Come includere il cibo indiano nella dieta DASH?

Armonizza i vibranti sapori indiani con i principi della dieta DASH per la salute del cuore, abbracciando spezie e scelte consapevoli in una deliziosa fusione.


È anche considerato un piano alimentare equilibrato e flessibile

Tra i piani dietetici più importanti c’è la dieta DASH.

È un approccio scientificamente supportato per gestire la pressione sanguigna e promuovere la salute generale del cuore.

Ma per coloro che hanno un debole per il mondo vibrante e aromatico della cucina indiana, potrebbero sorgere domande su come allineare i ricchi sapori dei piatti indiani con i principi della dieta DASH.

Ci imbarchiamo in un'esplorazione gustosa, svelando l'arte di incorporare il cibo indiano nella dieta DASH.

Dalla vibrante gamma di ingredienti da avere a cosa non avere, approfondiamo come la cucina tradizionale indiana può armonizzarsi con le linee guida della dieta DASH.

Unisciti a noi mentre scopriamo una fusione di scelte attente alla salute e delizie culinarie culturali, creando un percorso in cui convergono una vita sana per il cuore e la gioia dei sapori indiani.

Cos'è la dieta DASH?

Come mangiare cibo indiano nella dieta DASH: cosa

La dieta DASH (Dietary Approaches to Stop Hypertension) è progettata per aiutare a prevenire e gestire l’ipertensione (pressione alta).

È stato sviluppato dal National Heart, Lung and Blood Institute (NHLBI), parte del National Institutes of Health degli Stati Uniti.

L’obiettivo primario è promuovere la salute del cuore riducendo l’apporto di sodio ed enfatizzando il consumo di alimenti ricchi di sostanze nutritive.

La dieta DASH è nota per il suo potenziale nell’abbassare la pressione sanguigna e ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

È anche considerato un piano alimentare equilibrato e flessibile che può essere adottato per la salute e il benessere generale.

La dieta DASH ha dimostrato di essere efficace nel ridurre la pressione sanguigna, abbassare i livelli di colesterolo e migliorare la salute generale del cuore.

È spesso raccomandato dagli operatori sanitari, in particolare per le persone con pressione alta o a rischio di sviluppare pressione alta.

Inoltre, la dieta DASH è in linea con molte linee guida dietetiche generali per promuovere il benessere generale.

Tuttavia, le persone dovrebbero consultare un operatore sanitario o un dietista registrato prima di apportare modifiche significative alla loro dieta, soprattutto se hanno condizioni di salute esistenti.

La dieta apporta benefici agli asiatici del sud?

Come includere il cibo indiano nella dieta DASH: vantaggi

L’ipertensione può colpire persone di qualsiasi origine etnica e gli asiatici del sud non sono esenti da questo problema di salute.

Tuttavia, ci sono alcuni studi e osservazioni che suggeriscono una maggiore prevalenza di ipertensione tra le popolazioni dell’Asia meridionale rispetto ad altri gruppi etnici.

Studi hanno dimostrato che le persone originarie dell’Asia meridionale corrono un rischio maggiore di sviluppare la pressione alta.

Diversi fattori contribuiscono a questo e uno dei motivi principali sono le abitudini alimentari.

In genere, i cibi indiani sono ricchi di sodio e grassi saturi. Ciò è dovuto ad alcuni ingredienti come la panna e alle tecniche di cottura.

La mancanza di attività fisica è comune anche tra le popolazioni dell'Asia meridionale 55% degli abitanti dell'Asia meridionale britannica che praticano attività fisica.

Sebbene sia più della metà, è inferiore alla media nazionale del 63.1%.

Ciò contribuisce all’obesità, che è fortemente associata ad un aumento del rischio di ipertensione.

Dato che la dieta DASH è incentrata sulla gestione dell’ipertensione, andrebbe a beneficio delle persone di origine dell’Asia meridionale.

La dietista Catherine Christie dice:

"Si concentra principalmente sull'abbassamento della pressione sanguigna, che migliora la salute del cuore."

“Questi alimenti sono anche sazianti.”

Cibo indiano in una dieta DASH

Come consumare cibo indiano nella dieta DASH - indiano

La dieta DASH è una dieta ricca di vegetali che include molta frutta, verdura, noci, latticini a basso contenuto di grassi e senza grassi, carne magra come pollo e pesce e grassi salutari per il cuore.

