Il regista Rajkumar Hirani confuta tutte le accuse di #MeToo

Il regista Rajkumar Hirani, accusato di comportamento scorretto da una donna durante la realizzazione di Sanju, nega le accuse. Le rivelazioni hanno scioccato alcuni.

#MeToo: Il regista Rajkumar Hirani accusato di molestie f

"Non avevo altra scelta che essere gentile con lui. Era insopportabile"

Il miglior regista di Bollywood Rajkumar Hirani, accusato di aver molestato sessualmente il suo assistente durante la realizzazione del film Sanju (2018) ha negato apertamente le accuse di #MeToo.

Il suo avvocato Anand Desai ha anche descritto le accuse come "false, maliziose, scandalose, motivate e diffamatorie".

Secondo l'assistente di Hirani, il pluripremiato regista avrebbe abusato di lei per un periodo di sei mesi.

Le presunte molestie sono avvenute tra marzo e settembre 2018.

Le accuse contro Rajkumar hanno scosso molti nel settore, tra cui gli attori Arshad Warsi, Dia Mirza, Amardeep Jha e la scrittrice-produttrice Vinta Nanda.

#MeToo: Il regista Rajkumar Hirani accusato di molestie - Rajkumar Hirani

A seguito di segnalazioni di accuse sessuali contro di lui, direttore Rajkumar Hirani ha rilasciato una dichiarazione in cui si legge:

"Sono rimasto completamente scioccato quando queste accuse sono state portate alla mia attenzione circa due mesi fa."

“Avevo suggerito immediatamente che è essenziale portare la questione a qualsiasi comitato o organo legale. Il denunciante ha invece scelto di rivolgersi ai media.

"Voglio affermare con forza che questa è una storia falsa, maliziosa e maliziosa che viene diffusa con la sola intenzione di distruggere la mia reputazione."

In precedenza in un'e-mail del 3 novembre 2018, l'assistente ha dettagliato le sue accuse al compagno di squadra di lunga data di Hirani e Sanju co-produttore Vidhu Vinod Chopra.

#MeToo: il regista Rajkumar Hirani accusato di molestie - Vidhu Vinod Chopra

La donna ha detto all'Huffington Post che il 9 aprile 2018 il regista ha fatto un'osservazione sessualmente allusiva e in seguito l'ha aggredita sessualmente nel suo ufficio a casa.

In un'e-mail a Chopra sull'incidente, ha detto:

“Ricordo di aver formulato queste parole sulle mie labbra: 'Signore,' Signore, questo è sbagliato. A causa di questa struttura di potere. Tu sei il potere assoluto e io un semplice assistente, un nessuno - non sarò mai in grado di esprimermi con te "."

La donna che vedeva Rajkumar come una figura paterna ha aggiunto nell'e-mail:

"La mia mente, il mio corpo e il mio cuore sono stati gravemente violati quella notte e per i successivi 6 mesi".

#MeToo: Il regista Rajkumar Hirani accusato di molestie - Abhijat Joshi Shelly Chopra Anupama Chopra

Nell'email sono stati segnalati anche il co-sceneggiatore di Hirani Abhijat Joshi, la sorella regista di Vidhu Vinod, Shelly Chopra, insieme a sua moglie e al critico cinematografico Anupama Chopra.

Riferendosi a lui in quel momento, la donna ha detto di essere stata "intimidita da Hirani".

Ha anche rivelato che con suo padre affetto da una malattia terminale, ha dovuto mantenere un fronte normale al lavoro durante quel periodo:

“Non avevo altra scelta che essere gentile con lui. Era insopportabile, ma il motivo per cui ho sopportato tutto, finché non ho potuto, perché non volevo che il mio lavoro mi fosse portato via e che il lavoro fosse messo in discussione. Mai.

“Ero preoccupato che se me ne fossi andato a metà strada, sarebbe stato impossibile trovare un altro lavoro in questo settore se avesse parlato male del mio lavoro.

“Perché se Hirani avesse detto che non ero bravo, tutti avrebbero ascoltato. Il mio futuro sarebbe in pericolo. "

#MeToo: Il regista Rajkumar Hirani accusato di molestie - Anupama Chopra

Anupama Chopra ha confermato che la donna aveva condiviso le rivelazioni con lei e che Vinod Chopra Films (VCF) da allora ha formato un comitato per affrontare le accuse di molestie sessuali.

