Padre e figlio colpevoli di un lavoro di successo fallito da parte di una assassina

Un padre e un figlio sono stati giudicati colpevoli di un complotto per omicidio a seguito di un lavoro fallito da parte di un'assassina che indossava l'hijab.

Padre e figlio colpevoli del pasticcio di Hitjob di Female Assassin f

"smettila di giocare a nascondino, sei fortunato che si sia inceppato".

Un padre e un figlio sono stati condannati per essere coinvolti in un pasticciato complotto per omicidio dopo che un'assassina americana ha tentato di sparare a un uomo per strada a Birmingham.

Mohammed Aslam e suo figlio Mohammed Nazir pianificarono di uccidere il loro obiettivo a seguito di una disputa in un negozio di abbigliamento di Birmingham nel 2018 che li lasciò entrambi feriti.

Nazir era stato in contatto regolare con la sicaria Aimee Betro che indossava un Hijab mentre affrontava Sikander Ali ad Acocks Green, solo perché la sua pistola si inceppava.

La Crown Court di Birmingham ha appreso che la donna potrebbe aver effettivamente avuto intenzione di uccidere il padre dell'uomo, Aslat Mahhumad.

Betro è volato nel Regno Unito il 21 agosto 2019 ed è arrivato a Manchester il giorno successivo.

Ha viaggiato per il Regno Unito usando nomi falsi e ha soggiornato in hotel a Derby, Londra, Brighton e Birmingham.

Betro era in contatto con Nazir che l'ha incontrata all'hotel Rotunda il 6 settembre.

Quel giorno chiamò il signor Mahumad e dichiarò di essere interessata all'acquisto di una Volkswagen Golf.

Intorno alle 7:30 del 7 settembre, arrivò a Measham Grove con una Mercedes.

Mentre aspettava lì, la CCTV ha catturato Nazir e Aslam mentre viaggiavano su e giù vicino a Gilberstone Avenue in una Volvo.

Il signor Ali è arrivato a casa di suo padre. Ha ricordato di aver notato la Mercedes perché era parcheggiata in un posto "stupido" e di aver descritto una donna con un Hijab che scendeva e gli puntava contro una pistola.

La pistola si è inceppata, permettendo al signor Ali di risalire in macchina e partire, speronando la Mercedes.

Betro è risalita sulla sua auto ed è fuggita dalla scena ma ha dovuto abbandonarla a causa dei danni causati dalla collisione.

L’assassino ha poi inviato un messaggio al signor Mahhumad, dicendo “dove ti nascondi?” e “smettila di giocare a nascondino, sei fortunato che si sia inceppato”.

Betro gli ha detto di scegliere tra lui e un membro della famiglia prima di chiedere un incontro in un parcheggio Asda, cosa che non si è mai concretizzata.

Ha anche accusato Mahumad di essere un “re della droga” avvertendo che presto “spargerà sangue”.

Lui ha risposto che era un “padre di famiglia” che non aveva mai avuto a che fare con la droga in vita sua.

Nelle prime ore del mattino successivo, l'assassino è tornato all'indirizzo, che era vacante, e ha sparato tre proiettili.

Betro poi fuggì a Manchester e volò fuori dal Regno Unito il 9 settembre.

La corte ha ritenuto che ci fosse una “storia” tra gli imputati e le famiglie del signor Mahhumad.

La difesa ha affermato che il pasticcio era legato alla droga e che l'indirizzo di Measham Grove era stato utilizzato per coltivare cannabis.

Separatamente, Nazir ha cercato di “incastrare” un amico con cui una volta aveva coltivato il farmaco di classe B prima che litigassero.

Nel giugno 2019, la polizia è stata chiamata a denunciare degli spari contro l'indirizzo dell'amico, solo per scoprire la cannabis nella proprietà quando erano presenti.

Nell'ottobre dello stesso anno, le autorità ricevettero una segnalazione circa tre pacchi di componenti di armi destinati ad arrivare nel Regno Unito, indirizzati alla stessa persona. Anche Betro era coinvolto.

Nazir è stato riconosciuto colpevole di associazione a delinquere finalizzata all'omicidio, possesso di arma da fuoco con l'intento di incutere timore di violenza, perversione del corso della giustizia ed elusione fraudolenta di un divieto.

Aslam è stato ritenuto colpevole dalla maggioranza dell'associazione a delinquere, ma assolto dal reato di armi da fuoco.

Betro non è stato processato essendo fuggito dal paese due giorni dopo la sparatoria.

Il padre e il figlio saranno condannati il ​​9 agosto 2024.

L'ispettore Matt Marston, della polizia del West Midlands, ha dichiarato:

“Si è trattato di un’indagine complessa e lunga. Aslam e Nazir erano determinati a vendicarsi a seguito di una ricaduta in cui sono rimasti feriti.

“Lo sforzo che hanno fatto per assicurarsi di non essere implicati nel premere il grilletto è immenso.

“Tuttavia, grazie all’ottimo lavoro della polizia e al supporto dei nostri colleghi del Derbyshire, siamo riusciti a collocarli saldamente nel mezzo del complotto del tentato omicidio.

“Speriamo che oggi, dopo diversi anni passati a svelare questa indagine, giustizia sia stata fatta”.

Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Acquisteresti un Apple Watch?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...