoro. Erano tornati intorno alle 8 di sera. Hanno cercato di entrare in casa ma la porta era chiusa dall'interno.

Manjunath guardò dalla finestra e vide suo padre appeso al soffitto.

La polizia è stata immediatamente informata ed è arrivata sul posto. La porta era sfondata e perquisirono la casa.

Swarna è stata trovata morta sul letto. È stata recuperata una bottiglia vuota che si pensava fosse veleno. È stato inviato per esame forense.

La polizia ritiene che l'incidente possa essere avvenuto tra le 5:30 e le 6:XNUMX.

Pensano che Krishna abbia cucito il cibo di sua moglie con del veleno e glielo abbia dato. Dopo che lei lo ha consumato, si è tolto la vita.

Tuttavia, è stato riferito che la coppia di anziani si è effettivamente suicidata perché Krishna era depresso.

Era sconvolto dal fatto che sua moglie fosse costretta a letto e così via guidato a lui che fa il passo estremo.

Un alto ufficiale di polizia ha detto:

"La madre costretta a letto aveva problemi al midollo spinale che li ha portati al suicidio."

Manjunath e Soumya, entrambi ingegneri del software che lavorano per una società privata a Marathahalli, sono stati arrestati per presunti responsabili del suicidio.

Mentre erano prenotati, non sono stati presi in custodia. Invece, gli agenti della stazione di polizia di Girinagar hanno permesso al 42enne di compiere gli ultimi riti della coppia di anziani.

La polizia ha permesso sia al marito che alla moglie di assistere agli ultimi riti per motivi umanitari. Manjunath era l'unico figlio della coppia di anziani.

Un agente di polizia ha detto: “Poiché Manjunath è l'unico figlio maschio, gli abbiamo permesso di condurre gli ultimi riti. Sarebbe stato preso in custodia per l'interrogatorio. "



Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale preferisci indossare per una funzione?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...