In che modo le controversie sulla terra e sull'eredità influiscono sulle famiglie dell'Asia meridionale

Le controversie sulla terra sono comuni nell’Asia meridionale, ma spesso vengono discusse a porte chiuse. Esploriamo le conseguenze di tali casi.

In che modo le controversie sulla terra e sull'eredità influiscono sulle famiglie dell'Asia meridionale - F

"Non avrei mai pensato che fossimo il tipo di fratelli a cui importare."

Nell’Asia meridionale, il concetto di terra ha un profondo significato culturale, sociale ed economico.

Tramandata di generazione in generazione, la terra simboleggia l'eredità, la sicurezza e i legami familiari.

Tuttavia, dietro il suo valore sentimentale si nasconde una complessa rete di controversie, in particolare sull’eredità e sulla proprietà.

Queste controversie, guidate da pregiudizi di genere, migrazione e mutevoli dinamiche socioeconomiche, spesso distruggono le famiglie dell’Asia meridionale.

Esploriamo l'impatto di queste controversie sulle famiglie dell'Asia meridionale, con gli approfondimenti dei membri della comunità e le implicazioni per il futuro.

Controversie fondiarie familiari

In che modo le controversie sulla terra e sull'eredità influiscono sulle famiglie dell'Asia meridionaleNell’Asia meridionale, le controversie familiari sulla terra sono fin troppo comuni e trascendono i confini di classe, religione ed etnia.

Secondo uno studio della Banca Mondiale, le controversie sulla terra colpiscono circa 7 famiglie su 10 nelle zone rurali della regione.

Questi conflitti sorgono a causa di ambiguità nella proprietà terriera, mancanza di documentazione adeguata e rivendicazioni concorrenti all'interno delle famiglie allargate.

In molte società dell’Asia meridionale, la terra è tradizionalmente ereditata in modo patrilineare, nel senso che viene tramandata di padre in figlio, escludendo le figlie femmine dalla legittima eredità.

Questa disparità di genere è profondamente radicata nelle norme culturali e nei quadri giuridici.

Secondo un rapporto di UN Women, solo il 13% dei proprietari terrieri agricoli nell’Asia meridionale sono donne, riflettendo il pregiudizio sistemico contro la proprietà fondiaria femminile.

Priya Sahota*, una donna di 41 anni, si è trovata coinvolta in una lunga disputa sulla terra in seguito alla morte di suo padre.

Crescendo, Priya aveva sempre pensato che avrebbe ereditato la terra ancestrale della sua famiglia, come aveva promesso suo padre.

Tuttavia, quando morì senza testamento, ne seguì il caos all'interno della famiglia.

“Mio padre mi assicurava sempre che avrei avuto una quota. Ma dopo la sua morte, i miei fratelli ne rivendicarono la proprietà esclusiva”, racconta Priya.

Nonostante i suoi sforzi per contrastare l’ingiustizia, Priya ha dovuto affrontare ostacoli insormontabili dovuti alle norme sociali e alle scappatoie legali.

“Anche se sapevo di avere diritto alla mia quota, il sistema era contro di me”, si lamenta.

La disputa non solo ha messo a dura prova i rapporti all'interno della famiglia di Priya, ma ha anche messo a dura prova il suo benessere emotivo.

“Non è solo una questione di territorio. Il fatto che mi sia stata negata la mia eredità mi ha fatto sentire invisibile”, riflette.

Differenze di genere ed eredità

In che modo le controversie sulla terra e sull'eredità influiscono sulle famiglie dell'Asia meridionale (2)La distribuzione ineguale dell’eredità fondiaria aggrava le disparità di genere all’interno delle famiglie dell’Asia meridionale.

Le figlie sono spesso emarginate, ricevendo quote minori o addirittura nessuna terra rispetto ai loro colleghi maschi.

Ciò non solo perpetua la dipendenza economica, ma rafforza anche la disuguaglianza di genere tra le generazioni.

