Coppia indiana accusata di frode nella truffa telefonica canadese

Una coppia indiana con sede a Brampton, in Canada, è stata accusata di frode dopo essere stata coinvolta in una famigerata truffa telefonica.

Coppia indiana accusata di frode nella truffa telefonica canadese f

"Abbiamo interrotto il flusso di denaro necessario"

La polizia ha arrestato e accusato Gurinderpreet Dhaliwal e sua moglie Inderpreet Dhaliwal di frode dopo che erano stati collegati alla famigerata truffa telefonica della Canada Revenue Agency (CRA).

La coppia di Brampton è stata anche accusata di essere coinvolta nella truffa di Bank Investigator e nella truffa del supporto tecnico.

Sono stati accusati di frode per oltre $ 5,000, riciclaggio di proventi di reato e proprietà ottenute mediante reato.

La Royal Canadian Mounted Police (RCMP) si è riferita alla coppia come "co-cospiratori con sede in Canada" in una truffa Internet e telefonica prevalentemente con sede in India.

La truffa coinvolge i truffatori chiamata Canadesi e identificandosi come rappresentanti del CRA, dell'RCMP o del governo federale.

Le vittime vengono quindi minacciate di pagare multe o tasse inesistenti.

Secondo l'RCMP, la truffa è operativa dal 2014. Nonostante i numerosi raid sui call center illegali in India, continua a prendere di mira i canadesi.

Nell'ottobre 2018 è stata avviata un'indagine con il nome di Progetto OCTAVIA.

L'indagine ha scoperto i money mule, o gestori di money mule che operano in Canada.

Tra il 2014 e il 2019, i canadesi hanno perso oltre $ 16.8 milioni a causa della truffa. Ha portato le persone a diventare sospettose quando il CRA effettivo le contatta.

Quando si includono le truffe di Bank Investigator e Tech Support, le perdite totali superano i 30 milioni di dollari.

Dopo aver ottenuto il denaro, ai muli è stato ordinato di inviare il ricavato a un nome o punto di consegna specifico. Questo alla fine ha portato la polizia al Dhaliwal's.

Coppia indiana accusata di frode nella truffa telefonica canadese - merci

L'ispettore Jim Ogden ha definito gli arresti significativi. Egli ha detto:

"Abbiamo interrotto il flusso di denaro necessario dal Canada all'India, il che avrà un grande impatto sull'operazione e sui profitti dei truffatori".

La battaglia contro i truffatori è stata su più fronti, con alcuni fornitori di servizi telefonici chiamati ad aggiornare la loro tecnologia per proteggersi dalle chiamate fasulle.

La Commissione canadese per la radiotelevisione e le telecomunicazioni ha annunciato che si aspettava che le società di telecomunicazioni implementassero i sistemi entro il 30 settembre 2020.

Ciò consentirà ai consumatori di verificare se le chiamate che ricevono provengono da persone, aziende o enti governativi legittimi.

L'ispettore Ogden ha aggiunto:

“Questa indagine dimostra come funziona l'RCMP per garantire che i canadesi possano mantenere la fiducia nella loro economia e nelle loro agenzie governative.

"L'RCMP e i nostri numerosi partner continueranno a lavorare insieme per smantellare queste organizzazioni".

"Il progetto OCTAVIA dimostra come gli sforzi delle forze dell'ordine, di altri dipartimenti governativi e dei partenariati del settore privato a livello locale, nazionale e internazionale, possono funzionare efficacemente per combattere la criminalità".

Il Dhaliwal ha pagato la cauzione e sono stati rilasciati. Dovranno comparire in tribunale il 2 marzo 2020.

La polizia ha anche emesso un mandato d'arresto in tutto il Canada per Shantanu Manik, un cittadino straniero di 26 anni che si ritiene si trovi in ​​India.

Le indagini in corso potrebbero comportare ulteriori arresti e accuse.

Se un chiamante sta chiedendo le tue informazioni personali o bancarie, riattacca e segnalalo al Canadian Anti-Fraud Center.

Se il chiamante minaccia te o la tua famiglia, riattacca e contatta la polizia.

Se si riceve un'e-mail o un messaggio di testo in cui si affermano richieste fiscali e si esorta a fare clic su un collegamento per inviare informazioni, non interagire e segnalarlo al Canadian Anti-Fraud Center.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Quale smartphone preferisci?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...