Desi Men e il loro abuso domestico afflitto

L'abuso domestico degli uomini Desi viene spesso ignorato. Discutiamo degli effetti della violenza domestica sulle vittime di sesso maschile, dando loro una voce.

Desi Men e il loro abuso domestico afflitto f

"Gli uomini desi sono sopravvissuti e vittime uguali di abusi domestici"

L'abuso domestico all'interno delle relazioni intime è sempre stato un argomento tabù. Molte coppie non vogliono discutere delle loro esperienze, mentre alcune vogliono tenerlo nascosto.

Prima delle leggi e delle legislazioni, questa forma di abuso non era criminalizzata. La società credeva che fosse una questione personale tra la coppia e solo la coppia.

Negli ultimi decenni, l'abuso domestico è stato contestato a livello globale. Non è più accettato come parte integrante di una relazione.

Mentre i sopravvissuti parlano lentamente, rimane un gruppo di vittime le cui voci sono spesso inascoltate.

Gli uomini Desi sono vittime e sopravvissuti di abusi domestici. Tuttavia, a causa di stereotipi e aspettative, resta in silenzio. Ciò significa che successivamente soffrono in silenzio.

DESIblitz esplora gli effetti degli abusi domestici sugli uomini Desi.

Desi Men e abusi domestici: gli stereotipi del loro silenzio

Desi Men e il loro abuso domestico afflitto - aiuto

I rapporti dimostrano che oltre il 40% dei casi di abusi domestici sono vittime di sesso maschile. Ciò mostra che gli abusi subiti dagli uomini sono quasi uguali a quelli contro le donne.

Tuttavia, le vittime di sesso maschile vengono ignorate dai media mainstream.

Ciò è in gran parte dovuto agli stereotipi che la società pone sugli uomini. Ad esempio, la società si aspetta che gli uomini si comportino nel modo tradizionale "maschilista".

Ciò include l'essere mentalmente e fisicamente forti, agire come leader ed essere dominanti.

Non ci si aspetta che gli uomini siano emotivi, sensibili o sottomessi. Gli uomini con questi attributi vengono spesso derisi perché non sono "abbastanza virili".

Queste caratteristiche stereotipate sono fortemente enfatizzate nell'educazione dell'Asia meridionale. Di conseguenza, gli uomini Desi sono influenzati e costretti a ritrarsi in un certo modo.

Questa tipica cultura della "mascolinità tossica" è infusa negli insegnamenti comportamentali. Agli uomini Desi viene insegnato sin dalla giovane età "i ragazzi non piangono". Viene insegnato loro a piangere e sottomissione sono caratteristiche per le donne, non per gli uomini.

Le comunità desi considerano inoltre gli uomini che mostrano il loro lato emotivo, come deboli e femminili.

Se un uomo Desi è dominato da una donna, è evirato e impotente, quindi è debole.

Ciò porta gli uomini, vittime di abusi da parte delle partner femminili, a rimanere nelle loro relazioni violente. Non vogliono sembrare deboli o controllati.

Questi stereotipi inducono gli uomini Desi a soffocare e a tacere se stessi. Sono diventati vittime invisibili e inaudite di abusi domestici.

È una sorpresa per molti sentire che gli uomini sono ugualmente vittime di abusi domestici. Ciò è dovuto agli uomini che fingono di non essere maltrattati, per paura della vergogna e del ridicolo.

Soprattutto dalla comunità dell'Asia meridionale, dove la "mascolinità tossica" è spesso idealizzata. Non vogliono allontanarsi dal tipico "personaggio maschile".

Gli abusi domestici all'interno della comunità dell'Asia meridionale rimangono ancora una questione proibita. Indipendentemente da chi è vittima di abusi domestici, la famiglia è spesso la causa del silenzio della vittima. Quindi, incoraggiare e consentire il maltrattamento.

Questo perché si ritiene che gli abusi domestici causino vergogna e mancanza di rispetto alla famiglia. Questo punto di vista sostiene, reputazione e rispetto, pesano più del benessere mentale e fisico degli individui Desi.

Quando la vittima di abusi domestici è un uomo desi, viene immediatamente guardata dall'alto in basso. A volte, nemmeno preso sul serio. Tutto perché è un "uomo", dovrebbe "alzarsi", altrimenti è "patetico".

Gli uomini Desi vengono esaminati e sminuiti quando subiscono gli abusi domestici. Vengono lanciati termini derogatori.

