Alti e bassi della carriera di prova di MS Dhoni

L'ispiratore, incomparabile e campione di cricket, MS Dhoni dall'India si è ritirato dal Test Cricket. DESIblitz valuta il contributo di Dhoni al formato più lungo e le ragioni che hanno portato al suo ritiro dal Test cricket.

ms dhoni

"Valoroso mentre guidavi. Valoroso nella tua partenza. #Respect @msdhoni."

Il freddo, calmo e collettivo Mahendra Singh Dhoni (MS Dhoni) ha annunciato il suo ritiro dal Test cricket dopo che l'India ha salvato un pareggio contro l'Australia al Melbourne Cricket Ground il 30 dicembre 2014.

In un giorno in cui ha completato 10,000 corse come capitano del cricket internazionale, il giocatore di Ranchi ha deciso di abbassare il sipario sulla sua carriera di nove anni nei test.

Come capitano e giocatore indiano era invincibile a casa, mentre era piuttosto vulnerabile all'estero.

MS DhoniNon c'era dubbio che Dhoni fosse sotto un'enorme pressione quando l'India ha perso la sesta serie consecutiva di test all'estero. La sconfitta in serie contro l'Australia nel dicembre 2014 ha visto l'India scivolare al sesto posto nella classifica dei test ICC.

Nonostante la tensione del capitano, uscire nel bel mezzo di una serie di test ha scioccato molti ex giocatori di cricket e fan. Sorpreso dal suo ritiro, l'ex battitore indiano Sunil Gavaskar ha dichiarato:

“Mi aspettavo che avrebbe annunciato che si sarebbe dimesso dalla carica di capitano dopo il test di Sydney. Ma la decisione di ritirarsi del tutto è una grande sorpresa. Non ci sono dubbi al riguardo. "

Anche giocatori del calibro di Sachin Tendulkar hanno reagito al ritiro di Dhoni. Trasmettendo un messaggio positivo ai media sul suo ex capitano, il master blaster ha detto:

“Dopo nove anni meravigliosi dice addio. Ha diversi successi sia davanti che dietro i monconi. "

MS Dhoni, che ha giocato novanta prove per l'India, aveva visto molti alti e bassi durante la sua carriera. Diamo uno sguardo agli alti e bassi della sua carriera nei test:

Gli alti

Dhoni era un giocatore di prova efficace, considerando che aveva una tecnica unica per la sua battuta e il wicketkeeping. La sua media complessiva (38.09) era abbastanza decente per un battitore del wicketkeeping.

Avendo giocato solo quattro prove, nel gennaio 2006, MS Dhoni ha fatto sentire la sua presenza quando ha distrutto un secolo da nubile (148) con novantatré palloni contro i rivali storici del Pakistan a Faisalabad.

Una delle esibizioni di battuta più memorabili di Dhoni è avvenuta nel 2009. Ha centrato un secolo di imbattibilità quasi perfetta a Mumbai contro lo Sri Lanka per vincere un test - una vittoria, che ha assicurato che l'India raggiungesse il numero uno nella classifica dei test.

Quando suonava all'estero, era il suo temperamento sulla sua tecnica, che gli ha permesso di prosperare nell'arena internazionale dei test.MS Dhoni

Il suo approccio disciplinato gli ha permesso di superare le sue debolezze, come testimoniato quando ha segnato con maggiore sicurezza sul fuorigioco durante il tour indiano dell'Inghilterra nel 2014.

Parlando di questo particolare tratto di Dhoni, Gavaskar ha detto:

"Il temperamento è ciò che separa gli uomini dai ragazzi."

Come skipper, Dhoni era al suo apice quando ha portato l'India alla vittoria per 4-0 contro gli australiani nel 2013. Nella prima prova di questa serie, Dhoni ha guidato con l'esempio e l'autorità segnando una partita vincendo il doppio cento a Chennai.

In qualità di grande leader, Dhoni ha lasciato un'eredità per il cricket indiano. Come capitano si è assicurato che l'atmosfera dello spogliatoio fosse sempre rilassata e che tutti apprezzassero la partita.

Ha anche creato una transizione graduale per il cricket indiano, soprattutto quando alcuni dei giocatori di cricket esperti (VVS Laxman) si sono ritirati. Giovani pistole come Virat Kohli, Ajinkya Rahane e Shikhar Dhawan erano tutti sbocciati sotto il suo capitano.

Rendendo omaggio a MS Dhoni, il giocatore di cricket indiano Suresh Raina ha twittato: “Valoroso mentre guidavi. Valoroso nella tua partenza. #Respect @msdhoni. "

MS Dhoni è il capitano degli Indian Test di maggior successo con ventisette vittorie in sessanta test. Ha segnato quasi 5,000 punti (4876), di cui 6 centinaia e 33 cinquanta.

Ha anche contribuito con oltre 290 licenziamenti, rendendolo il miglior wicketkeeper indiano in assoluto.

I bassi

MS DhoniIn confronto a giocare in casa, le statistiche di Dhoni come battitore erano piuttosto ordinarie all'estero, in particolare quando si batteva in condizioni amichevoli di bowling. Ha una media inferiore a trenta in Australia e Sud Africa.

Quando si trattava della sua battuta, Dhoni non stava sparando su tutti i cilindri, specialmente durante gli ultimi anni di Test cricket. Ha segnato il suo ultimo secolo di test nel 2013.

Come capitano, Dhoni ha avuto i suoi momenti. Dopo otto sconfitte consecutive fuori casa, l'India sotto Dhoni ha visto un nuovo livello basso quando ha perso contro l'Inghilterra 2-1 in casa nel 2012. Questa è stata la prima volta che l'India ha perso in casa in più di otto anni.

Nel 2014 Dhoni ha perso il suo tocco di Mida quando la Nuova Zelanda ha sconfitto l'India nel proprio cortile.

Le sconfitte nei test in Inghilterra, Australia, Nuova Zelanda e Sud Africa hanno visto Dhoni avere il peggior record nei test all'estero come capitano dell'India.

Sotto il capitano di Dhoni's Test, l'India ha perso 15 partite di prova su 30 all'estero. Era solo una sconfitta di distanza per eguagliare il record della maggior parte delle sconfitte nei test all'estero.

Il ritiro di Dhoni non è una decisione immediata. Negli ultimi due anni aveva pensato di smettere.

Giocare in tutti e tre i formati con triplice responsabilità (capitano, battitore, wicketkeeper) sembrava aver messo a dura prova il suo corpo e la sua mente.

Un altro motivo che potrebbe aver influenzato la sua decisione è stato il pessimo record dell'India all'estero sotto il suo capitano: era tempo per un nuovo approccio.

Avendo perso la serie 2014 contro l'Australia, Dhoni probabilmente ha ritenuto che sarebbe stato difficile mantenere il suo posto solo come giocatore.

Il trentatreenne aveva sicuramente dei bei e dei brutti ricordi del Test cricket. Ma come pacchetto completo è stato assolutamente fantastico.

Con il ritiro di MS Dhoni, è la fine di un'era per il cricket indiano. DESIblitz si congratula con Dhoni per il suo enorme contributo al Test cricket.



Faisal ha un'esperienza creativa nella fusione di media e comunicazione e ricerca che aumentano la consapevolezza delle questioni globali nelle società postbelliche, emergenti e democratiche. Il suo motto di vita è: "perseverare, perché il successo è vicino ..."

Immagini per gentile concessione di AP e AFP





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    L'outsourcing è positivo o negativo per il Regno Unito?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...