Commentando la questione, Anupama dice:

“Le ho offerto il mio pieno sostegno e le ho raccomandato di portare la denuncia a un organo legale oa una parte neutrale poiché non possiamo essere arbitri o giudici su questo.

“Ci siamo anche offerti di istituire un ICC presso VCF (che abbiamo istituito da allora) anche se un ICC VCF non avrebbe potuto occuparsi del caso poiché all'epoca era una dipendente della RHF (Rajkumar Hirani Films).

"Queste sono due società separate."

#MeToo: il regista Rajkumar Hirani accusato di molestie - Vinod Chopra Films

Secondo Anupama, la donna voleva più tempo per riflettere su come andare avanti.

Anupama ha continuato:

"Non volevo in alcun modo pressurizzarla o guidarla in nessuna direzione."

"Come le abbiamo detto allora Vinod e io, ha il nostro pieno sostegno e siamo pienamente rispettosi di qualunque decisione abbia preso."

#MeToo: Il regista Rajkumar Hirani accusato di molestie - Ek Ladki Ko Dekha Toh Aisa Laga

Di conseguenza, non sorprende che il nome di Hirani sia stato rimosso come co-produttore dal nuovo poster e trailer di Ek Ladki Ko Dekha Toh Aisa Laga. Il film, una regia di Shelly Chopra, uscirà il 1 ° febbraio 2019.

Un'immagine dal teaser, uscito il 27 giugno 2018, portava il nome di Hirani.

Vidhu Vinod Chopra deve ancora commentare le accuse:

Tuttavia, ci sono state reazioni da altri nel settore.

#MeToo: Il regista Rajkumar Hirani accusato di molestie - Arshad Warsi

Arshad Warsi, noto per aver giocato a circuito nella serie Munna Bhai co-scritta da Hirani, è rimasto scioccato.

Parlando esclusivamente a Zoom TV, Warsi ha detto:

“Se mi parli di Raju Hirani come persona, come personalità e come è, penso che sia una persona meravigliosa e un vero gentiluomo.

“Quindi, per me, è uno shock come lo è per tutti gli altri che hanno sentito questa notizia. "

11 film di Bollywood unici da guardare su Netflix: Sanju

Sanju attrice Dia Mirza espresso:

“Sono profondamente angosciato da questa notizia. Come persona che conosce Raju Sir da 15 anni, posso solo sperare che venga condotta un'indagine ufficiale.

"È uno degli esseri umani più rispettabili con cui abbia mai lavorato e penso che sarebbe gravemente ingiusto da parte mia parlarne perché non conosco i dettagli."

#MeToo: Il regista Rajkumar Hirani accusato di molestie - Vinta Nanda

Senza menzionare alcun nome, la scrittrice-produttrice veterana Vinta Nanda che aveva anche accusato l'attore Alok Nath di accuse di stupro è andata su Twitter, twittando:

“L'ultima su #MeToo è così inquietante. Di chi possono fidarsi le donne? Non riesco più a gestire queste parole - All'inizio, il nostro cliente afferma che le accuse mosse contro di lui sono false, maliziose, scandalose, motivate e diffamatorie. "

L'attore veterano Amardeep Jha, che ha interpretato la madre di Sharman Joshi in 3 Idioti (2009) ha condiviso i suoi pensieri ai media dicendo:

"Sono scioccato. Non riesco nemmeno a crederci. Era un uomo che ammiravo.

"Sul set, era come un angelo che cammina."

“Dopo aver sentito la notizia, ho perso la mia pace mentale. Questo è qualcosa che rimarrà nella mia testa per così tanto tempo ".

Ha inoltre commentato:

“Non posso esprimere alcun giudizio sulla ragazza ma credo fermamente che non possa farlo. Ma spero davvero e prego che chiunque sia l'innocente la sua verità dovrebbe essere fuori e dovrebbe ottenere giustizia ".

Dopo Nana Patekar e Sajid Khan, Rajkumar Hirani è l'ultimo nome rivelato nella tempesta #MeToo.

Faisal ha un'esperienza creativa nella fusione di media e comunicazione e ricerca che aumentano la consapevolezza delle questioni globali nelle società postbelliche, emergenti e democratiche. Il suo motto di vita è: "perseverare, perché il successo è vicino ..."

Immagini per gentile concessione di Rajkumar Hirani, 5DariyaNews, BCCL e T-Series.