Appropriazione culturale della moda dell'Asia meridionale

L'appropriazione culturale è motivo di preoccupazione per la moda dell'Asia meridionale. La mancanza di riconoscimento fa sì che gli indumenti tradizionali siano travisati.

Appropriazione culturale della moda dell'Asia meridionale f

"Le persone continuano a prendere gli stili dell'Asia meridionale"

L'appropriazione culturale è un concetto importante che ha causato molti tumulti. La colpa è degli atteggiamenti negligenti e ignoranti di una maggioranza significativa.

Molti si sono conformati all'idea che l'appropriazione culturale sia inesistente a causa della libertà di espressione.

In questo caso, l'appropriazione della cultura nella moda è una controversia che ha ricevuto molta attenzione.

In particolare, la moda dell'Asia meridionale è considerata una merce di smaltimento da molti marchi di moda.

In genere, la moda dell'Asia meridionale è nota per i suoi modelli audaci, belli, vivaci e intricati. Uno stile innovativo in continua evoluzione.

Le minoranze etniche vengono ridicolizzate per aver indossato abiti tradizionali, ma se indossate da persone caucasiche sono considerate etnicamente chic.

Appropriazione culturale vs apprezzamento culturale

C'è una linea sottile tra appropriazione culturale e apprezzamento. Il dizionario di Oxford definisce l'appropriazione culturale come:

"L'adozione non riconosciuta o inappropriata di costumi, pratiche, idee di un popolo o di una società da parte di membri di un'altra e tipicamente più dominante società di persone."

L'apprezzamento culturale è quando parti di una cultura vengono comprese e utilizzate mentre si onora e si rispetta la fonte da cui provengono.

L'idea di trovare cose belle da un'altra cultura è accettabile e consente una maggiore diversità nello stile.

Ad esempio, un non asiatico che indossa un indumento tradizionale come salwar kameez o saree a un matrimonio dell'Asia meridionale è un segno di rispetto.

D'altra parte, prendere l'abbigliamento etnico e cercare di ritrarlo come un nuovo concetto è un'appropriazione culturale.

Look del festival

Appropriazione culturale della moda dell'Asia meridionale - abbigliamento da festival

Il problema sta nel marchiare la moda dell'Asia meridionale come abbigliamento da festival apparentemente originale.

Nel 2017, questo numero è stato portato all'attenzione da Armani Syed. Il negozio di abbigliamento vintage, Cow Vintage, a Manchester, in Inghilterra, fu preso di mira.

Armani Syed era infuriato quando il negozio di abbigliamento vendeva abiti dell'Asia meridionale con l'etichetta del festival.

Ha preso Twitter per esprimere la sua rabbia. Ha commentato:

“Davvero deluso da @WEARECROW per essersi appropriato culturalmente degli indumenti Desi e chiamarli 'Festive Wear'. Insegna ai caucasici che va bene ".

Come risultato di questo post, è stata bloccata online dal negozio.

Un altro grande colpevole di questo tipo di falso marchio sono i festival musicali come il Coachella.

Celebrità come l'attrice Vanessa Hudgens sono state ritenute irresponsabili. All'evento ha indossato un abito in stile sud-asiatico e ha ricevuto reazioni negative per la sua scelta.

Nonostante questo, le persone continuano a prendere dagli stili dell'Asia meridionale senza pensarci. È questa disattenzione che permette di prendere la cultura di un altro e indossarla come un costume.

Riconsidera quell'abito d'ispirazione orientale

Appropriazione culturale della moda dell'Asia meridionale - Beyonce 2

Un'altra celebrità accusata di appropriazione culturale sarebbe l'artista Beyoncé.

Durante il matrimonio di Isha Ambani e Anand Piramal il 12 dicembre 2018, Beyoncé si è esibita al cerimonia.

Ha scelto di indossare un completo di ispirazione asiatica con uno spacco alto fino alla coscia e un maang dorato tikka (copricapo).

In questa occasione era previsto un abito tradizionale, quindi era accettabile che Beyoncé indossasse questo completo.

Tuttavia, Beyoncé ha ricevuto critiche quando ha indossato un costume dell'Asia meridionale in un video dei Coldplay, "Hymn For The Weekend".

Appropriazione culturale della moda dell'Asia meridionale - beyonce

È stata vista in un vestito dell'Asia meridionale completo di dupatta, copricapo e henné.

Il suo ruolo era quello di interpretare una star di Bollywood, ma poiché non appartiene necessariamente alla cultura, è stato considerato sbagliato da parte sua.

