Prima donna sikh a rappresentare la Nuova Zelanda a Miss Mondo 2024

La 27enne Navjot Kaur rappresenterà la Nuova Zelanda al concorso Miss Mondo 2024, diventando la prima donna sikh a farlo.

Prima donna sikh a rappresentare la Nuova Zelanda a Miss Mondo 2024

"Sono stato interrogato dalla mia stessa comunità"

Un ex agente di polizia neozelandese di 27 anni è stato scelto per competere nel prossimo concorso di bellezza Miss Mondo in India.

Navjot Kaur, che ha prestato servizio per due anni a South Auckland, è emerso vittorioso in un rapido processo di selezione tenutosi ad Auckland all'inizio di febbraio 2024.

Si unirà a circa altri 90 concorrenti a Delhi e Mumbai per il concorso Miss Mondo 2024 a marzo. 

Kaur, che è sikh, vede il suo coinvolgimento come un modo per promuovere il multiculturalismo in Nuova Zelanda a livello internazionale.

Prima che lei nascesse, all'inizio degli anni '90, la sua famiglia si trasferì in Nuova Zelanda dall'India.

Essendo cresciuta con una madre single, Kaur spera di avere un buon impatto sulla società e vede il concorso Miss Mondo come un'opportunità per raggiungere questo obiettivo.

Anche la sorella di Kaur, Isha, stava cercando un posto accanto a lei. Tuttavia, ha spiegato a Radio New Zealand che questa è stata una benedizione invece che una competizione: 

“Sono molto sopraffatto e grato per l’opportunità.

“Non era una competizione tra noi.

"Entrambi avevamo la stessa mentalità secondo cui chiunque vincerà tra noi avrà la stessa morale e gli stessi valori che abbiamo imparato da nostra madre."

Prima donna sikh a rappresentare la Nuova Zelanda a Miss Mondo 2024

Ha anche approfondito le sue motivazioni che hanno portato a questo momento storico: 

“Crescendo in una casa statale a Manurewa, ho visto molti giovani in difficoltà e volevo cambiare la situazione.

«Ecco perché sono entrato nella polizia.

“Ciò a cui abbiamo assistito in prima linea era diverso da ciò che abbiamo appreso al Police College.

“Ci sono danni familiari, ci sono abusi sui minori e quando sono arrivato in prima linea mi sono sentito emotivamente prosciugato perché ero molto legato alle vittime.

"Ho lasciato (la forza) dopo il mio ultimo suicidio (caso), che è stato molto intenso."

"Volevo davvero aiutare le persone a ritrovare la forma migliore, ad apparire e a sentirsi di nuovo sicure, facendo la differenza nella vita delle persone."

Kaur sottolinea che il servizio alla comunità e la beneficenza sono aspetti più importanti del concorso Miss Mondo rispetto al semplice aspetto fisico.

Ora è obbligatorio per i concorrenti dimostrare le proprie capacità e il proprio impegno nella raccolta fondi e nelle attività filantropiche.

Afferma che il palco di Miss Mondo unisce la bellezza con un obiettivo significativo, consentendo ai partecipanti di servire le loro comunità e promuovere cause meritevoli.

Inoltre, mirerà a utilizzare la sua nuova piattaforma per ispirare la prossima generazione di Donne punjabi:

“C'è sempre qualcosa che viene restituito alla comunità, un aspetto di beneficenza e c'è sempre qualcosa a che fare con l'aiutare le persone.

"Non faranno le gare di nuoto a Miss Mondo, quindi non oggettivificheranno le donne."

“Ci sono norme nella mia comunità punjabi, dove le donne sono viste in un certo modo come se non potessero fare questo e non possano fare quello.

“Quando sono diventato un agente di polizia, sono stato interrogato dalla mia stessa comunità.

“Quindi, penso che questa piattaforma mi permetterà di ispirare gli altri e dire loro: 'Se posso farlo io, puoi farlo anche tu'.

“Osate semplicemente sognare in grande.”

Balraj è un vivace laureato in scrittura creativa. Ama le discussioni aperte e le sue passioni sono il fitness, la musica, la moda e la poesia. Una delle sue citazioni preferite è "Un giorno o un giorno. Tu decidi."



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Bigg Boss è un reality show parziale?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...