Un uomo indiano decapita il cognato in un presunto delitto d'onore

Un uomo indiano è stato arrestato per aver decapitato il marito di sua sorella in un presunto delitto d'onore, perché turbato dal loro matrimonio.

L'uomo indiano uccide la moglie con l'ascia e attacca i suoceri f

"Brijesh la picchiava spesso"

Un indiano è stato arrestato per aver decapitato suo cognato nel distretto di Jabalpur, nel Madhya Pradesh.

Lo scioccante incidente, avvenuto giovedì 11 marzo 2021, è ora considerato un caso di delitto d'onore.

Il ventunenne Deeraj, alias Monto Shukla, ha tagliato la testa di Brijesh Burman, l'ha messa in un sacco e si è diretto verso la stazione di polizia.

Successivamente è stato intercettato e arrestato dalla polizia di Jabalpur.

Dopo aver sentito della decapitazione, la sorella di Deeraj, Puja, di 19 anni, si è suicidata impiccandosi in casa sua.

Secondo il sovrintendente della polizia Ravi Chouhan, Deeraj era sconvolta perché Puja era infelice nel suo matrimonio dopo la fuga con Brijesh.

Chouhan ha detto:

“Puja era tornata nella sua casa materna poiché Brijesh la picchiava spesso dopo che i due avevano litigato.

"Era tornata un giorno prima dell'incidente."

Secondo la polizia, Deeraj ha individuato suo cognato vicino a casa sua. Lo ha poi inseguito con un'ascia prima di tagliargli la testa e le braccia.

Deeraj stava andando alla stazione di polizia con la testa mozzata di Brijesh quando è stato fermato dalla gente del posto, che ha poi informato la polizia.

Deeraj è ora agli arresti per omicidio ai sensi della sezione 302 del Codice penale indiano.

La polizia ha anche recuperato il corpo di Brijesh e l'ascia usata per decapitarlo.

I delitti d'onore tendono ad essere commessi da familiari maschi contro membri della famiglia che si ritiene abbiano portato disonore alla famiglia.

Inoltre, le donne membri della famiglia sono spesso vittime di delitti d'onore.

Proprio di recente, un padre indiano è stato arrestato per aver decapitato la figlia adolescente perché non approvava il suo ragazzo.

L'incidente è avvenuto il 3 marzo 2021, quando la gente del posto ha visto Sarvesh Kumar trasportare sua figlia testa mozzata per le strade di Pandetara nell'Uttar Pradesh.

Kumar ha ammesso la decapitazione senza esitazione.

Ha detto alla polizia di aver ucciso sua figlia di 17 anni, Neelam, con un oggetto appuntito perché non era soddisfatto della sua scelta del partner.

Kumar ha detto:

"L'ho fatto. Non c'era nessun altro. Ho chiuso il fermo e l'ho fatto. Il corpo è nella stanza. "

Dopo aver perquisito la casa di famiglia, la polizia ha trovato il corpo della vittima.

Secondo Kumar, avrebbe ucciso anche l'amante di sua figlia se fosse stato in grado di rintracciarlo.

È stato poi arrestato e preso in custodia.

Louise è laureata in inglese e scrittura con la passione per i viaggi, lo sci e il pianoforte. Ha anche un blog personale che aggiorna regolarmente. Il suo motto è "Sii il cambiamento che desideri vedere nel mondo".



  • Novitá

    MOLTO ALTRO
  • DESIblitz.com vincitore dell'Asian Media Award 2013, 2015 e 2017
  • "Quotato"

  • Sondaggi

    Prenderesti in considerazione un trasferimento in India?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...