Beyoncé è stata accusata di utilizzare la cultura indiana per realizzare un profitto.

Un utente ha preso Twitter per commentare:

"Penso che sia così divertente che Beyoncé possa farla franca con l'appropriazione culturale solo perché è Beyoncé."

Un altro utente ha condiviso questa frustrazione e ha pubblicato:

“Piuttosto deluso da Beyoncé per l'appropriazione della cultura indiana. Per fortuna non avevo intenzione di ascoltare la canzone comunque. "

Non tutti erano contrari all'ensemble di Beyoncé poiché la sostenevano per l'apprezzamento culturale. Credevano che stesse raffigurando la cultura indiana in una buona luce.

Nonostante ciò, non c'è dubbio che l'abito rientri nella zona grigia dell'appropriazione culturale e dell'apprezzamento culturale.

Non un semplice accessorio di moda

Appropriazione culturale della moda dell'Asia meridionale - bindi

Oltre a prendere in prestito vestiti dell'Asia meridionale, c'è stata una falsa dichiarazione di bindi.

Tradizionalmente il bindi simboleggia se una donna è sposata. Un punto rosso significa che la donna è sposata, mentre un punto nero significa che non è sposata.

Agli MTV Movie Video Awards 2017, Selena Gomez ha indossato un bindi rosso durante la sua esibizione dal vivo.

In questo caso, indossava il bindi come una dichiarazione di moda ignara del significato culturale.

Si abbinava al suo vestito rosso e alle labbra rosse audaci ed era indossato per migliorare il suo aspetto seducente.

Qui il bindi è stato usato impropriamente per uno scopo esotico, quindi è importante notare che è richiesta un'educazione culturale.

Il prestito senza cervello deve finire perché qualcosa che si trova semplicemente carino potrebbe avere un valore etnico per un altro.

La nozione di rispetto fondamentale entra di nuovo in gioco, eppure molti rifiutano di istruirsi.

Ignoranza totale

Appropriazione culturale della moda dell'Asia meridionale - kameez

È importante notare che seguire ciecamente le etichette è problematico e deve essere fatto di più per affrontare questo problema. È a causa di questi tag che avviene l'appropriazione culturale.

L'azienda britannica di abbigliamento online, Thrifted.com, è stata criticata per appropriazione culturale.

Hanno commercializzato la kameez (tunica) dell'Asia meridionale come "abiti vintage Boho". I modelli sono stati raffigurati in un kameez senza nulla sulle gambe.

Tradizionalmente, un kameez viene indossato e venduto con un salwar (pantaloni) e dupatta (sciarpa). È il tradizionale attrezzatura indossato dalle donne punjabi così come l'abito nazionale del Pakistan.

Le persone si sono rivolte a Twitter per mostrare la loro indignazione. Ad esempio, un utente ha pubblicato:

“Abito vintage Boho ????? Ragazza, hai un dannato kameez senza salwar. "

Un altro utente ha commentato dicendo:

"Probabilmente vendendo i salwar separatamente come pantaloni harem vintage Boho."

Come risultato di questo contraccolpo, hanno rimosso tutti gli articoli sul loro sito web.

Thrifted.com ha rilasciato delle scuse e ha affermato che gli indumenti di seconda mano erano etichettati come abiti Boho.

Se questo è vero, è lasciato all'individuo decidere da solo.

L'appropriazione della cultura nasce dalla rietichettatura della moda da Moda dell'Asia meridionale come qualcosa che non è. È chiaro che in una certa misura è da biasimare l'appropriazione culturale della celebrità impenitente.

Di conseguenza, molti credono che sia moralmente accettabile prendere da un'altra cultura.

Il semplice riconoscimento della cultura da cui deriva l'abbigliamento e l'accreditamento delle sue origini consentono una maggiore comprensione della questione.

È questo livello di istruzione insieme al rispetto che è richiesto per l'apprezzamento culturale rispetto all'appropriazione culturale.

Ayesha è una laureata inglese con un occhio estetico. Il suo fascino risiede nello sport, nella moda e nella bellezza. Inoltre, non evita gli argomenti controversi. Il suo motto è: "non esistono due giorni uguali, questo è ciò che rende la vita degna di essere vissuta".

Immagini per gentile concessione di Beyonce Instagram, browngirlmagazine.com, Google Images.




  • Novitá

    MOLTO ALTRO
  • DESIblitz.com vincitore dell'Asian Media Award 2013, 2015 e 2017
  • "Quotato"

  • Sondaggi

    Qual è la tua coppia di Bollywood preferita sullo schermo?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...