Diventano sinonimo di insulti e sono conosciuti come tutto tranne che vittime.

La crudeltà che subiscono viene ampiamente ignorata e non vengono affatto trattati come vittime.

Quindi, il 52% delle vittime di sesso maschile rimane in relazioni violente a causa dell'imbarazzo. Non vogliono essere conosciute come "vittime di abusi domestici".

A volte è a causa della loro negazione, rifiutano di accettare di subire abusi. Di conseguenza, gli uomini Desi continuano a tacere sui loro abusi.

Spesso non si rendono conto che i loro partner stanno abusando di loro. Ciò è dovuto allo stereotipo; l'abuso domestico è solo fisico.

L'abuso domestico ha molte forme e non si basa esclusivamente su una forma di violenza.

Le decisioni di controllo, l'isolamento forzato dalla famiglia e dagli amici sono di molti tipi e segni di abuso domestico. È comune che i perpetratori invadano la privacy delle vittime e ne abusino verbalmente.

Ciò influisce sul benessere mentale delle vittime. La salute mentale degli uomini è largamente ignorata anche a causa degli stereotipi del "macho".

È inoltre comune per gli uomini non riconoscere il loro declino mentale a causa di ciò. L'abuso mentale non è notato come una forma di abuso domestico.

Gli uomini Desi si ritrovano intrappolati e sfruttati in relazioni tossiche. Alcuni si rifiutano di chiedere aiuto per una serie di motivi.

Ad esempio, ottenere aiuto significa dover lasciare la relazione e l'ambiente. Così avrebbero dovuto lasciare indietro i loro figli. Qualcosa che le vittime maschi non vogliono fare.

Ciò significa che sacrificano il loro benessere per il bene della loro famiglia.

ManKind è un'organizzazione attiva che cerca di aiutare le vittime di abusi domestici di sesso maschile. I loro studi mostrano almeno 120 casi in cui le vittime maschi rifiutano di ricevere aiuto per il bene di stare con i propri figli.

Il 68% degli uomini vittime teme di non rivedere mai più i propri figli.

La paura è una parte importante degli uomini Desi che rimangono in relazioni malsane e violente.

Il 28% teme che le proprie partner femminili possano porre fine alla propria vita. Mentre il 24% rimane per proteggersi da potenziali omicidi.

Queste statistiche provengono da organizzazioni maschili incentrate sulle vittime. I mass media continuano a ignorare gli uomini maltrattati.

Nonostante le scarse ricerche sulla gravità delle vittime di sesso maschile nelle relazioni abusive, la ricerca sulle relazioni omosessuali di abuso è rara.

Abuso domestico nelle relazioni omosessuali

Desi Men and their Afflicted Domestic Abuse - omosessuali

Le relazioni omosessuali hanno tassi più elevati di abusi domestici rispetto alle relazioni eterosessuali. Gli studi suggeriscono che un uomo gay su quattro ha subito forme di abuso domestico nel corso della sua vita.

I livelli di abuso domestico all'interno di entrambe le forme di relazione sono simili, ma i casi dello stesso sesso hanno una ricerca limitata.

Ad esempio, studi che risalgono al 2008-2009 mostrano che il 6.2% degli uomini gay e bisessuali subisce abusi, mentre solo il 3.3% degli eterosessuali lo fa.

È ancora difficile misurare l'aumento degli abusi domestici tra persone dello stesso sesso. Ciò è dovuto alle relazioni e alle indagini limitate, nonché al silenzio delle vittime.

Anche la limitata rappresentanza di casi di abusi domestici tra persone dello stesso sesso è un fattore che contribuisce al silenzio degli uomini.

Questo perché molte coppie dello stesso sesso iniziano a credere di essere le uniche a subire abusi domestici. Senza vedere gli altri parlare contro l'abuso, iniziano a credere che l'abuso non sia reale.

Ciò può far sì che i maschi nelle relazioni omosessuali si sentano emarginati.

Spesso gli uomini Desi nascondono comunemente le loro relazioni omosessuali per paura dello stigma e della discriminazione. Di conseguenza, le vittime dello stesso sesso di abusi domestici preferiscono non allertare le autorità o cercare aiuto.

Scelgono di soffrire per mano dei loro partner piuttosto che per estranei. Questo isola ulteriormente gli uomini Desi nelle relazioni violente.

Alcuni studi sull'abuso domestico nelle relazioni omosessuali sostengono anche che le vittime si vedono negativamente.

