Il dottore ha usato telecamere nascoste per spiare le donne

Un medico di 33 anni di Norwich ha hackerato account fotografici personali e utilizzato telecamere nascoste per spiare le donne.

Il dottore ha usato telecamere nascoste per spiare le donne f

"C'erano foto e video sessualmente espliciti"

Vinesh Godhania, 33 anni, di Norwich, è stato incarcerato per due anni e otto mesi dopo aver registrato segretamente un certo numero di femmine.

St Albans Crown Court ha sentito che ha violato account fotografici personali e utilizzato telecamere nascoste per spiare coinquilini, colleghi e la madre di un bambino paziente.

I reati sono stati commessi dal 2012 fino al 2020 quando Godhania era uno studente di medicina e poi si è qualificato come medico.

Godhania ha usato un foro stenopeico stanza, nascosto in uno spazzolino elettrico, per spiare le donne a casa sua che fanno sesso, fanno la doccia e usano il bagno.

Ha anche avuto accesso agli account iCloud delle vittime, scaricando foto di nudo, atti sessuali e chat intime.

Si è anche sentito dire che ha utilizzato il software di keylogging sui computer del NHS per ottenere in modo fraudolento dati relativi sia ai colleghi che alle password.

Un'indagine da parte dell'Unità per le operazioni speciali della regione orientale (ERSOU) è stata avviata dopo che è stato scoperto che Godhania aveva pagato le tasse a un motore di ricerca per violazione dei dati.

La casa del dottore è stata perquisita nel novembre 2020 e la polizia ha sequestrato una torre, un computer e una chiavetta USB.

I pubblici ministeri hanno affermato che Godhania aveva "memorizzato dati su centinaia di donne diverse".

La corte ha sentito che ha filmato segretamente medici, infermieri e la madre di un bambino paziente all'ospedale di Basildon e un collega a Scunthorpe.

Il procuratore Michael Roques ha dichiarato: "C'erano foto e video sessualmente espliciti insieme a e-mail e dettagli dell'account dei social media e password".

L'accusa ha affermato di aver compilato i profili di 2,000 potenziali obiettivi.

Godhania si è dichiarato colpevole di sette capi di voyeurismo e otto capi di accesso non autorizzato a materiale informatico.

Una vittima ha detto: “Ha avuto un enorme impatto sulla mia vita. Sua moglie è una delle mie migliori amiche".

La madre del bambino paziente ha detto:

“Sono sollevato che i miei figli non fossero al centro dell'attenzione. L'incidente mi accompagnerà a lungo".

James Scobie QC, difendendo, ha detto che non vi era alcuna indicazione che Godhania avesse distribuito il materiale.

Ha detto: “L'imputato ha smesso di fare il medico nel 2016 perché ha apprezzato la violazione della fiducia in cui era coinvolto.

"Trova molto difficile vivere con se stesso".

Il giudice Richard Foster ha affermato che i reati hanno avuto un "effetto devastante" sulla vita delle sue vittime.

Godhania era incarcerato per due anni e otto mesi. Gli è stato anche ordinato di registrarsi come molestatore sessuale a vita e di rispettare i termini di un ordine di prevenzione dei danni sessuali a tempo indeterminato.

Dopo la condanna, il sergente investigativo Ian Russell, dell'unità di criminalità informatica dell'ERSOU, ha dichiarato:

“Queste sono state azioni spregevoli da parte di un uomo in una posizione di fiducia, e sono davvero contento che ora affronterà il tempo dietro le sbarre.

“Vorrei ringraziare le vittime per il loro coraggio in questo caso.

“È grazie al loro sostegno e al loro coraggio che Godhania è stata incarcerata.

"Questo comportamento ripugnante non è mai accettabile e lavoreremo duramente per garantire che coloro che cercano di trarre vantaggio dagli altri in questo modo disgustoso siano identificati e fatti affrontare le conseguenze delle loro azioni".

Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO
  • Sondaggi

    La licenza della BBC dovrebbe essere demolita?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...