Nonostante gli sforzi per riformare le leggi sull’eredità, i costumi tradizionali e le aspettative della società continuano a impedire l’accesso delle donne alla terra.

Ad esempio, in India, sebbene il Legge sulla successione indù del 2005 hanno concesso alle figlie pari diritti sulla proprietà ancestrale, le norme culturali e gli atteggiamenti patriarcali spesso prevalgono sulle disposizioni legali, portando a una continua discriminazione nell’eredità della terra.

Aisha Khan, una donna di 29 anni, è preoccupata per i potenziali conflitti all'interno della sua famiglia sulla questione dell'eredità della terra.

"Sono ben consapevole che essere figlia significa che probabilmente otterrò meno di mio fratello", ammette Aisha.

“La terra in sé non significa molto per me, ma è il sentimento che c'è dietro. Sapere che, come figlia, sono vista da meno può farti sentire insignificante.

“E so che la tensione sulla terra creerà un senso di superiorità in mio fratello, e spetterà a me affrontarlo. Ovviamente il nostro rapporto cambierà.

“La dinamica tra figli e figlie in una famiglia pakistana è ancora piuttosto arretrata, quindi non riesco a immaginare che le persone si schierino dalla mia parte o comprendano i miei sentimenti.

"So per certo che verrebbe ignorato come se le cose andassero proprio così."

Impatto sulle dinamiche familiari

In che modo le controversie sulla terra e sull'eredità influiscono sulle famiglie dell'Asia meridionale (3)Le ramificazioni delle controversie sulla terra si estendono ben oltre le battaglie legali e i confini della proprietà, influenzando profondamente i rapporti e la coesione familiare.

Le aspre faide per la proprietà della terra possono dividere le famiglie, alimentando risentimento, sfiducia e animosità tra i parenti.

Secondo un sondaggio condotto dall’International Land Coalition, quasi il 60% delle controversie legate alla terra nell’Asia meridionale provocano l’allontanamento o la disgregazione della famiglia.

Inoltre, i modelli migratori esacerbano le tensioni esistenti all’interno delle famiglie dell’Asia meridionale.

Man mano che i giovani membri migrano verso i centri urbani o all’estero in cerca di migliori opportunità, la gestione ancestrale del territorio diventa sempre più controversa.

I proprietari assenti spesso faticano a mantenere il controllo sulle loro proprietà, portando a un’ulteriore frammentazione dei legami familiari e esacerbando le controversie sulla terra.

Rajesh Mehta*, un uomo d'affari di 53 anni, ha sperimentato in prima persona l'impatto di una prolungata disputa sulla terra sulla sua famiglia.

“Quando eravamo piccoli, la terra della nostra famiglia era una fonte di sicurezza. Ma quando i miei genitori morirono, fu tutto un disastro”, racconta Rajesh.

“Io e i miei fratelli avevamo tutti la nostra idea su come dividere la terra e nessuno di noi era disposto a scendere a compromessi”.

Mentre la disputa si trascinava da anni, le tensioni all’interno della famiglia raggiunsero un punto di rottura.

Secondo Rajesh, il bilancio emotivo della disputa è stato esacerbato dalla distanza fisica tra i membri della famiglia.

"Con due dei miei fratelli che vivevano all'estero e io che gestivo la mia attività in un'altra città, era difficile parlare adeguatamente della questione della terra, quindi ci siamo allontanati", spiega.

“Siamo essenzialmente estranei ora, il che è ironico perché ridevamo e scherzavamo sulle famiglie che erano davvero coinvolte nella terra.

"Non avrei mai pensato che fossimo il tipo di fratelli a cui importare."

Corruzione e firme contraffatte

In che modo le controversie sulla terra e sull'eredità influiscono sulle famiglie dell'Asia meridionale (4)In India, la corruzione è un problema pervasivo che colpisce tutti i livelli del sistema di amministrazione fondiaria.

