Il padre riceve la visita della polizia con l'accusa di aver picchiato il figlio a tavola

Un padre ha parlato della sua rabbia quando è stato visitato dalla polizia dopo che il personale di una tavola calda lo ha accusato di aver picchiato suo figlio di nove anni.

Il padre riceve la visita della polizia per aver picchiato il figlio in una tavola calda f

"Questo mi ha battuto per 10 o 12, non importa sei!"

Un padre furioso ha ricevuto una visita della polizia ed è stato chiamato dai servizi sociali dopo che il personale di una tavola calda lo ha accusato di aver picchiato suo figlio di nove anni.

Il padre single Rupi Singh dice di essere rimasto "totalmente umiliato" dall'incidente.

Il 44enne di Dudley nega di aver messo le mani su Harman, di nove anni, durante un pasto in famiglia al Chance and Counters Cafe di Birmingham.

Il 19 marzo 2022 padre e figlio si erano fermati al ristorante con altri quattro parenti dopo aver visto una partita di calcio.

Ma il loro pit stop è diventato presto problematico quando Harman si è arrabbiato al tavolo e un membro dello staff ha iniziato a interrogare il gruppo al riguardo.

Il signor Singh ha detto che il lavoratore lo ha poi accusato di aver picchiato suo figlio nella tavola calda prima che un gruppo di altri lavoratori gli dicesse di andarsene.

Ha detto: “Sono stato avvicinato da un membro dello staff che mi ha detto: 'Sei tu la persona che ha picchiato quel bambino?'

“Ero sotto shock, poi tre o quattro si sono avvicinati e mi hanno chiesto di andarmene. Ero sconvolto, stavo cercando di ottenere il mio punto di vista.

“Ad essere onesti, è tutto un po' un blackout, semplicemente non me lo aspettavo.

“Non ho avuto risposte su come, quando e dove? Prima di fare accuse del genere devi essere sicuro al 300%.

“Continuavo a pensare, 'perché proprio io?' Ho avuto un po' di brutta corsa. Mi sento umiliato e preoccupato, incapace di pensare, incapace di lavorare.

“Non metterei mai un dito su mio figlio. Questo mi ha battuto per 10 o 12, non importa sei!

Dopo che gli è stato chiesto di andarsene, il padre ha ammesso di aver urlato contro i membri dello staff prima di essere accompagnato dal fratello.

Ora teme di essere etichettato come un "abusatore di bambini" dai clienti che hanno assistito allo scambio arrabbiato.

“Questa è la situazione che hanno creato.

“Mi sento vittima come uomo con suo figlio. Sono un genitore single, voglio uscire un po' di più.

"Sono preoccupato che alcune persone possano riconoscermi e pensare che io sia un pedofilo".

Quella notte, un arrabbiato signor Singh ha lasciato diversi messaggi vocali ed e-mail a Chance and Counters.

Ma il signor Singh è rimasto ancora più sbalordito quando la polizia ha visitato la sua casa per interrogarlo sull'incidente.

Ha aggiunto: “Ho detto loro che mio figlio era dai nonni. Gli hanno parlato e sono rimasti soddisfatti”.

Il sig. Singh ha affermato che la visita era esclusivamente correlata alle accuse di colpire, rivelando di aver ricevuto una chiamata di follow-up da un assistente sociale.

In una dichiarazione, la polizia delle West Midlands ha affermato che Harman non aveva segni di ferite e ha detto di aver detto loro di non essere stato colpito.

La polizia delle West Midlands ha dichiarato: “Abbiamo ricevuto un rapporto da un membro del pubblico secondo cui un bambino era stato preso a pugni sul braccio lo scorso sabato, 19 marzo.

“Abbiamo parlato con il bambino di nove anni che ha detto di non essere stato colpito. Non c'erano segni di ferite e, come tali, nessuna prova di alcun reato in corso”.

Un portavoce di Chance and Counters ha dichiarato:

“Siamo a conoscenza dell'incidente di sabato 19 marzo e abbiamo condotto un'indagine interna oltre a collaborare con le indagini della polizia.

"Un membro dello staff ha assistito a un'interazione tra, chi crediamo essere, il signor Singh e suo figlio che li ha messi incredibilmente a disagio.

“Quando gli è stato chiesto di andarsene, il cliente è diventato conflittuale, minacciando diversi membri del nostro personale sia verbalmente che fisicamente.

"Abbiamo fornito dichiarazioni, telecamere a circuito chiuso e altri filmati alla polizia, nonché dettagli sull'enorme volume di messaggi vocali ed e-mail che abbiamo ricevuto dall'evento.

“Non avevamo, e continuiamo ad avere, alcun desiderio di aggravare la situazione oltre a rimuoverlo dai locali e assicurarci che non tornasse.

"Semplicemente non tolleriamo comportamenti minacciosi nei confronti del nostro personale e comportamenti all'interno dei nostri locali che fanno sentire il personale o altri clienti insicuri".

In Inghilterra è consentito picchiare un bambino purché costituisca una "punizione ragionevole".

Ma la Scozia ha introdotto il proprio divieto nel novembre 2020. Tutte le forme di punizione fisica dei bambini sono ora contro la legge, con i minori che hanno la stessa protezione legale contro le aggressioni degli adulti.

Tutte le forme di punizione fisica sono state rese illegali dal Children's Act in Galles. Ciò include schiaffi, colpi, schiaffi e scuotimenti.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale console di gioco è migliore?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...