Come Ambika Mod apre le porte alle attrici dell'Asia meridionale

Il casting di Ambika Mod nel ruolo di Emma in "One Day" di Netflix potrebbe essere l'inizio per le attrici dell'Asia meridionale che ottengono ruoli da protagonista romantici.

Come Ambika Mod apre le porte alle attrici dell'Asia meridionale f

"Onestamente non mi vedevo interpretare un ruolo romantico."

Il casting di Ambika Mod nel ruolo di Emma in Netflix One Day potrebbe avere un effetto più ampio sulle attrici dell'Asia meridionale in quanto potrebbe aprire loro le porte per essere scelte in più ruoli da protagonista negli spettacoli occidentali.

Basato sull'omonimo romanzo di David Nicholls, One Day segue la storia d'amore tra Emma e Dexter per oltre 20 anni nello stesso giorno, il 15 luglio.

L'adattamento cinematografico del 2011 ha visto Anne Hathaway dare vita a Emma.

Ma Netflix serie l'adattamento ha fornito una sorpresa in quanto non aveva come protagonista un'attrice bianca legata a Hollywood. Invece, è stata la stella nascente Ambika Mod a essere scelta per il ruolo di Emma.

In genere, Hollywood raramente ha concesso spazio alle donne dell’Asia meridionale come eroine affascinanti.

I media occidentali di solito descrivono le donne dell'Asia meridionale come personaggi secondari intelligenti e come protagonisti bianchi aiutanti.

Il pensiero che le donne dell'Asia meridionale non appartengano a ruoli romantici si diffonde attraverso un'intera generazione, inclusa Ambika.

Come Ambika Mod apre le porte alle attrici dell'Asia meridionale 2

Durante un'intervista su Radio 4 L'ora della donna, ha detto ad Anita Rani che non si vedeva come Emma.

Ambika ha detto: “Onestamente non mi vedevo interpretare un ruolo romantico.

“Non si vedono molte donne di colore sullo schermo come protagoniste romantiche. Non si vedono mai donne così, in quella posizione."

Ambika ha passato settimane ad ambientarsi nei panni di Emma e ad immergersi nel ruolo, nonostante interpretasse un personaggio dei libri bianchi.

Per molti asiatici del sud, Sognando Beckham è stato un classico in quanto ha visto Jess (Parminder Nagra) ottenere una borsa di studio negli Stati Uniti.

Star come Mindy Kaling sono state pioniere quando si tratta di donne dell'Asia meridionale nei media occidentali.

È passata dall'interpretare Kelly Kapoor L'Ufficio ad avere ruoli da protagonista in diversi progetti come Il progetto Mindy.

Infatti, la serie Netflix Mindy prodotta, Non l'ho mai fatto, ha visto Devi (Maitreyi Ramakrishnan) abbracciare il suo potere di protagonista mentre navigava in un triangolo amoroso del liceo per quattro stagioni.

Nel frattempo, la seconda stagione di bridgerton ha attirato l'attenzione quando Simone Ashley e Charithra Chandran sono state scelte per interpretare le sorelle Sharma.

Come Emma, ​​il personaggio di Simone, Kate, è descritto come “pallido e biondo” nella serie di libri.

Fortunatamente, il casting di Simone e Charithra è stato un successo, ricevendo reazioni positive da fan e critici.

Come Ambika Mod apre le porte alle attrici dell'Asia meridionale

Nel 2024, Avantika Vandanapu ha lasciato il segno come Karen Smith nella nuova versione musicale di Mean Girls. Amanda Seyfried ha interpretato il ruolo nel classico cult del 2004.

Ma uno dei casi più importanti è Priyanka Chopra nella serie Amazon Prime Video Cittadella.

Ciò indica che la marea sta gradualmente cambiando.

E il casting di Ambika Mod evidenzia che la tendenza dei sud-asiatici nei ruoli tradizionalmente assegnati alle donne bianche è qui per restare.

Anche se si registra un aumento di programmi televisivi e film che celebrano le vite dell’Asia meridionale, gli esponenti dell’industria devono rendersi conto che esiste un vasto panorama di eroine dell’Asia meridionale che aspettano il loro momento.

Il subcontinente indiano è composto da quasi due miliardi di persone e in tutto il mondo ci sono milioni di persone con origini dell’Asia meridionale.

Ognuno ha il proprio mix di culture, lingue e educazione.

Un giorno, le ragazze dell’Asia meridionale potrebbero immaginarsi in qualsiasi ruolo e liberarsi dagli stereotipi che sono rimasti per anni.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    A Ollie Robinson dovrebbe essere ancora permesso di giocare per l'Inghilterra?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...