Gli immigrati illegali hanno lavorato al ristorante indiano adorato da Sajid Javid

È stato rivelato che il famoso ristorante indiano Jilabi a Birmingham, che un tempo serviva il ministro dell'Interno Sajid Javid, impiegava immigrati illegali.

Gli immigrati illegali hanno lavorato al ristorante indiano apprezzato da Sajid Javid f

"La fiducia è stata totalmente erosa dalle loro azioni".

Un ristorante a Birmingham che una volta serviva il ministro dell'Interno Sajid Javid tra altri clienti di alto profilo aveva impiegato immigrati illegali.

Jilabi, di Coventry Road, Sheldon, ha avuto la sua licenza per alcolici permanentemente rimossa dal Consiglio comunale di Birmingham giovedì 3 gennaio 2019, in un caso storico per l'autorità.

Un sottocomitato per le licenze ha sentito che la polizia, insieme al Ministero dell'Interno e ai funzionari dell'immigrazione, si è precipitata nei locali il 23 novembre 2018, intorno alle 8:XNUMX, dopo aver ricevuto una soffiata.

Secondo Birmingham Live, cinque uomini hanno tentato di correre fuori dalla porta sul retro, ma gli agenti di polizia li stavano aspettando e li hanno fatti rientrare nel ristorante.

Tre uomini del Bangladesh sono stati arrestati. L'autore del reato più lungo era un immigrato illegale dal 2010.

Gli ispettori sono stati successivamente informati che fino a 10 uomini si erano tolti gli indumenti del personale e si erano mescolati con i clienti, tuttavia gli investigatori non hanno potuto confermare le accuse.

Inoltre, la polizia ha scoperto che non era stata installata la CCTV, il che rappresentava una violazione della licenza del ristorante e che la formazione del personale non era all'altezza degli standard.

Da allora i tre uomini sono stati rimpatriati o dovrebbero essere rimpatriati nel loro paese d'origine.

Il PC Abdool Rohomon, ufficiale addetto alle licenze della polizia delle Midlands occidentali, ha dichiarato: “Non si tratta di quanto siano gestiti bene, quanto sia buono il curry e quanto siano popolari.

“È un posto molto popolare, ci sono foto del ministro dell'Interno che è stato lì. Sono sicuro che lo adorerebbe ora.

“Infondi loro fiducia e devono obbedire. La fiducia è stata totalmente erosa dalle loro azioni ".

Diversi clienti avevano scritto all'autorità a sostegno del ristorante chiedendo la revoca della sanzione. Uno ha affermato che Sajid Javid era un regolare.

Immigrati illegali hanno lavorato al ristorante indiano adorato da Sajid Javid - home sec

Jilabi è stato nominato come uno dei migliori ristoranti indiani di Birmingham secondo gli English Curry Awards 2017.

Javid è stato fotografato a Jilabi nell'agosto 2018 e il ristorante ha successivamente ribattezzato il suo Railway Lamb Curry in onore della visita, secondo un post sulla sua pagina Facebook.

Gli immigrati illegali hanno lavorato al ristorante indiano adorato da Sajid Javid - mangiare

Altri ospiti di alto profilo includono il capitano del Watford FC Troy Deeney, che si dice sia un visitatore abituale, secondo un post di Facebook.

Gli immigrati illegali hanno lavorato al ristorante indiano adorato da Sajid Javid-deeney

 

Jilabi è stato aperto nel 2002 e si è espanso nell'ex ristorante cinese della porta accanto nel 2014.

Avevano due licenze, una per Jilabi e un'altra per Delicious Buffet. Questo è diventato un problema con la polizia che ha sostenuto di aver operato effettivamente come un'unica azienda.

Abdul Rouf, uno dei titolari della licenza nei locali, ha affermato che due degli immigrati avevano iniziato un periodo di prova un giorno prima del raid della polizia.

Ha anche detto di aver dato la responsabilità di controllare i loro documenti a qualcun altro poiché si era preso un giorno libero con breve preavviso.

Ha ammesso che il terzo uomo era lì da due settimane e avevano visto solo la sua patente di guida.

Il sig. Rouf ha dichiarato che dopo l'ispezione ha assunto un amministratore per aiutare con controlli e pratiche burocratiche, installato telecamere a circuito chiuso e aggiornato la formazione del personale.

Il signor Rouf ha detto: “Mi scuso profusamente. Mi dispiace dover portare tutti qui.

“Sono responsabile di tutto quello che è successo e in futuro ho preso in considerazione i nostri errori. Sono accaduti inavvertitamente e voglio rassicurare che nulla di questo tipo o qualsiasi altro incidente si verificherà sotto la mia sorveglianza. "

Come risultato delle azioni del ristorante, il signor Rouf ha detto che avrebbe dovuto licenziare alcuni membri del personale.

Ha aggiunto: "Ho deluso me stesso, i miei clienti e l'ambiente intorno a me."

Durante le festività natalizie il ristorante ha incoraggiato i clienti a BYOB (Bring Your Own Bottle).



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    I Brit Awards sono giusti per i talenti asiatici britannici?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...