Chitra Soundar e il mondo della scrittura della letteratura per bambini

DESIblitz presenta un'intervista esclusiva con Chitra Soundar, un'autrice pluripremiata di oltre 60 libri per bambini.

Chitra Soundar e il mondo della scrittura della letteratura per bambini - F

"Scrivere per i bambini è una responsabilità."

In una conversazione approfondita, esploriamo l'ispirazione, le sfide e l'approccio di Chitra Soundar alla narrazione brillante.

Chitra scrive libri illustrati e narrativa per un pubblico giovane, ispirati ai racconti popolari dell'India, alla mitologia indù e ai suoi viaggi in giro per il mondo.

La sua popolarità abbraccia tutto il mondo, con pubblicazioni nel Regno Unito, negli Stati Uniti, in India e a Singapore.

Inoltre, i suoi libri sono stati tradotti in cinese, tedesco, francese, giapponese e tailandese.

Attraverso le sue storie affronta temi come la salute mentale, ad esempio, utilizzando personaggi che si confrontano ansia.

Seguire il viaggio di questi personaggi aiuta i lettori più giovani a sentirsi ascoltati e apre una conversazione positiva sul superamento dei problemi con cui potrebbero entrare in risonanza.

Cosa ha ispirato il tuo passaggio dall'investment banking alla letteratura per bambini?

Scrivevo sempre, non era come se uno si fermasse e l'altro iniziasse.

Usavo il tempo delle mie vacanze per andare a ritiri di scrittura e scrivevo ogni mattina e nei fine settimana per sostenere la mia passione.

Adoro raccontare storie e inventare nuovi personaggi e quale modo migliore.

Il mio lavoro era stressante e creativo allo stesso tempo e mi ha aiutato ad avere un hobby divertente e creativo che riduceva lo stress di un lavoro impegnativo da adulto.

Quali sfide hai dovuto affrontare nel passaggio dalla finanza all’editoria e come le hai superate?

Chitra Soundar e il mondo della scrittura della letteratura per bambini - 2Come immigrato dall'India via Singapore, avevo bisogno del mio lavoro non solo per sostenermi finanziariamente, ma anche per fornirmi un visto per essere qui.

Mentre scrivevo sempre e trovavo lentamente il mio punto d'appoggio nell'editoria, pianificavo anche in anticipo sia dal punto di vista creativo che finanziario.

Tornando alle mie radici creative, volevo integrare le mie capacità di scrittura con la capacità di esibirmi, soprattutto nella narrazione orale.

Ho seguito corsi, incontrato mentori e esplorato luoghi in cui potevo esibirmi: quando potevo mi prendevo del tempo libero e usavo i miei fine settimana non solo per scrivere ma anche per raccontare storie.

Poi, quando ho deciso che era ora di andarmene, il mio datore di lavoro mi ha offerto la possibilità di lavorare part-time: loro avevano bisogno di me al lavoro e io avevo bisogno di tempo libero.

Quindi, ho lasciato il settore bancario nell'arco di due anni mentre lavoravo part-time e scrivevo part-time.

E poi quando ho sentito che era il momento giusto per saltare, ho smesso e sono felice di dire che non mi sono mai guardato indietro.

Come incorpori la doppia eredità in personaggi come Nikhil e Jay e perché la rappresentazione è importante per i bambini?

Le famiglie con doppia eredità sono universi meravigliosi. Nella nostra famiglia abbiamo mescolato molti usi e costumi, cuciniamo cibi e celebriamo feste di entrambe le culture.

Quindi, quando stavo scrivendo la serie Nikhil e Jay in cui la cultura dell'India meridionale non è così conosciuta, l'ho introdotta in storie interessanti.

Ad esempio, c'è una storia sui compleanni delle stelle che mostra a tutti i bambini che i compleanni non sempre si festeggiano con torte e candeline.

In Nikhil e Jay Off to India, i bambini festeggiano il Natale a Chennai senza riuscire a trovare un albero di Natale.

