Hamza Akbar: il giocatore di snooker dal cuore di leone

Il giocatore pakistano di snooker Hamza Akbar ha avuto molti alti e bassi nel gioco. DESIblitz ha incontrato il cueist dotato che è determinato a tornare con forza.

Hamza Akbar: il giocatore di snooker dal cuore di leone f1

"La gente viene in Inghilterra per fare soldi, ma sembra che io sia venuto per spenderli tutti".

Hamza Akbar è un giocatore di biliardo pakistano che ha l'ambizione di avere successo nel gioco.

Dal crescere a Faisalabad per affrontare i suoi problemi di rabbia, è diventato due volte campione nazionale.

Hamza dal cuore di leone è esploso sulla scena dopo aver vinto una medaglia d'oro ai Giochi Asiatici del 2015.

Nonostante abbia affrontato così tante difficoltà e lotte durante il tour professionale principale, insieme ai problemi di visto, Hamza vuole diventare un giocatore più forte.

Per raggiungere il suo obiettivo, ha bisogno di ottenere un sostegno finanziario credibile e avere un allenatore a tempo pieno.

Diamo uno sguardo più da vicino alla vita di Hamza Akbar, insieme alla sua storia di biliardo, ai risultati e al futuro:

Hamza Akbar spera di diventare il Leone di Snooker - IA 1

Famiglia e comportamento

Hamza appartiene a Faisalabad, la terza città più grande del Pakistan. Hamza ha tre fratelli, due maggiori di lui, insieme a due sorelle.

Sua madre, suo padre e sua nonna paterna vivono tutti insieme nella loro casa di famiglia. Da giovane, Hamza era un po 'birichina. Spesso causava problemi e poi si nascondeva nel bagno, chiudendo a chiave la porta.

Hamza ricorda scherzosamente quel tempo dicendo:

“Ho fatto ogni cosa cattiva che si possa immaginare. Se la mia famiglia mi picchiasse, distruggerei i piatti in casa. Salivo di sopra e buttavo i piatti da lì. "

Prima del 2007, Hamza aveva molta rabbia in lui. Ma dopo aver iniziato a giocare a biliardo ed entrare a far parte di un club ha ripreso le sue emozioni, diventando gradualmente più calmo.

La prima vita da snooker

Hamza ha iniziato a giocare a biliardo fin dalla tenera età, con suo padre che teneva un piccolo tavolo da biliardo in casa. Dato che l'altezza del tavolo è molto piccola, usava un piccolo sgabello per giocare.

Poi durante le pause a scuola o ogni volta che aveva mezza giornata, Hamza andava a giocare a biliardo in un club locale.

A quel tempo, i suoi genitori non erano contenti che lui stesse giocando. Ma con il passare del tempo sono diventati più accoglienti con più consapevolezza.

È stato nel 2008 che Hamza ha preso sul serio il gioco quando ha iniziato a battere tutti nel suo club locale.

Riconoscendo il suo talento, un proprietario di un club di Faisalabad ha ritenuto di dover ricevere un coaching adeguato. Lo ha portato a Sargodha per l'allenamento con l'allenatore Bilal Mughal.

Hamza Akbar spera di diventare il Leone di Snooker - IA 2

realizzazioni

Nel 2009 si è qualificato per la prima volta ai Campionati Mondiali Dilettanti Under 21. È diventato campione della Coppa del Punjab Under 21, che è un torneo difficile da vincere. È stato due volte trionfante in questo torneo.

È diventato il più giovane campione nazionale nel 2013. Dopo essere stato secondo nel 2014 a Muhammed Asif (PAK), ha rivendicato il titolo nel 2015, sconfiggendo Shahram Changezi (8-4) in finale.

La sua prima grande partita per il titolo mondiale ai Giochi asiatici del 2015, ottenendo una medaglia d'oro dopo aver sconfitto Pankaj Advani 7-6 in finale. Aveva solo 22 anni quando ha compiuto questa straordinaria impresa.

Il suo massimo break a livello amatoriale è di 141. Ha ottenuto un 147 in pratica, ma non ancora in una partita competitiva.

In risposta a una domanda su come si sentiva durante la realizzazione della 147, Hamza ha detto:

“C'è molta pressione. Quando arrivi agli ultimi palloni, allora c'è una pressione seria ".

Circuito professionale

Da quando ha guadagnato una carta di due anni nel principale tour mondiale di snooker, Hamza ha avuto difficoltà a mettere insieme alcuni risultati.

Hamza ha detto sulla difensiva a DESIblitz:

“Quando entri nel circuito professionistico, nessuna partita è facile. È un circuito da 128 giocatori. Ho disegnato giocatori tra i primi 16.

"Per vincere quei giochi devi avere una media del piatto del 99.9% per batterli."

Tra questi, ci sono campioni che hanno vinto più titoli, incluso Neil Robertson (AUS), Mark Selby (ENG) e Mark Williams (WAL).

