Studentesse indiane costrette a togliere i reggiseni prima dell'esame

In India è emerso un incidente in cui centinaia di studentesse sarebbero state costrette a togliersi il reggiseno prima di un esame.

Studentesse indiane costrette a togliere i reggiseni prima dell'esame f

"abbiamo visto nostra figlia in lacrime."

In un istituto privato a Kollam, Kerala, centinaia di studentesse sarebbero state costrette a togliersi il reggiseno prima di poter sostenere il test di idoneità con ingresso nazionale (NEET).

L'incidente è venuto alla luce dopo che il padre di una ragazza di 17 anni ha sporto denuncia alla polizia.

L'incidente è avvenuto al Mar Thoma Institute of Information Technology.

Gopakumar Sooranad ha detto che dopo che sua figlia era entrata all'esame centro, lui e sua moglie stavano per pranzare quando hanno ricevuto una chiamata che li invitava a presentarsi al cancello.

Gopakumar ha detto: “Quando abbiamo raggiunto il cancello, abbiamo visto nostra figlia in lacrime.

“Ha detto che a lei e ad altre ragazze è stato chiesto di rimuovere parte dei loro indumenti interni e ha chiesto uno scialle da indossare durante il test.

“Mia moglie le ha dato uno scialle ed è tornata dentro e abbiamo pensato che fosse quello.

“Tuttavia, dopo l'esame, mia figlia è tornata ancora con l'aria angosciata ed è scoppiata in lacrime tra le braccia di mia moglie.

“Tornando a casa, ci ha raccontato cosa era successo durante il test. È stato sorprendente”.

L'adolescente ha detto che un sorvegliante ha detto che doveva togliersi il reggiseno altrimenti non poteva sostenere l'esame.

Gopakumar ha continuato: “C'erano due stanze in cui gli indumenti intimi di giovani donne e ragazze erano impilati l'uno sull'altro in violazione dei protocolli Covid-19.

“Quelli che scrivono gli esami sono di età compresa tra i 17 e i 23 anni.

"Immaginate quanto sarebbe scomodo per loro concentrarsi durante l'esame quando circondati anche da studenti maschi".

Anche le altre studentesse sono state costrette a togliersi il reggiseno prima di sostenere l'esame.

Successivamente è stata registrata una denuncia.

Secondo quanto riferito, gli operatori del centro d'esame hanno detto che i reggiseni dovevano essere rimossi poiché i dispositivi di fissaggio in metallo sarebbero entrati in contatto con il metal detector.

Tuttavia, la National Testing Agency ha affermato di non aver ricevuto alcun reclamo. Hanno anche respinto le accuse avanzate.

Il 19 luglio 2022, la polizia ha registrato un caso ai sensi delle sezioni 354 (Assalto o forza penale a una donna con l'intento di oltraggiare la sua modestia) e 509 (Parola, gesto o atto inteso a insultare la modestia di una donna) del codice penale indiano.

Anche la Commissione per i diritti umani dello stato del Kerala ha ordinato un'indagine sull'incidente.

Il ministro dell'Istruzione superiore del Kerala, il dottor R Bindu, ha scritto una lettera al ministro dell'Istruzione dell'Unione, Dharmendra Pradhan, chiedendo un'azione rigorosa contro l'agenzia coinvolta in questo incidente.

Ha detto che l'agenzia a cui è stata affidata la conduzione dell'esame, avrebbe costretto le studentesse a spogliarsi prima di entrare nel centro d'esame.

Il dottor Bindu ha detto che l'incidente ha colpito gli studenti e i loro esami.

Ha aggiunto: "Ci opponiamo fermamente a tale trattamento disumano da parte di un'agenzia, a cui è affidato solo il compito di condurre l'esame in modo equo".



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Quale preferisci indossare?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...