Ragazza indiana si uccide a causa di una relazione con due ragazzi

In un tragico incidente, una ragazza indiana del Bihar si sarebbe tolta la vita a causa di una relazione con due ragazzi del suo villaggio.

Indian Girl si uccide a causa di una relazione con due ragazzi f

Aarti era stata trovata appesa al suo ventilatore a soffitto

Una ragazza indiana del villaggio di Pipra a Taraiya, Bihar, si sarebbe suicidata il 10 gennaio 2021.

La ragazza di 16 anni, Aarti Kumari, ha lasciato un messaggio di suicidio che citava la vergogna sociale come motivo del suo suicidio.

Aarti avrebbe avuto una relazione con due ragazzi del suo villaggio, Neeraj Ram e Bhushan Ram.

La polizia ha riferito che Aarti e Bhushan erano stati notati in compagnia l'uno dell'altro da alcuni abitanti del villaggio.

La notizia dei due insieme si era diffusa in tutto il villaggio, ei due erano stati ridicolizzati e vergogna.

Due giorni dopo l'incidente, Aarti è stata trovata appesa al suo ventilatore a soffitto con una dupatta.

Il padre di Aarti, Madhav Ram, ha dichiarato che al momento dell'incidente lui e la sua famiglia erano assenti per partecipare al funerale di un membro della famiglia.

Ha inoltre affermato che sua figlia non aveva avuto una relazione con nessuno dei ragazzi.

Invece, ha affermato che Aarti era stato molestato e maltrattata dai ragazzi mentre andava a scuola.

Madhav ha affermato che sua figlia si è suicidata per sfuggire ai suoi aggressori.

Secondo quanto riferito, Madhav e la sua famiglia avevano trovato il corpo di Aarti dopo essere tornati dal funerale del membro della famiglia.

La famiglia ha quindi proceduto a coprire il corpo di Aarti in un sacco e lo ha nascosto sotto i dormitori per evitare di essere coinvolta nel suo suicidio.

La polizia aveva ricevuto una soffiata sulla morte di Aarti e ha trovato il suo corpo dopo un'accurata perquisizione della casa.

La polizia ha scoperto il messaggio di suicidio di Aarti insieme al suo corpo, in cui Aarti aveva chiesto scusa a sua madre e suo padre.

Aarti ha proseguito affermando che non avrebbe cancellato questo peccato nemmeno con l'acqua del Gange.

Nella nota, ha detto che "non siamo come tutti ci capiscono".

La polizia sta inoltre tentando di indagare su cosa avrebbe potuto significare Aarti nella sua nota di suicidio.

Nel frattempo, il padre di Aarti ha presentato un FIR (First Incident Report) contro Neeraj Ram e Bhushan Ram.

Ha riferito che i due avevano presumibilmente molestato e abusato di sua figlia, portandola al suicidio.

Ha inoltre affermato che Bhushan si è offerto di tutor Aarti e invece ha sfruttato l'opportunità per sedurla e molestarla insieme al suo amico Neeraj.

La polizia non ha effettuato alcun arresto in merito al presunto suicidio di Aarti, le indagini in merito sono ancora in corso.

Akanksha è laureata in media e attualmente sta conseguendo una laurea in giornalismo. Le sue passioni includono attualità e tendenze, TV e film, oltre ai viaggi. Il suo motto di vita è "Better an oops than a what if".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO
  • Sondaggi

    Quale preferisci indossare per una funzione?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...