Indiano condannato all'ergastolo per rapimento e stupro della figliastra

Un indiano dell'Uttar Pradesh è stato condannato all'ergastolo per il rapimento e lo stupro della figliastra, che all'epoca era minorenne.

Uomo indiano arrestato per aggressione sessuale parente di 10 anni f

il suo crimine meritava una punizione severa.

Un indiano è stato condannato all'ergastolo per aver rapito e violentato la propria figliastra.

L'incidente è avvenuto il 2 febbraio 2013, quando la figliastra era solo una minorenne.

Oltre all'ergastolo, la tutela dei minori dai reati sessuali (POCSO) Anche il giudice della corte Act Amar Singh lo ha multato di £ 200,000.

Parlando della condanna dell'uomo indiano, il consigliere del governo distrettuale aggiuntivo (ADGC) Subhash Chandra Chaturvedi ha dichiarato:

"Il dotto POCSO Act del giudice speciale aggiuntivo, tribunale n. 2, Amar Singh ha anche ordinato al governo di pagare £ 200,000 alla ragazza vittima nel caso in cui il condannato non riesca a depositare la multa".

L'uomo indiano ha rapito la ragazza, all'epoca di 15 anni, e l'ha violentata quando sua madre era andata a trovare un parente.

La madre del bambino ha sposato l'uomo indiano quattro anni dopo la morte del suo primo marito, aspettandosi che mantenesse la famiglia.

Quando la madre è tornata dalla sua visita, ha sporto denuncia contro di lui. Ha anche affermato di averle rubato una moto, gioielli e £ 1,000 in contanti.

Un FIR è stato registrato contro l'uomo in diverse sezioni del codice penale indiano, tra cui rapimento, rapimento o induzione della donna a costringerla al matrimonio e allo stupro.

Un tribunale speciale a Mathura, nell'Uttar Pradesh, ha affermato che l'uomo non meritava clemenza e lo ha condannato all'ergastolo.

L'avvocato difensore ha chiesto che la corte assuma una visione più clemente sul caso dell'uomo indiano.

La ragione di ciò era che lui è sia povero che un delinquente per la prima volta. Tuttavia, il giudice ha subito respinto la richiesta.

Ha detto che l'imputato era il padre e il custode della vittima. Inoltre, la ragazza aveva meno di 16 anni quando si è verificato l'incidente.

Pertanto, il suo crimine meritava una punizione severa.

Le condanne all'ergastolo per aggressioni sessuali non sono inaudite in tutto il mondo.

Nel febbraio 2020 è stato consegnato un GP dall'East London tre ergastoli per oltre 90 reati di violenza sessuale su 24 pazienti di sesso femminile.

In sua difesa, il GP Manish Shah ha affermato di aver praticato "medicina difensiva". Tuttavia, il giudice Anne Molyneux QC ha condannato l'uomo a tre ergastoli.

Il giudice ha detto a Shah:

“Eri un maestro dell'inganno e hai abusato della tua posizione di potere. Questo è stato un orribile abuso di fiducia e ha causato danni incalcolabili.

“I dettagli mostrano un modello di comportamento nell'arco di cinque anni.

"Il tuo comportamento non era solo sessuale, ma era guidato dal tuo desiderio di controllare e, a volte, umiliare le donne."



Louise è laureata in inglese e scrittura con la passione per i viaggi, lo sci e il pianoforte. Ha anche un blog personale che aggiorna regolarmente. Il suo motto è "Sii il cambiamento che desideri vedere nel mondo".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Esiste la corruzione all'interno della comunità pakistana?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...