Enfield Man incarcerato per aggressione sessuale a 10 anni nella sua casa

Imran Saleem di Edmonton, Enfield, è stato incarcerato per aver aggredito sessualmente una ragazza di 10 anni più volte dopo averla attirata a casa sua.

Enfield Man incarcerato per aggressione sessuale di una ragazza di 10 anni nella sua casa f

"Saleem ha predato una giovane ragazza, commettendole diverse aggressioni."

Il groomer per bambini, Imran Saleem di 35 anni, di Edmonton, Enfield a Londra, è stato incarcerato per 10 anni per aver aggredito sessualmente una bambina di 10 anni dopo averla attirata a casa sua offrendo biscotti al cioccolato e torta.

Saleem è stato condannato alla Wood Green Crown Court il 21 gennaio 2019, dopo che la corte ha sentito come la bambina ha vissuto l'orribile calvario durante il suo processo.

La giovane vittima stava giocando per strada l'11 ottobre 2018, quando è stata avvistata da Saleem prima che lui le si avvicinasse e le si avvicinasse. Poi l'ha convinta a venire con lui a casa sua in Weir Hall Avenue, Edmonton.

Quando le sono stati offerti dei dolci, la bambina, che ha un disturbo dell'apprendimento, ha accettato senza rendersi conto di cosa le sarebbe successo dopo per mano del pedofilo.

Saleem ha molestato sessualmente la ragazza minorenne e l'ha aggredita dopo averla rapita dalla strada.

Quando la ragazza è tornata a casa, ha detto ai suoi genitori e si è lamentata di ciò che è accaduto durante il suo calvario traumatico e l'aggressione sessuale.

I suoi genitori hanno immediatamente contattato la polizia dopo aver scoperto cosa aveva detto loro.

Enfield Man incarcerato per aggressione sessuale di una ragazza di 10 anni nella sua strada di casa

Saleem è stato successivamente arrestato e condannato a seguito di prove del DNA. Non ha avuto altra scelta che dichiararsi colpevole del crimine sessuale contro il bambino di 10 anni, in una precedente udienza in tribunale.

Saleem è stato mandato in prigione per aver rapito un bambino, aggressione sessuale di un bambino sotto i 13 anni, attività sessuale con un bambino e aggressione di un bambino sotto i 13 anni tramite penetrazione.

Oltre alla prigione, gli è stato dato un ordine per la prevenzione dei danni sessuali ed è stato inserito nel registro a vita degli autori di reati sessuali.

Il sergente investigativo della polizia Sara Yems, che ha condotto le indagini, ha detto del caso:

"Saleem ha predato una giovane ragazza, commettendole diverse aggressioni."

"Non ha commentato l'intervista dopo l'arresto, ma a causa delle prove schiaccianti contro di lui, non ha avuto altra scelta che dichiararsi colpevole".

Il procuratore del CPS Anja Hohmeyer ha spiegato come Saleem è stato costretto ad ammettere il suo vile reato, dicendo:

"Questo è stato un attacco opportunistico contro una giovane ragazza vulnerabile e innocente".

“Il caso dell'accusa includeva prove del DNA ed era così forte che Saleem non aveva altra scelta che dichiararsi colpevole.

"Il CPS prende estremamente sul serio i crimini contro i giovani e perseguirà i trasgressori".

L'ispettore investigativo della Met Police Hilary Corbett ha commentato il caso dicendo:

“Questo è un ottimo esempio di squadre che lavorano insieme per garantire che un pericoloso autore di reato sia assicurato alla giustizia.

"Si spera che la famiglia della ragazza e il pubblico in generale possano essere certi che il Met si impegna ad arrestare e portare pericolosi criminali - come Saleem - davanti ai tribunali".

Nazhat è un'ambiziosa donna "Desi" con interessi nelle notizie e nello stile di vita. Come scrittrice con un determinato talento giornalistico, crede fermamente nel motto "un investimento nella conoscenza paga il miglior interesse", di Benjamin Franklin.



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale dramma televisivo pakistano ti piace di più?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...