Gli stilisti boicottano Kangana dopo la sospensione di Twitter

A seguito della sospensione del suo account Twitter, diversi stilisti indiani si sono impegnati a non lavorare mai più con Kangana Ranaut.

Gli stilisti boicottano Kangana dopo la sospensione di Twitter f

"Come marchio non supportiamo l'incitamento all'odio".

Diversi stilisti indiani hanno deciso di boicottare Kangana Ranaut dopo la sua sospensione da Twitter.

La sospensione di Ranaut è arrivata dopo aver pubblicato una serie di tweet in relazione ai recenti risultati delle elezioni del Bengala occidentale.

Secondo Twitter, il suo account è stato "permanentemente sospeso per ripetute violazioni".

A seguito della sospensione di Twitter di Ranaut, gli stilisti indiani hanno deciso di boicottare l'attrice.

Hanno rimosso tutti i precedenti post di collaborazione con l'attrice e si sono impegnati a non avere ulteriori rapporti con lei.

La designer Rimzim Dadu ha condiviso un post sui social media, informando i suoi follower che non collabora più con Kangana Ranaut.

Gli stilisti boicottano Kangana dopo la sospensione di Twitter - rimzim dadu

Il post diceva: “Non è mai troppo tardi per fare la cosa giusta!

"Stiamo rimuovendo tutti i post di passate collaborazioni dai nostri canali social e ci impegniamo a non impegnarci in alcuna associazione futura con lei".

Parlando a Times of India, Rimzim Dadu ha detto:

“Nel bel mezzo di questa pandemia, quando c'è già molta devastazione e sofferenza, dobbiamo prenderci cura gli uni degli altri indipendentemente da quale parte dello spettro politico ci troviamo.

“In quella luce, non pensavo fosse giusto che qualcuno, comprese le celebrità, dovesse insinuare a distanza la violenza.

"La violenza in qualsiasi forma e forma contro chiunque dovrebbe essere condannata."

Designer Anand Bhushan concorda con le convinzioni di Dadu e ha anche preso i social media per annunciare di aver tagliato tutti i legami con Kangana Ranaut.

Su Instagram martedì 4 maggio 2021, Bhushan ha dichiarato:

“In considerazione di alcuni eventi odierni, abbiamo deciso di rimuovere tutte le immagini di collaborazione con Kangana Ranaut dai nostri canali di social media.

“Ci impegniamo inoltre a non essere mai associati a lei in alcun modo in futuro.

"Come marchio non supportiamo l'incitamento all'odio".

Parlando anche a Times of India, il designer di Delhi ha detto:

"Io e il mio marchio non supportiamo alcun tipo di incitamento all'odio. Chiedere che i disordini del Gujarat del 2002 si ripetessero su Twitter da parte sua è stato il più basso dei minimi.

"Non desidero affatto essere associato a questo punto di vista e lo condanno totalmente."

In una dichiarazione che reagisce a lei Sospensione di Twitter, Kangana Ranaut non sembrava scoraggiata, dicendo che ha ancora "molte piattaforme" per esprimere le sue opinioni.

Tuttavia, sua sorella e manager Rangoli Chandel ha deciso di agire contro Anand Bhushan per le sue affermazioni contro di lei.

Bhushan ha detto che non collaborerà mai più con Ranaut e la sua dichiarazione ha ricevuto molto traffico.

Ma Chandel sostiene che Ranaut non ha mai collaborato con lui, e ha appena indossato i suoi vestiti per un servizio fotografico di moda.

Ha anche criticato lo stilista per aver cercato di essere famoso attraverso il nome di sua sorella, riferendosi a lui come "piccolo tempo".

Gli stilisti boicottano Kangana dopo la sospensione di Twitter - rangoli chandel

Prendendo Instagram, Rangoli Chandel ha scritto:

“Questa persona Anand Bhushan sta cercando di ottenere chilometri sul nome di Kangana.

“Non siamo associati a lui in alcun modo, non lo conosciamo nemmeno, molte maniglie influenti lo stanno taggando e trascinando il nome di Kangana con il suo marchio.

“Kangana fa pagare tantissime per qualsiasi approvazione del marchio, ma le riprese editoriali non sono approvazioni del marchio, né scegliamo o selezioniamo quei vestiti.

“I redattori di riviste scelgono questi look di insieme, questo piccolo designer sta usando il nome dell'attrice più famosa dell'India per promuovere se stesso.

“Ho deciso di fargli causa. Dovrà dimostrare in tribunale come e dove abbiamo avuto alcun appoggio con lui ora che sta affermando di dissociarsi ... ci vediamo in tribunale. "

Fino a poco tempo, Twitter è stata la piattaforma preferita di Kangana Ranaut per parlare di varie questioni.

Ora, sembra che dovrà trovarne un altro.

Louise è laureata in inglese e scrittura con la passione per i viaggi, lo sci e il pianoforte. Ha anche un blog personale che aggiorna regolarmente. Il suo motto è "Sii il cambiamento che desideri vedere nel mondo".

Immagini per gentile concessione di Rimzim Dadu, Kangana Ranaut e Rangoli Chandel Instagram, Wearabout e Hindustan Times