Un uomo indiano installa una statua realistica della defunta moglie

Un uomo indiano ha perso la moglie a causa del Covid-19. Per commemorarla, ha installato una sua statua in silicone realistica.

Indian Man installa la statua realistica della defunta moglie f

"assolutamente necessario affinché la statua abbia un'espressione facciale realistica."

Un indiano ha speso 2,500 sterline per una statua in silicone realistica della sua defunta moglie, deceduta a causa del Covid-19.

Il funzionario in pensione Tapas Sandilya era sposato con Indrani da 39 anni prima della sua prematura scomparsa il 4 maggio 2021.

È morta da sola in ospedale mentre Tapas è stata costretta a isolarsi nella loro casa a Calcutta durante la seconda ondata di Covid-19 in India.

In memoria della sua defunta moglie, Tapas ha incaricato uno scultore di creare una statua in silicone di Indrani.

Con un peso di 30 chilogrammi, la statua ora siede sul divano, adornata con un sari e gioielli d'oro. Tapas pettina persino i capelli della statua.

Indian Man installa la statua realistica della defunta moglie 2

Tapas ha detto che un decennio fa, lui e sua moglie hanno visitato un tempio e non potevano smettere di ammirare la statua che c'era.

Fu lì che Indrani espresse il desiderio di far realizzare una statua a sua somiglianza quando morirà.

Tapas ha detto: “Abbiamo visitato il tempio Iskcon a Mayapur un decennio fa e non potevamo smettere di ammirare la statua realistica del fondatore dell'ordine, AC Bhaktivedanta Swami.

"Fu allora che Indrani mi disse del suo desiderio per una statua simile (la sua) se fosse morta prima di me."

Tapas ha detto che la sua famiglia era contraria all'idea, ma ha sostenuto che avere una statua fatta a sua immagine per ricordarla non era molto diverso dalle persone che tengono in mostra a casa le fotografie dei loro defunti cari.

Pochi mesi dopo la sua morte, Tapas ha cercato uno scultore e alla fine ha trovato Subimal Das.

Subimal, che di solito crea figure in cera, fibra di vetro e silicone per i musei, definisce questo uno dei suoi progetti più impegnativi.

Spiegando perché il progetto ha richiesto più di sei mesi, Subimal ha dichiarato:

"Era assolutamente necessario che la statua avesse un'espressione facciale realistica."

Sono state raccolte fotografie del volto di Indrani da diverse angolazioni. È stato quindi realizzato un modello in creta per formare la base dello stampaggio della fibra e della colata in silicone.

Tapas ha lavorato con Subimal per la fase di modellatura dell'argilla come farebbe per lui niente meno che la vera espressione facciale di Indrani.

Andò anche da un sarto per il sari della statua.

Tapas ha detto: “Mia moglie si faceva sempre fare i vestiti da lui e lui conosceva le misure esatte.

"Tutto doveva essere perfetto."

Un uomo indiano installa una statua realistica della defunta moglie

Subimal ha affermato che il processo di pigmentazione del colore, l'innesto dei capelli e il posizionamento degli occhi sono fattori critici.

L'innesto dei capelli ha richiesto quasi 30 giorni per essere completato e Tapas voleva anche alcune strisce grigie per rendere la statua realistica.

La statua ha attirato vicini e altri visitatori. Ma alcuni hanno affermato che Tapas sta cercando attenzione.

Respingendo le affermazioni, Tapas ha detto che voleva solo soddisfare i desideri della sua defunta moglie.

"Sto, in senso stretto, esaudendo il desiderio costante di mia moglie."

Sebbene ora abbia una statua della sua defunta moglie, non allevia il dolore di Tapas per la perdita della moglie.

Ha detto: “Ero in isolamento a casa mentre Indrani è stato portato in un ospedale nel sud di Calcutta. Non potrò mai dimenticarlo.

Ma la statua dà la sensazione che "lei è sempre con me".



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Hai usato dei prodotti da cucina Patak?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...