La "vittima" indiana di Covid-19 si presenta viva dopo un disguido corporeo

Una donna indiana dichiarata morta per il Covid-19 è tornata viva a casa, settimane dopo che la sua famiglia aveva cremato un corpo e aveva pianto la sua perdita.

La "vittima" indiana di Covid-19 si presenta viva dopo un misto di corpo f

avevano cremato il corpo di qualcun altro.

Una donna indiana, ritenuta una vittima del Covid-19 e pianto dalla sua famiglia, si è presentata viva a casa.

Muthyala Girijamma, dell'Andhra Pradesh, è tornata a casa quasi due settimane dopo il suo "funerale".

È tornata a casa dall'ospedale mercoledì 2 giugno 2021, dopo che il personale l'ha dichiarata morta il 15 maggio 2021.

Girijamma si è presentata dopo che la sua famiglia aveva già pianto la sua perdita e cremato quello che presumevano essere il suo corpo.

Secondo i rapporti, Girijamma è arrivato al Government General Hospital di Vijayawada il 12 maggio 2021.

Era in cura per Covid-19 prima che le autorità ospedaliere informassero la sua famiglia che era morta a causa di complicazioni.

Il marito di Muthyala Girijamma, Muktyala Gaddayya, è andato in ospedale ma non è riuscito a trovarla nel reparto designato per il Covid-19.

Dopo aver chiesto personale ospedaliero dov'era, un medico gli disse di raccogliere il corpo di sua moglie dall'obitorio.

All'epoca, tuttavia, c'erano rapporti contrastanti su chi avesse detto alla famiglia di Muthyala Girijamma che era morta e quando.

Gaddayya ha poi raccolto il certificato di morte della moglie ed è andato all'obitorio per recuperare il suo corpo.

A causa dei corpi in sacchi per cadaveri, Gaddyya non ha visto il viso di Girijamma, ma ha identificato il corpo di una donna più anziana come suo.

Riportando il corpo al suo villaggio a Christianpet, Gaddayya e la famiglia lo cremarono il 15 maggio 2021.

La borsa è rimasta chiusa per il rischio di contrarre il Covid-19.

Il 23 maggio 2021, in un altro colpo alla famiglia, il figlio di Muthyala Girijamma, M Ramesh, è morto di Covid-19 nel distretto di Khammam a Telangana.

Pertanto, la famiglia ha deciso di celebrare i funerali per entrambi il 25 maggio 2021.

L'ospedale ha dimesso Girijamma mercoledì 2 giugno 2021. All'insaputa della sua famiglia, è tornata a casa dall'ospedale da sola.

Una settimana dopo aver letto i suoi ultimi riti, la famiglia di Girijamma è rimasta scioccata nel vederla tornare a casa.

All'arrivo, Girijamma si è lamentata che nessuno l'ha visitata in ospedale o è venuto a riportarla a casa.

Fu allora che la famiglia si rese conto di aver cremato il corpo di qualcun altro.

A seguito della rivelazione, l'amministrazione distrettuale ha disposto un'inchiesta sulla vicenda.

Muktyala Gaddayya sta anche esortando l'ospedale ad affrontare le conseguenze per il disordine del corpo. Disse Times of India:

“Non sono riuscito a identificare il corpo mentre era imballato. I funzionari dovrebbero agire contro l'ospedale”.

Sebbene si creda che abbia circa sessant'anni, diversi rapporti su Muthyala Girijamma includono varie età tra i 55 e i 75 anni.



Louise è laureata in inglese e scrittura con la passione per i viaggi, lo sci e il pianoforte. Ha anche un blog personale che aggiorna regolarmente. Il suo motto è "Sii il cambiamento che desideri vedere nel mondo".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Sei contento che Venky abbia acquistato Blackburn Rovers?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...