Quali sono le differenze tra la cucina indiana e quella pakistana?

Il cibo indiano e pakistano è speziato, aromatico e ricco di gusto. DESIblitz fa luce sulle differenze tra la cucina indiana e quella pakistana.

Quali sono le differenze tra la cucina indiana e quella pakistana?

La tavolozza delle spezie dell'India è incredibilmente ricca e complessa

Sia la cucina indiana che quella pakistana detengono un ricco patrimonio nel subcontinente. La cucina indiana è stata influenzata da una storia di 5,000 anni di diversi gruppi, culture e società che interagiscono tra loro.

Questa incredibile storia indica la diversità di sapori e cucine territoriali che si trovano nell'India moderna.

Rispetto alla cucina pakistana, ci sono alcune notevoli sovrapposizioni. Tuttavia, nel corso degli anni si sono sviluppate differenze tra i due. Ad esempio, i pakistani usano la carne in modo stravagante, specialmente durante le feste e le occasioni speciali.

La tavolozza delle spezie dell'India, d'altra parte, è incredibilmente ricca e intricata. Il cibo pakistano si basa su sapori più semplici. DESIblitz esamina i deliziosi sapori della cucina indiana e pakistana.

La ricca distesa di cucina indiana

La storia dell'India con il cibo è lungo e diversificato. Data la gamma di differenze nel tipo di suolo, clima, cultura, incontri etnici e occupazioni in tutta l'India, le cucine del paese variano in modo significativo l'una dall'altra.

Tenendo conto della vastità dell'India, la sua cucina può essere suddivisa a livello regionale come segue:

  • Cucina dell'India settentrionale ~ Benaras, Kashmir, Mughlai, Punjab e Rajasthan
  • Cucina dell'India meridionale ~ Andhra, Kannada, Kerala e Tamil
  • Cucina dell'India orientale ~ Assamese e bengalese
  • Cucina dell'India occidentale ~ Gujarat, Maharashtrian e Malwani

Ogni regione è incline a utilizzare spezie, verdure, erbe e frutta disponibili localmente. L'agricoltura gioca un ruolo importante nel dettare i tipi di cibo che le diverse regioni mangeranno. Questo spiega anche come il grano sia un alimento base in alcune parti dell'India ma non in altre.

Ad esempio nel nord dell'India sono popolari kebab, parathas e kormas, mentre nel sud troverete Bisi Bele Bath, Neer Dosa e Ragi Mudde.

È interessante notare che la cucina dell'India meridionale risulta essere più esotica di quella settentrionale. Il riso è considerato un alimento base e vengono utilizzate molte più spezie.

Un altro grande confronto tra le due regioni è l'uso del cocco come base per i piatti. Nel nord, è più probabile che gli indiani utilizzino cipolle e coriandolo.

La cucina indiana è anche fortemente influenzata da usanze e tradizioni religiose e culturali. L'uso completo di diverse spezie indiane, erbe, verdure e persino frutta indica la profondità della cucina indiana. L'amore per il vegetarianismo è anche popolare in molte parti della società indiana.

La dieta precoce in India comprende principalmente verdure, legumi, frutta, cereali, latticini, nettare e, una volta ogni tanto, pesce, uova e carne.

I cibi di base consumati oggi includono una combinazione di lenticchie (dal), farina di frumento, riso e miglio perlato, che si sono sviluppati nel subcontinente indiano dal 6,200 a.C.

Poiché la cucina indiana si concentra principalmente sulle verdure, la varietà è più diversificata. Ad esempio, puoi trovare una gamma di piatti di lenticchie che non sono comuni nella cucina pakistana come arhar daal, tur e urad.

Esistono altre differenze nel modo in cui lo stesso piatto potrebbe essere cucinato. Sia la cucina pakistana che quella indiana hanno una leggera differenza di sapore. Un piatto come "Bhagar", ad esempio, vedrà molte più spezie e ingredienti utilizzati rispetto al suo equivalente pakistano. Come il cumino, le foglie di curry e così via. Gli indiani usano anche semi di senape e Assafetida in molti piatti.

Mentre il vegetarianismo è una parte importante della fede sikh e indù, i cambiamenti culturali alla dieta hanno introdotto alcuni elementi di carne nei piatti. Oggi è probabile che molti indù mangino almeno pesce o pollo e persino montone o pecora.

L'utilizzo della carne bovina è un tabù, perché le mucche sono considerate sacre nell'induismo. Il manzo non è, per la maggior parte, mangiato dagli indù in India ad eccezione del Kerala e dell'estremo oriente.

I sapori delicati della cucina pakistana

La carne gioca un ruolo chiave nella cucina pakistana e afgana, rispetto ad altri cibi dell'Asia meridionale.

Verdure e lenticchie, molto popolari in India, vengono conservate solo come contorni o come pasti casalinghi generici qui.

I piatti di carne in Pakistan vanno da manzo, agnello, pollame e pesce. La carne viene generalmente tagliata in blocchi di 3 cm e cotta in uno stufato. Kebab, Keema e altri piatti simili sono fatti di carne macinata. Anche i piatti di carne sono cucinati con verdure e riso.