Vogliono ancora che Babbo Natale venga a trovarli, ma abbracciano anche il budino locale: payasam invece di mince pie e sherry.

Quando i bambini leggono le storie di Nikhil e Jay, notano come Nikhil e Jay chiamano i loro parenti o se i loro nonni vivono insieme e le differenze nel modo in cui festeggiano il Natale o i compleanni...

Apportando sfumature, portiamo universalità e ciò consente a tutti i bambini di pensare ai loro modi unici di vivere ogni giorno e al fatto che, nonostante queste differenze, non sono così diversi da Nikhil e Jay.

Come riesci a rendere argomenti complessi come la salute mentale e la sostenibilità coinvolgenti per i giovani lettori nella tua serie Sona Sharma?

Chitra Soundar e il mondo della scrittura della letteratura per bambini - 3Le storie iniziano con il personaggio e il mondo è visto attraverso gli occhi di Sona.

Le ansie di Sona sono il suo punto di vista unico, sono il suo superpotere e le permettono di pensare in modo diverso.

Che sia preoccupata per la nascita di una nuova sorellina, per la perdita di un migliore amico o per la crisi climatica, interpreta il mondo che la circonda a modo suo.

Basando la storia sull'esperienza di Sona, possiamo vedere come lei si propone di risolvere il problema: questo dà a tutti i bambini che stanno leggendo il libro la possibilità di affrontare le proprie ansie.

Allo stesso tempo, il suo modo unico di risolvere il problema rende divertente e pieno di eccitazione il momento in cui scopriamo se i suoi piani finiranno in un disastro.

Solo Sona può decidere di protestare contro il matrimonio del suo insegnante o di contestare un'elezione all'ultimo minuto e aspettarsi che le cose vadano bene.

Spesso nei libri di Sona c'è un adulto saggio che dà suggerimenti e consigli senza picchiare Sona in testa.

Ciò dimostra ai bambini che possono parlare delle loro preoccupazioni con gli altri, sollevare le loro preoccupazioni e far sentire la loro voce.

Ciò offre anche agli adulti che leggono il libro con i bambini gli strumenti per essere aperti a tali conversazioni e affrontare le domande sollevate dai lettori più giovani.

In che modo i corsi di formazione sui clown e le lezioni di improvvisazione modellano la tua narrazione e la connessione con il pubblico durante le visite scolastiche?

Fin da ragazzina sono stata allampanata e inelegante.

Anch'io ho sempre avuto paura di cadere a faccia in giù, letteralmente.

Tuttavia, la formazione come narratore orale mi ha aiutato ad acquisire la sicurezza necessaria per esibirmi.

Ma volevo anche sentirmi a mio agio sul palco e non preoccuparmi se le cose non fossero andate secondo i piani.

Quindi, ho preso lezioni di clown – in cui all'inizio eccellevo perché ero pessimo nel prendere le palle, nel fare il giocoliere o nel ballare elegantemente – era come se avessi sempre avuto un clown interiore.

La mia incursione nell'improvvisazione è avvenuta per ragioni simili: voglio essere in grado di costruire storie senza preoccuparmi della logica, specialmente quando sono con i bambini e inventiamo storie al volo.

Entrambe queste avventure nei diversi modi di raccontare storie mi hanno aiutato a rilassarmi quando sono sul palco e mi esibisco nei festival letterari o nelle scuole.

Permette errori e spazio per sciocchezze e divertimento con quegli incidenti felici, che permette anche ai bambini di vedere che non devono essere perfetti: possono usare i propri errori, riderne e costruire su di essi...

Dopotutto, i ghiaccioli sono stati inventati per errore da un bambino di 11 anni.

Puoi condividere un momento memorabile del workshop che mostra come la narrazione interattiva stimola la creatività dei bambini?

Chitra Soundar e il mondo della scrittura della letteratura per bambini - 4Ci sono tanti momenti adorabili in cui raccontare storie e aiutare i bambini a inventare le proprie storie.