Avendo percezioni negative su se stessi, le vittime maschi credono di meritare l'abuso.

Quando le vittime credono di meritare l'abuso, diventa difficile aiutare se stesse. Questo li porta ad accettare la violenza, quindi, non tentare di fermarla.

Gli effetti dell'abuso domestico sugli uomini desi

Desi Men and their Afflicted Domestic Abuse - violenza

L'abuso domestico spesso lascia gli uomini con cicatrici psicologiche a lungo termine. Le vittime vivono con la sensazione di minare la propria esistenza. Questo è il risultato della tortura emotiva e mentale che hanno subito.

Dopo essere sopravvissuti a una relazione violenta, molti trovano difficile entrare in nuove relazioni. Ciò include anche il mantenimento di relazioni con altri individui nella loro vita.

Spesso perdono il contatto con molti individui e rimangono soli.

Ciò si traduce in una diminuzione delle abilità sociali e della fiducia nelle vittime di sesso maschile, causando loro difficoltà quando interagiscono o tentano di ricominciare la loro vita.

Anche l'ansia e la bassa autostima diventano parti difficili della loro vita.

Le vittime di sesso maschile hanno tre volte più probabilità delle donne di non avvisare nessuno dei loro abusi. Il loro silenzio si estende anche a loro che non cercano di ottenere alcun aiuto anche dopo aver lasciato la relazione.

A causa di ciò, i maschi sopravvissuti agli abusi domestici soccombono alla loro solitudine e ai pensieri interni negativi. Ciò peggiora il loro benessere psicologico ed emotivo.

Solo il 10% delle vittime di sesso maschile è disposto a informare le autorità rispetto alle loro controparti femminili. Per quanto riguarda le donne, il 16% in più di probabilità di andare alla polizia rispetto agli uomini.

Mentre gli uomini hanno meno probabilità di denunciare casi di abusi domestici contro i loro partner, è anche meno probabile che la polizia arresti le donne che violentano.

Ciò mostra quanto le forze dell'ordine siano ignoranti nei casi di abuso domestico nonostante i progressi in particolare nei confronti delle vittime di sesso maschile.

Gli arresti a basso tasso dimostrano come vengono trattate con indulgenza le donne che abusano. Le vittime di sesso maschile non vengono prese sul serio, il che fa sì che molti non si "preoccupino" di farsi avanti per la giustizia.

A causa della mancanza di sostegno da parte delle autorità e degli individui che hanno lo scopo di proteggerli e aiutarli, gli uomini Desi si considerano soli. Ciò aumenta il rischio di disturbi della salute mentale.

Le vittime di abusi domestici hanno maggiori probabilità di cadere in depressione e soffrire di disturbi da stress post-traumatico aumentando il rischio per la propria sicurezza.

Sfortunatamente, gli abusi domestici per alcuni uomini desi possono portarli al suicidio.

Quando una coppia sposata si separa dopo un caso di abuso domestico, il rischio di suicidio aumenta. Questo è visto principalmente negli uomini più giovani.

Se non durante la relazione, le vittime maschi continuano a perdere la vita per mano di abusi domestici.

Gli abusi domestici non colpiscono solo le donne, le atrocità e la tortura sono subite anche dagli uomini. Tuttavia, rimane ancora una carenza di risorse e di aiuto per i maschi vittime di abusi domestici.

Molte organizzazioni forniscono statistiche e dettagli per aiutare le donne vittime trascurando gli uomini.

Tuttavia, ci sono alcuni numeri di telefono che continuano ad essere un luogo sicuro per le vittime di sesso maschile, portando alla luce i problemi degli abusi domestici nei confronti degli uomini.

Se tu o qualcuno che conosci o sospetti subisci abusi, i seguenti siti web forniscono informazioni e hotline per aiutare:

  • Rispetto: Men's Advice Line - Una linea di assistenza creata per i maschi vittime di abusi domestici.
  • Umanità - Organizzazione che accetta anche donazioni per aiutare a fornire riparo e altre necessità per le vittime di sesso maschile.

Anisa è una studentessa di inglese e giornalismo, le piace fare ricerche di storia e leggere libri di letteratura. Il suo motto è "se non ti sfida, non ti cambierà".



  • Novitá

    MOLTO ALTRO
  • DESIblitz.com vincitore dell'Asian Media Award 2013, 2015 e 2017
  • "Quotato"

  • Sondaggi

    Qual è il tuo personaggio femminile preferito nei videogiochi?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...