Inoltre, ci sono alcune prelibatezze uniche del cibo pakistano. Come Haleem, una miscela di lenticchie e carne, che non si trova nel cibo indiano.

Anche in questo caso, la posizione geografica gioca un ruolo importante nella varietà della cucina pakistana che troverai.

In Punjab e Sindh, i piatti sono più speziati. Eppure, nella parte settentrionale e occidentale del Pakistan, il cibo è più ispirato alla cucina persiana e afgana. Le persone che vivono nella zona occidentale del Balochistan che confina con l'Iran di solito mangiano cibi meno piccanti e invece godono di più piatti persiani.

È interessante notare che il cibo indiano punjabi condivide forti somiglianze con il cibo pakistano e ci sono alcune sovrapposizioni di sapore e gusto. Prelibatezze come parathas e sarson ka saag vengono regolarmente gustate su entrambi i lati del confine.

Gran parte della cucina Mughlai (dell'India settentrionale) è popolare anche in Pakistan, ad esempio biryani e nihari.

Il più grande contrasto è che alcune cucine pakistane hanno carne di manzo, che è decisamente assente dal cibo indiano per motivi religiosi.

Anche le esigenze dietetiche basate sulla fede influenzano anche la cucina pakistana. Per la maggior parte è vietato il consumo di carne di maiale e alcol. I pakistani si affidano anche ai requisiti dietetici halal.

I pakistani si concentrano su diversi tipi di carne, ad esempio agnello, manzo, pollo e pesce, con verdure e cibi a foglia convenzionali.

Poiché l'Islam proibisce l'alcol, non è facilmente reperibile nella maggior parte dei ristoranti pakistani. Mentre i ristoranti indiani spesso servono alcolici.

Differenze tra cucina indiana e pakistana in Occidente

Ci sono differenze fondamentali tra la cucina indiana e quella pakistana in Occidente.

Quello che hai in Occidente è il cibo fusion. Questo è diverso nel gusto e nei nomi, rispetto a quello che si trova a "casa" in Pakistan e in India. È interessante notare che alcuni di questi piatti indiani e pakistani di fabbricazione occidentale sono completamente estranei all'India o al Pakistan.

In Europa, i piatti venduti con gli stili di cucina indiana e pakistana sono quasi gli stessi. Di solito, la carne è un ingrediente fondamentale, a meno che tu non stia mangiando verdure. Molti proprietari pakistani chiamano i loro ristoranti "cucina indiana" semplicemente perché questo nome è più attraente e influente della "cucina pakistana".

In Pakistan, Punjab e Sindh hanno piatti davvero paragonabili a quelli dell'India settentrionale. E la cucina di queste due nazioni è la più simile a quella che scoprirete in Occidente.

Diverse parti del Pakistan (provincia nord-occidentale e Balochistan) hanno piatti diversi nel nome e nel gusto. Usano meno aromi. Escludendo i centri urbani in quelle zone, che offrono piatti tipici pakistani, scoprirete piatti del tutto diversi nelle zone provinciali, nessuno dei quali ha trovato la sua strada nei ristoranti dell'Occidente.

Uso di spezie nella cucina indiana e pakistana

La cucina pakistana è nota per i suoi sapori speziati e talvolta aromatici. Pochi piatti di solito contengono quantità abbondanti di olio, che si aggiunge a una sensazione in bocca più ricca, saporita e piena.

Cardamomo verde, cardamomo marrone, cannella, noce moscata, chiodi di garofano, macis e pepe nero sono generalmente utilizzati spezie nella preparazione di una varietà di piatti in tutto il Pakistan e anche in India.

I semi di cumino, la curcuma, il peperoncino in polvere e le foglie di alloro sono estremamente popolari. Nella zona del Punjab, viene ulteriormente diluito con polvere di coriandolo. Il garam masala (una miscela di sapori profumati) è un mix di sapori estremamente popolare utilizzato in molti piatti.

Ciò che manca al Pakistan è la diversità nel cibo. Troverai opzioni limitate in Pakistan rispetto all'India. Ogni stato indiano gode del proprio alimento base. E con abbondanti opzioni e cucine tra cui scegliere per vegetariani e non vegetariani.

Anche le bevande sono diverse da luogo a luogo. Kahwa, lassi, masala chai, caffè filtro, faluda, kaanji, thandai e rose kesar milk. Allo stesso tempo, l'India manca nella varietà di piatti di carne, che sono relativamente predominanti in Pakistan.

Tuttavia, sebbene le differenze tra le due cucine siano enormi, entrambe offrono agli amanti del cibo un'esperienza culinaria ricca e gustosa.

La delicatezza degli aromi e l'equilibrio delle spezie fanno sì che la cucina indiana e quella pakistana si distinguano dalle altre cucine del mondo.

Jugnu è uno scrittore pakistano creativo e affermato. A parte questo, è un vero buongustaio e appassionato di tutti i tipi di cibo da tutto il mondo. Il suo motto è "Speranza contro speranza".