La famiglia della sposa indiana dà allo sposo una dote di 1,000 libri

La famiglia di una sposa indiana ha optato per una scelta unica quando si trattava di dote. Invece della dote, hanno regalato allo sposo una collezione di 1,000 libri.

La famiglia della sposa indiana dà allo sposo una dote di 1,000 libri f

"Avevo messo in chiaro che non avrei accettato alcuna dote."

A Sonarpur, nel Bengala occidentale, la famiglia di una sposa indiana ha regalato allo sposo 1,000 libri come modo di donare la dote.

Suryakanta Barik è un insegnante di scuola e un avido lettore. Prima del suo matrimonio, disse ai suoi futuri suoceri che non avrebbe accettato alcuna dote.

Il giorno del suo matrimonio, fu sorpreso di vedere un'enorme pila di libri.

Il signor Barik era arrivato a Khejuri, East Midnapore, per sposare Priyanka Bej. Vide la pila di libri all'interno della sala delle nozze.

L'insegnante di 30 anni è rimasto sbalordito quando ha scoperto che i libri erano un regalo dei suoceri.

Lo sposo ha detto: “Avevo messo in chiaro che non avrei accettato alcuna dote. Quando sono arrivato per il matrimonio, sono rimasto piacevolmente sorpreso di trovare un'enorme pila di libri in regalo ".

Secondo un membro della famiglia della sposa indiana, 1,000 libri sono stati dati in dono al signor Barik perché sapevano che gli piaceva leggere. In totale, i libri costano Rs. 1 Lakh (£ 1,100).

Il signor Barik è contrario al dare o prendere la dote, qualcosa che è comune nei matrimoni indiani e che a volte ha portato a gravi conseguenze.

Anche Priyanka ama leggere e ha spiegato che è grata di avere un marito contrario al concetto di dote.

Ha detto: “La mia famiglia sapeva che non mi piace il concetto di matrimoni che implicano il dare o il prendere dote.

“Quindi sono molto grato di avere un marito che lo capisce. Anche mio padre sapeva che amavo leggere. Ecco perché ci ha fatto il regalo. "

Tutti i libri sono stati acquistati dalla strada del college di Calcutta e da Udbodhan Karyalaya, la casa editrice di Ramakrishna Math e Ramakrishna Mission.

La collezione comprendeva le opere complete di Rabindranath Tagore, Bankim Chandra Chattopadhyay e Sarat Chandra Chattopadhyay.

Mentre dote è diventato un concetto detestato dalle nuove generazioni di famiglie asiatiche, è ancora prominente in India e Pakistan.

La famiglia della sposa paga con ricchezza la famiglia dello sposo.

Nella maggior parte dei casi, l'ammontare della ricchezza data può variare in base allo sposo e allo stato della sua famiglia. Possono essenzialmente richiedere qualsiasi tipo di pagamento desiderino, dalle auto all'oro e persino alla proprietà.

In alcuni casi, la dote ha portato la famiglia della sposa a subire oneri finanziari a causa delle richieste della famiglia dello sposo.

Anche le donne sono state oggetto di abusi e persino morte perché suo marito e suoceri hanno chiesto più dote.

Anche se la dote non è così comune come una volta come ha mostrato il signor Barik, è ancora praticata. Tuttavia, l'odio della nuova generazione per esso potrebbe vederlo diventare inesistente in futuro.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Quanto costa un matrimonio medio britannico-asiatico?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...