Il suo miglior piazzamento nei tornei è l'ultimo 32 allo Snooker Shoot-Out 2018, 2018 Northern Ireland Open e 2019 Gibraltar Open.

Il suo massimo break come giocatore professionista di snooker è di 135, che è avvenuto durante una partita di qualificazione per l'Indian Open 2019.

Hamza Akbar spera di diventare il Leone di Snooker - IA 3

Frame of Mind

Un altro motivo fondamentale per cui Hamza non è stato in grado di mostrare coerenza è stato il suo stato mentale. Aveva bisogno di un buon allenatore, cosa che non poteva permettersi. Di conseguenza, ha lottato nel circuito pro. Hamza menziona:

“Sto ancora lavorando sulla mia mente. Sto ancora cercando di lavorare su come superare i pensieri negativi che ricevo durante una partita ".

Solo l'ex professionista Mitchell Mann e Nasir della Midlands Snooker Academy lo hanno aiutato, in particolare con la sua tecnica.

Il feedback che ha avuto da loro è che il suo linguaggio del corpo riflette il risultato delle sue partite.

Quando gira intorno al tavolo, sembra essere in uno stato di confusione. Queste sono aree in cui ha bisogno di migliorare il suo gioco.

La mancanza di sostegno in termini di sponsorizzazioni è un altro motivo per cui non è stato in grado di produrre i risultati sul tavolo verde. Ha dovuto mettere i soldi di tasca sua, utilizzando tutti i suoi risparmi.

Parlando di questo esprime:

"La gente viene in Inghilterra per fare soldi, ma sembra che io sia venuto per spenderli tutti".

Il suo manager Mohammad Nisar è stato un grande pilastro di sostegno da quando Hamza è arrivato nel Regno Unito.

Problemi di visto

Da quando è diventato un professionista, Hamza ha avuto così tanti problemi con i visti, perdendo di conseguenza potenziali punti in classifica e premi in denaro.

Secondo Hamz, a, questo è perché ha un passaporto pakistano ed è un cittadino di lì.

Humza esprime:

“Ricordo che nel 2016 o nel 2017, quando andai a suonare a Gibilterra, le persone di un'agenzia speciale mi portarono in un'altra stanza e mi interrogarono perché avevo un passaporto pakistano.

"Poi ho detto loro, digita il mio nome su Google perché rappresento il Pakistan.

"Dopo avermi controllato online, mi hanno fatto salire a bordo del volo con solo venti minuti rimasti."

Hamza è fermamente convinto che nessuno del governo pakistano lo supporti. Quindi, perché ha affrontato più difficoltà nel principale tour di snooker rispetto ai giocatori di altre nazioni.

Ogni volta, c'è un torneo all'estero che deve viaggiare dall'Inghilterra al Pakistan. Dopo aver raccolto i documenti deve richiedere un visto. Secondo Hamza, la Pakistan Snooker Federation (PSF) lo aiuta, ma molto poco.

Non riceve lo stesso livello di sostegno di cui godono i giocatori di cricket pakistani. Anche un nuovo regime guidato da Imran Khan non ha fatto differenza. Nel 2019, anche il suo visto per l'India è stato rifiutato.

Quando perde i tornei ha voglia di impacchettare tutto e tornare in Pakistan.

Anche se Hamza ammette di non poter continuare a trovare scuse per le sue esibizioni sul tavolo a causa di tutte le difficoltà che ha dovuto affrontare.

Hamza Akbar spera di diventare il Leone di Snooker - IA 4

Futuro

Hamza vuole avere un futuro stabile nel tour principale dello snooker. Qualificandosi e rimanendo tra i primi sessantaquattro, eviterà di dover ripercorrere la difficile via della Q-School.

In precedenza potevi qualificarti per il tour principale tramite PTC Asian o IBSF.

Pur mantenendosi al top della sua forma, Hamza rappresenterà il Pakistan nell'evento a squadre della Coppa del Mondo.

Su invito, giocherà anche partite in Pakistan. I suoi fan locali vogliono vederlo suonare lì.

Speriamo che la comunità imprenditoriale e il governo del Pakistan sosterranno la sua causa in futuro. Per richieste di sponsorizzazione si prega di contattare il suo manager Mohammed Nisar qui.

Hamza Akbar è ottimista sul fatto che diventerà forte come un leone dopo tutta questa lotta, sperando di vincere più titoli per il Pakistan.

Ha ancora il sostegno della sua famiglia. Potrebbe sentirsi un perdente a breve termine, ma con un po 'più di perseveranza potrebbe alla fine diventare un vincitore.



Faisal ha un'esperienza creativa nella fusione di media e comunicazione e ricerca che aumentano la consapevolezza delle questioni globali nelle società postbelliche, emergenti e democratiche. Il suo motto di vita è: "perseverare, perché il successo è vicino ..."

Immagini per gentile concessione di Mohammed Nisar e Hamza Akbar Facebook.





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Quale videogioco ti piace di più?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...