I funzionari responsabili della tenuta dei registri catastali e del rilascio dei titoli di proprietà vengono spesso corrotti per alterare documenti o accelerare le procedure.

L’indice di percezione della corruzione 2021 di Transparency International colloca l’India all’85° posto su 180 paesi, evidenziando la corruzione sistemica.

Funzionari e politici di alto rango hanno manipolato i registri immobiliari e hanno acquisito appartamenti attraverso documenti contraffatti e corruzione nell'ambito della truffa dell'Adarsh ​​Housing Society a Mumbai.

Le persone spesso usano firme contraffatte per manipolare i registri delle proprietà terriere.

In Pakistan, i costruttori hanno falsificato documenti per acquisire illegalmente terreni nel progetto Bahria Town Karachi.

Le indagini hanno rivelato che hanno falsificato diverse firme di presunti proprietari terrieri per trasferire titoli di proprietà, provocando diffuse proteste e battaglie legali.

Alla fine è intervenuta la Corte Suprema del Pakistan, pronunciandosi contro le acquisizioni illegali di terreni e ordinando una multa sostanziosa alla città di Bahria.

In Bangladesh, il problema delle firme false e della corruzione nelle controversie fondiarie è altrettanto allarmante.

Il Crollo del Rana Plaza nel 2013, che ha provocato oltre 1,100 morti, ha portato alla luce la dilagante corruzione nelle transazioni fondiarie.

Le indagini hanno rivelato che il terreno su cui è stato costruito l'edificio era stato acquisito tramite documenti falsi e tangenti a funzionari locali.

Questa tragedia ha sottolineato le terribili conseguenze della corruzione nell’amministrazione fondiaria.

Casi notevoli

In che modo le controversie sulla terra e sull'eredità influiscono sulle famiglie dell'Asia meridionale (5)Le controversie familiari sulla terra e sull’eredità nell’Asia meridionale spesso portano a lunghe battaglie legali e a significativi impatti sociali.

Numerosi casi degni di nota evidenziano l’intensità di questi conflitti.

Un caso di alto profilo coinvolge la famiglia Birla, una delle dinastie imprenditoriali più importanti dell'India.

Da quando Priyamvada Birla è morta nel 2004, la famiglia ha litigato per il suo testamento, che ha lasciato la tenuta a RS Lodha, uno stretto collaboratore, escludendo gli altri membri della famiglia.

Questo caso ha visto diversi cicli di contenzioso, con accuse di documenti contraffatti e manipolazione.

La famigerata faida tra Mukesh e Anil Ambani, figli del fondatore di Reliance Industries Dhirubhai Ambani, è un altro esempio significativo.

Dopo la morte del padre senza un chiaro piano di successione, i fratelli contestarono aspramente il controllo dell'impero di famiglia.

La madre alla fine ha mediato il conflitto, determinando la divisione dei beni dell'azienda.

Un altro caso degno di nota è la disputa sulla proprietà del Nawab di Pataudi.

Dopo la morte dell'ex capitano di cricket e Nawab di Pataudi, Mansoor Ali Khan, nel 2011, la sua vedova, Sharmila Tagore, e i loro tre figli hanno contestato l'eredità del Palazzo Pataudi.

La complessità delle leggi islamiche sull'eredità e il valore significativo della proprietà hanno reso il caso un argomento di interesse pubblico.

A Bollywood, la disputa della famiglia Dutt dopo la morte dell'attore Sunil Dutt serve da altro esempio.

Ne seguì una battaglia legale tra i suoi figli, Sanjay e Priya Dutt, sulla divisione della sua proprietà.

Sanjay Dutt ha accusato sua sorella di aver tentato di usurpare la sua parte di eredità.

Anche la disputa sulla famiglia Khanna ha attirato una significativa attenzione da parte dei media.

