Imran Khan parla del background prima dei film

Imran Khan ha discusso della sua educazione prima di entrare nell'industria cinematografica. Ha anche approfondito se si rammarica che la sua serie web sia stata accantonata.

Imran Khan accenna al ritorno di Bollywood f

"Ho girato molte città."

Imran Khan ha parlato del suo background prima di entrare nell'industria cinematografica.

L'attore ha parlato del suo stile di vita itinerante che lo prevedeva spostandosi tra diversi paesi e città.

He disse: “Prima di diventare attore, avevo già vissuto molte vite. Non sono cresciuto a Bombay. O in qualsiasi posto.

“Ho girato molte città, paesi e scuole diverse. La mia istruzione era insolita.

“Ho frequentato un certo numero di scuole non tradizionali e molto poco ortodosse.

“Ho trascorso alcuni dei miei anni formativi, dagli 11 ai 15 anni, in a gurukul letteralmente senza elettricità.

“Accendevamo lampade a cherosene ogni notte ed era così che avevamo la luce. Coltivavamo, coltivavamo il nostro cibo; abbiamo preso l'acqua da un ruscello; abbiamo tagliato la legna da ardere.

“In quanto tale, ho sempre avuto la sensazione che la vita sia un po’ più grande.

"Non posso essere una persona unidimensionale, sono un attore di Bollywood e la somma totale della mia personalità e della mia vita è legata al fatto che ho recitato in 12 film."

Imran Khan ha fatto il suo debutto a Bollywood da bambino, interpretando le versioni più giovani dei personaggi di Aamir Khan Qayamat Se Qayamat Tak (1988) e Jo Jeeta Wohi Sikandar (1992).

Ha ottenuto il suo ruolo rivoluzionario in Jaane Tu…Ya Jaane Naa (2008).

Dopo una serie di flop, Imran ha smesso di recitare dopo l'uscita di Katti batti (2015).

Avrebbe dovuto fare il suo ritorno in una serie web di spionaggio diretta da Jaane Tu…Ya Jaane Naa direttore Abbas Tyrewala.

Tuttavia, è stato riferito che il progetto è stato accantonato.

Anche Imran ha parlato di questo sviluppo.

He ha spiegato: “Tutto sommato detto e fatto, sono un po' felice che alla fine non ci siamo riuniti.

"Non voglio interpretare un personaggio che risolve i problemi con una pistola."

“C’è una glamourizzazione e una feticizzazione, una sessualizzazione della violenza che mi mette a disagio.

“C’è un modo per rappresentare la violenza e questa non è una questione di moralità.

"La violenza e l'azione sono un linguaggio all'interno del cinema e quando li rappresentiamo nei film, c'è un modo per farlo dove ne senti il ​​peso."

Al momento non è noto quando Imran farà il suo tanto atteso ritorno.

Durante la sua carriera, la star è apparsa in alcuni successi, ma ha affermato che il merito di questi film spesso andava al regista e al produttore.

Imran Khan ha detto:

"Ho spesso pensato che nella mia carriera ho fatto buoni film, film di successo."

“Ma il merito in qualche modo va al regista e la gente dice: 'lo ha fatto recitare' oppure alle promozioni.

“Quando un film fallisce, la responsabilità è mia, e in qualche modo tutti i flop che ho avuto li ho avuti con grandi registi.

"Quindi penso, 'siete dei registi affermati e tutta la colpa è mia!'

“Quando ho realizzato dei successi con registi esordienti, il merito va ai produttori. Questa è stata una tendenza durante tutta la mia carriera.



Manav è un laureato in scrittura creativa e un ottimista irriducibile. Le sue passioni includono leggere, scrivere e aiutare gli altri. Il suo motto è: “Non aggrapparti mai ai tuoi dolori. Sii sempre positivo."



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale tè è il tuo preferito?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...