Ragazza indiana di 7 anni violentata e assassinata dal vicino vendicativo

Una bambina di 7 anni a Delhi, in India, è stata vittima di abusi sessuali e assassinata dal suo vicino come mezzo per esigere vendetta da suo padre.

Ragazza indiana di 7 anni violentata e assassinata dal vicino vendicativo - f

Rohit ha inseguito la ragazza e l'ha rapita mentre andava a scuola.

Una bambina indiana di 7 anni è stata trovata morta nel caseificio Bhalswa di Delhi nord-ovest. Un'area che è uno slum urbano.

La polizia ha confermato che la ragazza era stata rapita, dove avrebbe subito abusi sessuali.

Ciò segue le affermazioni secondo cui il vicino della vittima aveva pianificato questo orribile crimine per ottenere vendetta dal padre della vittima.

Il corpo della ragazza è stato ritrovato il 16 novembre 2018.

Aslam Khan, DCP (Nord-ovest), ha confermato che l'imputato è stato arrestato lunedì dopo essersi nascosto dalla polizia in una casa ad Adarsh ​​Nagar.

La polizia ha confermato che l'aggressore aveva meditato in anticipo il suo crimine su questa giovane ragazza.

7 anni violentata e assassinata da un vicino vendicativo

Aveva progettato di rapire la ragazza al mattino lungo il suo percorso scolastico e aveva anche escogitato modi per smaltire il suo corpo.

La ragione dietro questo atroce crimine era la vendetta. L'aggressore che è stato identificato come un uomo di 20 anni di nome Rohit, era un vicino della ragazza e della sua famiglia.

Si era trasferito nella località, due mesi prima, con la sua ragazza minorenne residente, i due stavano affittando una casa lì.

Il vicinato ignorava l'età della ragazza, i due avevano mentito dicendo che erano sposati.

Il padre della vittima inizialmente aveva un rapporto molto cordiale e piacevole con Rohit, tuttavia, le cose si sono inasprite molto rapidamente.

Alla fine, la verità sull'età della ragazza di Rohit è venuta alla luce, il che ha portato la comunità locale a sentirsi indignata.

In prima linea in questa folla c'era il padre della vittima.

Ha castigato Rohit e la sua ragazza minorenne residente di fronte a tutta la località. Il padre della vittima ha ritenuto che la loro relazione fosse inappropriata e avrebbe lasciato un effetto negativo sui bambini della zona.

Nonostante le obiezioni della colonia, Rohit rimase fermo e rimase nella colonia con la sua ragazza minorenne. Fu solo quando il padre della sua ragazza arrivò e creò una scena che la coppia si separò.

La ragazza minorenne sentendosi imbarazzata dopo essere stata pubblicamente svergognata, è tornata a casa della sua famiglia.

Questo lasciò Rohit solo, respinto e vendicativo.

Rohit, che aveva precedenti condanne penali, pianificò come vendicarsi della vittima.

Trascorse giorni a pianificare il crimine, contemplando dove avrebbe smaltito il corpo della ragazza dopo il crimine.

Dopo aver pianificato il suo crimine, ha agito la mattina del 16 novembre 2018.

Rohit ha inseguito la ragazza e l'ha rapita mentre andava a scuola.

Bambina di 7 anni violentata e uccisa da un vicino vendicativo

Dopo aver rapito la vittima, l'ha portata a casa sua. È stato qui che l'ha aggredita sessualmente, picchiata ripetutamente e infine soffocata a morte.

Un crimine così violento e brutale è stato poi seguito da lui che scaricava insensibilmente il suo corpo in un terreno vuoto nelle vicinanze.

La famiglia della vittima aveva avviato una squadra di ricerca, preoccupata per dove si trovava la figlia, stava per avvisare la polizia quando ha ricevuto una chiamata in cui si informava che era stata trovata.

La polizia aveva trovato il corpo parzialmente vestito, i genitori sono arrivati ​​sul posto, inizialmente sollevati che la figlia fosse stata ritrovata.

Tuttavia, presto si resero conto che la loro figlia non stava affatto bene e stava bene.

La polizia ha cercato immediatamente assistenza medica, sperando che la vittima fosse solo incosciente e ferita.

Ma è stato annunciato sul posto in ospedale che la ragazza era morta.

Rohit è stato arrestato e sarà accusato dei crimini commessi per vendetta contro questa ragazza innocente.

Jasneet Kaur Bagri - Jas è laureato in politica sociale. Ama leggere, scrivere e viaggiare; raccogliendo quante più informazioni sul mondo e su come funziona. Il suo motto deriva dal suo filosofo preferito Auguste Comte: "Le idee governano il mondo o lo gettano nel caos".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale olio da cucina usi di più?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...