Dato che molti piatti indiani sono a base vegetale, possono soddisfare le linee guida della dieta DASH.

Secondo l’American Heart Association (AHA), il potassio aiuta a gestire la pressione alta.

Ciò dipende dal fatto che potassio e sodio lavorano insieme per mantenere un equilibrio di liquidi dentro e attorno alle cellule.

Il sodio tende ad aumentare la pressione sanguigna favorendo la ritenzione idrica, mentre il potassio aiuta a contrastare questo effetto favorendo l'escrezione di sodio attraverso le urine.

Raggiungere un corretto equilibrio tra sodio e potassio è importante per mantenere livelli sani di pressione sanguigna.

Dato che nella cucina indiana vengono utilizzati ingredienti ricchi di potassio, alcuni piatti da preparare includono:

  • Avocado Paratha
  • Pazham Pori
  • Curry con igname dell'India meridionale

Il magnesio può anche abbassare la pressione sanguigna e tali alimenti includono spinaci, mandorle, arachidi e anacardi. Prova questi piatti a base di noci indiane per ottenere il magnesio in una dieta vegetariana:

  • Salsa al curry di anacardi
  • Chaat Masala
  • Korma di mandorla

Quando si tratta di incorporare il cibo indiano nella dieta DASH, è importante includere anche alimenti ricchi di fibre, calcio e proteine.

Le opzioni indiane che si adattano a questo profilo includono:

  • Legumi
  • Lenticchie
  • Fagioli
  • Ceci
  • Chapati integrale
  • Riso
  • Orzo
  • Latte o yogurt scremato
  • Frutta secca
  • Semi
  • Frutta come mele, datteri e sapota
  • Verdure come patate, cavolfiori, pomodori e germogli di fagioli mung

Quali cibi dovresti evitare?

Quando si segue una dieta DASH è importante eliminare alcuni alimenti per prevenire un aumento della pressione sanguigna.

Cibi eccessivamente salati

Riduci il consumo di cibi salati come patatine, namkeen e altri condimenti.

Limita la quantità di sale che usi nella tua cucina normale. In alternativa, passa ai sali che hanno un contenuto di sodio inferiore come il sale dell'Himalaya.

Caffeina

Le bevande contenenti caffeina come il caffè e le bevande gassate aumentano la pressione sanguigna poiché la caffeina restringe i vasi sanguigni.

Limita il consumo di caffè a una tazza al giorno o passa a bevande con un basso contenuto di caffeina, come il tè.

Grassi saturi

Gli alimenti ricchi di grassi come il bonda piccante e il pane fritto (bhature) possono ostruire le arterie e restringerle, il che potrebbe peggiorare l'ipertensione.

Passa a fonti sane di grassi insaturi come noci e semi.

Zuccheri aggiunti

I dolci e i prodotti da forno acquistati in negozio come il riselu contengono elevate quantità di additivi zuccheri.

Questi alimenti possono favorire l’aumento di peso e danneggiare i vasi sanguigni a lungo termine.

Riduci l'assunzione di questi prodotti a una o due volte alla settimana e sostituiscili con fonti di zucchero naturale come la frutta.

alcol

Il consumo a lungo termine di alcol o il consumo eccessivo di alcol possono causare effetti negativi, tra cui l’aumento dei livelli di pressione sanguigna.

Piano dietetico

Come consumare cibo indiano nella dieta DASH

Concludendo la nostra esplorazione dell’integrazione del cibo indiano nella dieta DASH, scopriamo che la chiave sta nelle scelte consapevoli e nelle modifiche ponderate.

Abbracciando l'abbondante gamma di spezie, erbe e ingredienti genuini intrinseci alla cucina indiana, le persone possono creare un menu DASH-friendly che non solo supporta la salute cardiovascolare ma celebra anche la ricchezza culturale delle tradizioni culinarie indiane.

Dall'incorporazione di ingredienti ricchi di potassio all'evitare i grassi saturi, le possibilità sono diverse quanto le spezie che adornano il portaspezie indiano.

Mentre diamo addio a questa odissea culinaria, portiamo avanti la consapevolezza che l'intersezione tra salute e sapore non deve essere un compromesso ma piuttosto una celebrazione.



Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    L'outsourcing è positivo o negativo per il Regno Unito?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...