Molti bambini sono intimiditi da parole come creatività e immaginazione e si preoccupano quando in qualche modo devono inventare storie dal nulla.

Il mio obiettivo principale è rompere queste barriere e mostrare sia agli insegnanti che ai bambini quanto può essere divertente e, con la pratica, tutti possiamo scoprire come sfruttare la nostra creatività e immaginazione.

Ero in una scuola del centro città molto svantaggiata durante una visita all'autore e stavo mostrando ai bambini come inventare una storia. Una ragazza asiatica non stava tentando nulla.

Quando gliel'ho chiesto, ha detto che i suoi insegnanti e i suoi genitori le avevano detto che non aveva molta fantasia e non pensava di potercela fare.

Quindi, le ho chiesto di dimenticare la scrittura e le ho chiesto cosa amava fare quando tornava a casa.

Ha detto videogiochi, soprattutto guardando suo fratello maggiore giocare.

Le ho chiesto cosa sarebbe successo se suo fratello maggiore fosse stato risucchiato nel gioco? BOOM! La barriera alla sua creatività era stata infranta.

Ha iniziato a raccontarmi come lo avrebbe seguito nel portale e lo avrebbe salvato e come avrebbe sconfitto gli elementi malvagi del gioco.

Ha iniziato a disegnare e scrivere furiosamente e quando ha suonato il campanello è venuta da me con un grande ringraziamento per averle dimostrato che anche lei era fantasiosa.

Mi si spezza il cuore vedere i bambini pensare questo quando hanno 10 anni e se non gli venisse detto diversamente lo porterebbero con sé per tutta la vita.

Se riesco a toccare una persona in ogni workshop – farle credere che ci sono storie per loro e su di loro o che anche loro possono scrivere o che sono straordinari in quello che fanno, il mio lavoro è finito!

Quali ostacoli hai dovuto affrontare nel pubblicare come scrittore dell'Asia meridionale e come li hai superati?

Come scrittore proveniente da un contesto emarginato che vive in Occidente, ci sono una serie di barriere che ho dovuto abbattere.

Molto spesso le storie che apprezziamo e che vogliamo raccontare e trasmettere non hanno alcun legame con chi le commissiona e le pubblica.

Non esiste una cultura condivisa in cui comprendano la storia di Akbar e Birbal nello stesso spazio di Arthur e gli altri
Tavola rotonda.

Quindi, mi è stato richiesto di trovare un modo per rendere la storia attraente per il pubblico contemporaneo.

Spesso sembra che l’editoria e gli altri media considerino le storie di una particolare minoranza solo come destinate a quella comunità.

Tutti i bambini amano leggere tutti i tipi di storie, se la narrazione li attrae.

I bambini amano le belle storie, i personaggi divertenti e le avventure e se mostriamo loro un'ampia gamma di storie, saranno in grado di apprezzare una più ampia varietà di storie su persone di ogni provenienza.

Al contrario, c’è ancora la tendenza secondo cui agli scrittori appartenenti a minoranze viene spesso richiesto di scrivere nel loro spazio: raccontare storie sulle loro esperienze, scrivere solo delle loro vite minoritarie e non esplorare tutti i tipi di storie come fanno gli altri.

Anche se scrivo spesso di bambini di colore, in particolare asiatici/tamil come protagonisti delle mie storie, voglio anche che vivano avventure, risolvano misteri e trovino fantasmi e non parlino solo del loro cibo o dei loro vestiti o semplicemente della loro educazione culturale.

C'è molto di più in ognuno di noi oltre alla nostra cultura ed etnia.

Le mie storie come Tiger Troubles e Sindhu e Jeet's Detective Agency sono semplicemente storie divertenti anche se i personaggi e le ambientazioni sono per natura dell'Asia meridionale.

Cosa speri che i bambini di tutto il mondo imparino dalle tue storie?

