Il medico di famiglia ha aggredito sessualmente un paziente con cancro terminale

Un medico di famiglia ha aggredito sessualmente pazienti “vulnerabili”, tra cui una donna malata di cancro terminale, in un ambulatorio nell’Hampshire.

Medico di famiglia che ha aggredito sessualmente un paziente con cancro terminale f

"quest'uomo le ha profanato gli ultimi mesi."

Un medico di famiglia è stato incarcerato per tre anni e mezzo per aver aggredito sessualmente pazienti “vulnerabili”, tra cui una donna malata di cancro terminale.

Mohan Babu ha baciato, palpato ed esposto le donne senza il loro consenso mentre ricevevano cure mediche durante gli appuntamenti di routine.

Le aggressioni sessuali sono avvenute tra settembre 2019 e luglio 2021, quando Babu lavorava in un ambulatorio a Havant, Hampshire.

Le tre vittime non si conoscevano e hanno denunciato separatamente il comportamento del medico di famiglia.

La Crown Court di Portsmouth ha sentito che Babu si è esposto alla prima donna e "le ha detto che doveva toccarlo perché lui la stava aiutando".

Le mise anche la mano sotto la gonna.

Babu ha chiesto ad un'altra vittima di togliersi il reggiseno con il pretesto di esaminare i nei.

Mentre le toccava il seno, Babu le disse che erano "carini", la baciò e le disse anche "Non sto passando una brutta giornata".

Una delle vittime era una donna malata di cancro terminale. È morta prima che Babu fosse condannato.

Ma il CPS ha chiesto con successo che le sue prove fossero presentate alla giuria insieme alle altre vittime.

Il fratello della donna ha detto in una dichiarazione sull'impatto della vittima:

"La mia amata sorella meritava la dignità dei suoi ultimi mesi, quest'uomo ha profanato i suoi ultimi mesi."

La seconda vittima ha detto alla corte:

“Ciò ha influito sulla mia salute mentale e sono stato preso di mira quando ero vulnerabile.

“Ha sostanzialmente rovinato la mia vita e sto ancora cercando di rimettermi in carreggiata. Sto ancora lottando per venire a patti con quello che è successo perché stavo negando.

La terza vittima ha detto: “Sento che il sistema sanitario non è riuscito a salvaguardarmi, avendo saputo degli altri denuncianti penso che non avrebbe mai dovuto contattarmi in primo luogo”.

Ha detto che la sua relazione a lungo termine si era interrotta dopo l'abuso e ha aggiunto:

"Ero nel periodo più felice della mia vita prima di incontrare Babu, ma tutto è cambiato e ho iniziato un oscuro declino."

Babu, a cui è stato diagnosticato l'autismo, è stato condannato per quattro capi d'accusa di violenza sessuale contro le tre donne. È stato prosciolto da tre accuse di violenza sessuale contro altre due donne.

Il procuratore Miranda Moore KC ha dichiarato: “Non si trattava semplicemente di un medico che abusava della fiducia dei suoi pazienti, ma includeva un paziente che sapeva in quel momento stava morendo.

"Diciamo che ha preso di mira specificamente qualcuno che era significativamente vulnerabile, erano tutte donne che soffrivano emotivamente e fisicamente in una forma o nell'altra."

Ha detto che Babu ha mostrato una “totale mancanza di rimorso”, aggiungendo:

"C'è un sacco di colpevolizzazione delle vittime, non c'è rimorso o accettazione del verdetto della giuria."

Il giudice James Newton-Price ha detto che Babu ha commesso i suoi crimini per "gratificazione sessuale", dicendo:

“Ti considero un uomo intelligente che sapeva pensare in modo logico ed era capace di fare delle scelte indipendentemente dal tuo autismo.

“Non ritengo che il tuo autismo abbia causato o contribuito al tuo reato. Hai scelto vittime vulnerabili e meno propense a lamentarsi.

Babu è stato incarcerato per tre anni e mezzo. Inoltre è soggetto a un'ordinanza di prevenzione dei danni sessuali per 10 anni ed è iscritto nel registro degli autori di reati sessuali a vita.

Sophie Stevens, vice procuratore capo del CPS Wessex, ha dichiarato:

“Mohan Babu ha abusato della sua posizione di fiducia come medico di famiglia per compiere vili aggressioni che hanno lasciato i pazienti con la sensazione di essere violati…

"Le loro voci, tutte ascoltate all'unisono, hanno dipinto un quadro chiaro di offese e hanno convinto la giuria che Babu era colpevole di queste aggressioni."



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Da dove pensi che abbia avuto origine il Chicken Tikka Masala?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...