La nonna indiana che vuole vendere la nipote la brucia

In un caso orribile, una nonna indiana del Punjab ha pianificato di vendere la propria nipote. La donna anziana ha finito per bruciarla.

La nonna indiana che vuole vendere la nipote la brucia f

Prese una delle sue mani e la mise in una padella di olio bollente.

Una nonna indiana è stata arrestata per aver bruciato la nipote dopo aver espresso il desiderio di venderla.

L'incidente è avvenuto a Ludhiana, nel Punjab.

È stato riferito che la donna ha tentato di vendere il bambino di due anni, tuttavia, quando non ha avuto successo, ha bruciato il bambino mettendo la mano nell'olio bollente.

La madre e la polizia sono riuscite a fermare la suocera e a salvare sua figlia. La piccola è stata portata d'urgenza in ospedale dove le sue condizioni sono migliorate.

La polizia ha identificato l'imputato come Darshana Rani.

L'assistente sovrintendente Ramesh Kumar ha spiegato che Deepak Kumar è il padre della vittima. Lui e sua moglie hanno due figli, il figlio di 10 anni Piyush e la figlia di due anni Rosal.

Rani si prendeva cura dei bambini quando i genitori erano al lavoro o fuori.

Secondo la madre, a Rani non piaceva Rosal e spesso diceva alla donna che aveva bisogno di un altro figlio.

Rani parlerebbe anche della vendita di Rosal. Ciò porterebbe a discussioni frequenti e, di conseguenza, la donna e la suocera parlavano raramente.

Sabato 14 marzo 2020, Deepak era andato a lavorare mentre sua moglie era nella sua stanza.

Sapendo che il suo piano di vendere il bambino era fallito, la nonna indiana portò Rosal in cucina.

Prese una delle sue mani e la mise in una padella di olio bollente. Quando il bambino ha urlato, la madre è corsa in cucina ma la porta era chiusa a chiave.

Ha informato la polizia e gli agenti sono arrivati ​​sulla scena. Hanno sfondato la porta e sono riusciti a fermare Rani proprio mentre stava per bruciare la seconda mano di sua nipote.

Gli agenti hanno arrestato Rani mentre il bambino veniva portato in ospedale dopo aver subito gravi ustioni.

Il signor Kumar ha detto alla polizia che sua madre aveva precedentemente minacciato di uccidere Rosal.

Nel 2018, Rani prese Rosal e la portò in una stanza. Ha poi affermato di aver commesso un omicidio. Ciò ha causato il panico e ha provocato lo svenimento della madre di Rosal.

La gente del posto ha sentito parlare della questione e ha cercato di aiutare. Poi hanno chiamato la polizia.

Gli agenti si sono introdotti nella stanza e hanno trovato il bambino privo di sensi sotto alcuni vestiti.

Secondo il signor Kumar, Rani ha detto che sarebbe in grado di ottenere buoni soldi se vendesse sua figlia. Quando ha rifiutato, Rani ha ammesso che voleva un altro nipote.

Dopo la sua incapacità di vendere la bambina, Rani ha escogitato un piano per uccidere la ragazza.

Rani è stata arrestata e un caso è stato registrato contro di lei.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Quale gioco preferisci?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...