Chitra Soundar e il mondo della scrittura della letteratura per bambini - 5Innanzitutto, voglio che il lettore ami la storia che ha appena letto.

Goditi uno scherzo che li faccia ridere, sii entusiasta di un personaggio che vorrebbero davvero incontrare e sogna un'esperienza che non vedono l'ora di vivere.

In secondo luogo, voglio che i lettori capiscano che anche i bambini asiatici possono essere gli eroi delle loro storie.

Nel mondo reale, la maggior parte delle più grandi aziende tecnologiche sono gestite da uomini asiatici, spesso immigrati, ma nei libri per bambini difficilmente siamo eroi ed eroine.

Rendendo protagonisti i bambini indiani, voglio mostrare al mondo che anche loro possono essere eroi e salvare la situazione.

Come si evolverà la letteratura per l'infanzia in termini di diversità e rappresentazione nel prossimo decennio?

La diversità dei libri per bambini nel Regno Unito e negli Stati Uniti sta lentamente aumentando.

È ora che inizia il vero lavoro: abbiamo bisogno di più voci per raccontare storie diverse in modo che il lettore possa comprenderne le sfumature.

Attraverso la prossima generazione, si spera, saremo in grado di raccontare tutti i tipi di storie – non solo quelle relative alla nostra esperienza vissuta – ma qualsiasi storia desideriamo raccontare.

Il sostegno più grande deve provenire dalle nostre comunità.

Dovremmo cercare scrittori che raccontano storie con cui possiamo identificarci e, sostenendoli, acquistando i loro libri e leggendo le loro storie, possiamo creare un ricco panorama culturale in cui lettori e creatori possano conversare.

Ciò avrà un impatto sul resto del mondo.

Che consigli hai per gli aspiranti autori su come scrivere e avere un impatto?

Chitra Soundar e il mondo della scrittura della letteratura per bambini - 1A chiunque voglia scrivere per bambini, consiglierei di leggere i libri attualmente pubblicati per bambini.

I libri che avremmo potuto leggere da bambini non sono aggiornati solo dal punto di vista tecnologico ma anche rispetto alla sensibilità.

Scrivi sempre. Se vuoi essere uno scrittore, non c’è alternativa alla scrittura. Scrivi più che puoi. Scrivi ciò che ti incuriosisce, scrivi ciò che ti emoziona e crea meraviglia.

Questo ci avvicinerà ai lettori. Non dobbiamo scrivere sempre ciò che vende, ma dovremmo scrivere ciò che amiamo e la passione, l'amore e l'entusiasmo penetreranno nelle parole sulla pagina.

E infine vorrei dire che scrivere per i bambini è una responsabilità.

Dobbiamo impegnarci per creare storie piene di divertimento e di cuore sulle cose che amavamo da bambini.

Non c’è bisogno di predicare apertamente o di dare loro cose che pensiamo gli piacciano. I bambini lo scopriranno abbastanza rapidamente e metteranno via il libro.

Le grandi storie riescono a rimanere nella mente dei bambini per decenni a venire e hanno un impatto duraturo.

Chitra Soundar tocca la responsabilità di scrivere per i bambini e ciò che intende influenzare con le sue storie stravaganti.

Ad esempio, la conversazione si apre su molti argomenti come l’amicizia, la salute mentale e le famiglie con doppia eredità, per citarne solo alcuni.

Le storie si svolgono in modo squisito e mirano a ispirare i bambini a diventare protagonisti della propria vita.

Attualmente, Chitra Soundar si sta avventurando in programmi TV basati sui suoi libri e idee originali.

Scopri di più su Chitra e le sue avvincenti storie facendo clic qui!



Kamilah è un'attrice esperta, conduttrice radiofonica e qualificata in teatro drammatico e musicale. Ama il dibattito e le sue passioni includono l'arte, la musica, la poesia del cibo e il canto.



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale dramma televisivo indiano ti piace di più?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...