Email Hacking Gang incarcerata per aver tentato di rubare 3 milioni di sterline

Una banda con sede a Londra è stata incarcerata dopo aver violato l'account di posta elettronica di un uomo d'affari e aver tentato di rubare 3 milioni di sterline.

Email Hacking Gang incarcerata per aver tentato di rubare 3 milioni di sterline f

"Gli ufficiali di questo caso hanno passato anni a rintracciare le azioni di questo gruppo"

I membri di una gang sono stati incarcerati per un totale di oltre 19 anni dopo aver violato l'account di posta elettronica di un uomo d'affari e aver tentato di rubare 3 milioni di sterline.

Gli uomini sono stati condannati alla Southwark Crown Court il 21 giugno 2019.

La corte ha sentito come il gruppo ha violato l'account di posta elettronica della vittima.

Ciò ha consentito loro di inviare e-mail a sua insaputa e gli ha impedito di visualizzare i messaggi del suo commercialista e della banca.

Nel gennaio 2015, hanno inviato fatture fasulle in diverse e-mail alla banca della vittima chiedendo pagamenti che ammontano a circa 1.3 milioni di sterline ai numeri di conto appartenenti alla banda.

Gli uomini sono stati catturati a seguito di un'indagine di quattro anni che ha visto la squadra Cyber ​​Crime del Met esaminare migliaia di prove.

Oltre 50 dispositivi elettronici, inclusi computer e telefoni cellulari, sono stati sequestrati durante i raid ai loro indirizzi.

L'inchiesta ha rilevato che Mohammed Siddique, 32 anni, ha riciclato 600,000 sterline. Gli agenti hanno trovato carte bancarie rubate e tre assegni per un valore fino a £ 51,000 a casa sua.

C'erano anche 1,000 passaporti e carte bancarie sul suo computer usati per creare false identità.

Email Hacking Gang incarcerata per aver tentato di rubare 3 milioni di sterline 2

Meharoof Muttiyan ha agito come mulo del gruppo trasferendo il denaro attraverso i conti bancari di una stazione di servizio, una società di assicurazioni e un'azienda di computer di proprietà della banda.

Era in possesso di un assegno fraudolento del valore di £ 28,000.

La corte ha sentito il 34enne Mohammed Rafeek distribuito oltre 250,000 sterline mentre Foyjul Islam, 51 anni, forniva conti per ricevere il denaro rubato.

Email Hacking Gang incarcerata per aver tentato di rubare 3 milioni di sterline

Nel maggio 2019, la banda è stata trovata colpevole riciclaggio di denaro.

Un quinto uomo, Anthony Oshodi, 49 anni, di Eltham, Londra, è stato ritenuto colpevole di riciclaggio di denaro, possesso di un documento di identità falso e articoli per uso fraudolento.

Tuttavia, Oshodi è fuggito tre settimane dopo il processo. In sua assenza, è stato incarcerato per sei anni e sei mesi.

Foyjul Islam, di Poplar, e Mohammed Rafeek, di East Ham, sono stati incarcerati per due anni e sei mesi ciascuno.

Meharoof Muttiyan, 35 anni, di East Ham, è stato condannato a un anno e otto mesi di prigione.

Mohammed Siddique, 32 anni, di Dagenham, ha ricevuto una pena detentiva di sei mesi.

L'agente investigativo Barry Steel, del Met's Unità Cyber ​​Crime, ha definito il caso "un'indagine complicata e protratta".

Ha detto: “Gli ufficiali di questo caso hanno passato anni a rintracciare le azioni di questo gruppo al fine di portarli davanti ai tribunali.

"Hanno setacciato migliaia di prove e collegato ogni sospetto a questa frode."

“Oshodi è fuggito per tre settimane in questo processo, ma a causa del livello di prove prodotte contro di lui, la giuria è riuscita a condannare in sua assenza.

“Continueremo a perseguire Oshodi e assicurarlo alla giustizia per la sua parte in questo crimine.

"Chiederei a chiunque abbia informazioni sulla sua ubicazione di contattare direttamente la Cyber ​​Crime Unit allo 0207 230."



Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Usereste una clinica sessuale per la salute sessuale?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...