Dopo la morte dell'attore di Bollywood Rajesh Khanna nel 2012, la sua compagna Anita Advani ha rivendicato una parte della sua proprietà, innescando una battaglia legale con la sua ex moglie, Dimple Kapadia, e le loro figlie.

In Pakistan, la disputa della famiglia Inamdar sui terreni agricoli nella provincia del Punjab è un esempio notevole.

Dopo la morte del patriarca i figli intrapresero una lunga battaglia legale per la distribuzione dei beni.

Il conflitto si intensificò al punto in cui si verificò la violenza fisica e il caso si trascinò nei tribunali per oltre un decennio.

Una realtà mortale

In che modo le controversie sulla terra e sull'eredità influiscono sulle famiglie dell'Asia meridionale (6)Le controversie sulla terra nell’Asia meridionale spesso portano a gravi violenze ed esiti tragici.

Un incidente del 2020 nel Punjab, in India, evidenzia questa brutale realtà.

Indravir Singh ha ucciso suo nonno, Jagroop Singh, a causa di un disaccordo sulla distribuzione delle terre familiari.

Jagroop, un ufficiale in pensione con due figli nell'esercito indiano, intendeva assegnare la terra ai nipoti di suo fratello, Indravir e Satvir Singh.

Jagroop voleva dare la terra di famiglia a Indravir e Satvir. Tuttavia, a Indravir l'idea non piaceva perché voleva la terra per sé.

Insoddisfatto, Indravir ha attaccato Jagroop con un'ascia il 17 febbraio 2020.

In Haryana, Sonu Kumar, con suo cugino Rahul, uccise suo padre per una disputa sulla proprietà, seppellendo il corpo nel cortile. Entrambi furono poi arrestati e confessati.

Le controversie sulla terra colpiscono anche le comunità diasporiche.

A Birmingham, nel Regno Unito, Hashim Khan è stato pugnalato a morte e altri quattro sono rimasti feriti in seguito a una disputa su un terreno in Pakistan.

L'incidente è avvenuto il 23 agosto 2019. Un uomo di 32 anni è stato arrestato con l'accusa di omicidio.

La famiglia di Khan pianse la sua perdita, descrivendolo come un marito, padre, fratello e amico amorevole.

La via da seguire

In che modo le controversie sulla terra e sull'eredità influiscono sulle famiglie dell'Asia meridionale (7)Affrontare la complessa questione delle controversie sulla terra e sull’eredità nelle famiglie dell’Asia meridionale richiede un approccio articolato.

Le parti spesso iniziano con la mediazione per raggiungere una soluzione reciprocamente accettabile, a volte con l'aiuto di un mediatore.

Se la mediazione fallisce, le parti possono avviare una causa civile, in cui il tribunale ascolta entrambe le parti e decide sulla base delle prove.

I metodi di risoluzione alternativa delle controversie (ADR), come l'arbitrato e la conciliazione, coinvolgono un arbitro o un conciliatore per risolvere le controversie al di fuori del sistema giudiziario.

Leggi specifiche sulla proprietà, come la legge sul trasferimento di proprietà, la legge sul settore immobiliare (regolamentazione e sviluppo) e la legge sull'acquisizione di terreni, offrono rimedi e procedure su misura per le controversie sulla proprietà.

L’impatto delle controversie sulla terra e sull’eredità sulle famiglie dell’Asia meridionale è profondo e di vasta portata.

Norme sociali profondamente radicate, pregiudizi di genere e disparità economiche perpetuano conflitti e divisioni.

Sono necessari sforzi concertati per affrontare questi problemi e promuovere l’uguaglianza e l’armonia nelle famiglie dell’Asia meridionale.



Ravinder è un redattore di contenuti con una forte passione per la moda, la bellezza e lo stile di vita. Quando non scrive, la troverai mentre scorre TikTok.

*I nomi sono stati cambiati per preservare l'anonimato.




Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Qual è il tuo marchio di bellezza preferito?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...