I contrassegni di sconto sui prodotti alimentari verranno sostituiti con i prezzi dinamici?

La ricerca di adesivi con sconti alimentari nei supermercati può far risparmiare centinaia di sterline, ma potrebbero presto diventare un ricordo del passato.

I contrassegni di sconto sui prodotti alimentari verranno sostituiti con i prezzi dinamici f

"stiamo effettivamente trasformando l'attuale problema dello spreco alimentare in un'opportunità."

I cacciatori di occasioni sono sempre alla ricerca di adesivi per sconti alimentari, che possono far risparmiare centinaia di sterline all'anno.

Ma questi adesivi gialli potrebbero diventare un ricordo del passato ed essere sostituiti con prezzi dinamici basati sull’intelligenza artificiale.

Si tratta di cartellini dei prezzi digitali che vengono visualizzati sullo scaffale sotto i prodotti alimentari o su adesivi ad alta tecnologia attaccati al prodotto stesso.

L'intelligenza artificiale aggiorna automaticamente e in modalità wireless questi prezzi quando un particolare articolo si avvicina alla data di scadenza.

L'intelligenza artificiale esamina anche la quantità di scorte di quell'articolo detenute dal supermercato e la relativa domanda.

Pertanto, non è necessario applicare manualmente i bollini sconto sui prodotti alimentari.

I prezzi dinamici sono già in atto in diversi supermercati in Europa, come DIA in Spagna, Iper in Italia, Metro in Germania e Hoogvliet nei Paesi Bassi.

Questi supermercati utilizzano un sistema fornito dalla società israeliana Wasteless.

David Kat, vicepresidente senior dello sviluppo aziendale di Wasteless, ha dichiarato:

“Il nostro modello misura il rischio che un determinato articolo scada sullo scaffale anziché essere venduto e decide se è necessario o meno un ribasso.

“I dati che aiutiamo a generare possono anche aiutare i rivenditori a comprendere meglio come gestire il rifornimento delle scorte ed evitare ordini eccessivi.

“Quindi stiamo effettivamente trasformando l’attuale problema dello spreco alimentare in un’opportunità”.

Secondo l'azienda, è ora in “negoziazioni avanzate con tre noti rivenditori britannici”.

Il sistema dovrebbe essere introdotto nel Regno Unito durante la prima metà del 2024. Wasteless sostiene che potrebbe ridurre gli sprechi alimentari dei supermercati di oltre un terzo.

Asda ha già sperimentato i cartellini dei prezzi digitali di SES-Imagotag, che ora fornisce la sua tecnologia a circa 350 grandi rivenditori in Europa, Asia e Stati Uniti.

Displaydata è un'azienda britannica e il suo sistema è utilizzato dal rivenditore tedesco Kaufland.

A studio ha affermato che i prezzi dinamici potrebbero valere un ulteriore 10% per le entrate di un rivenditore di prodotti alimentari freschi poiché aiuterà a vendere prodotti che altrimenti dovrebbero essere gettati via.

Attualmente lo sono i supermercati e altri rivenditori di prodotti alimentari nel Regno Unito responsabile per circa 300,000 tonnellate di rifiuti alimentari all’anno.

Acumen è un'azienda che fornisce consulenza alle aziende di vendita al dettaglio su quanto dovrebbero vendere i loro prodotti.

Il co-fondatore Matt Wills ha sottolineato i potenziali svantaggi dei prezzi dinamici, affermando:

“Con la mancanza di chiarezza su quale sia il prezzo di riferimento, i consumatori potrebbero non rendersi conto che stanno ottenendo un accordo”.

"Ciò potrebbe anche portare all'imprevedibilità dei prezzi, causando ulteriori complicazioni per le persone con ristrettezze di budget, se si vede che gli articoli cambiano continuamente di prezzo."

Il signor Wills teme anche che ciò potrebbe causare un aumento dei prezzi.

Ha continuato: “C'è anche il rischio di discriminazione dei prezzi, con i prodotti che sono più popolari in alcuni negozi che finiscono per avere prezzi aumentati a causa della maggiore domanda in quella zona.

“Quindi, invece di aiutare i consumatori, i prezzi guidati dall’intelligenza artificiale potrebbero avere effetti negativi, ad esempio vedere i pensionati pagare di più per determinati prodotti perché vivono in una città prevalentemente in pensione con una demografia di consumatori simile”.

Secondo Wills, avere linee guida rigorose da parte dei rivenditori sarà fondamentale per garantire che possano offrire i vantaggi che i prezzi dinamici possono portare, garantendo al tempo stesso che l’intelligenza artificiale e gli algoritmi non creino inavvertitamente conseguenze negative per gli acquirenti.

D’altro canto, Sabrina Benjamin ritiene che i vantaggi della determinazione dei prezzi digitale nei supermercati basata sull’intelligenza artificiale supereranno gli aspetti negativi.

La signora Benjamin, fondatrice della società di consulenza tecnologica aziendale Authentic Branches, ha dichiarato:

“I cartellini dei prezzi digitali sono decisamente più sofisticati dell’approccio del bollino giallo.

"La flessibilità che crea e la facilità di modificare i prezzi significa che il rivenditore può offrire maggiori vantaggi e sconti al consumatore... e influenzare il traffico verso il proprio negozio."

Se gli acquirenti accoglieranno favorevolmente il cambiamento e la scomparsa dei bollini per gli sconti alimentari è un'altra cosa, ma Benjamin ritiene che saranno conquistati dalle riduzioni di prezzo.

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    L'erba dovrebbe essere resa legale nel Regno Unito?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...