Celebrando i 100 anni di Bollywood

Questo è. Quello grande. Bollywood ha ufficialmente raggiunto il traguardo dei 100 anni e noi di DESIblitz non potremmo essere più entusiasti. Il 3 maggio 2013 è il compleanno del cinema indiano e le celebrazioni sono decisamente d'obbligo. Ma prima, ricordiamo come è iniziato tutto.


"Il cinema è ciò che siamo e il cinema è ciò che vogliamo essere".

Quando pensi a Bollywood, pensi alla musica, alla danza, al teatro, al teatro e all'intrattenimento. La vera essenza di Bollywood è cambiata poco nel corso dei suoi 100 anni di regno.

In particolare, tuttavia, si è continuamente evoluto nel corso degli anni per adattarsi ai mutevoli stili di vita e alla società indiana in continua evoluzione. Oggi ha attraversato oceani e continenti per offrire un discorso penetrante di indiani e asiatici del sud in tutte le parti del mondo.

L'industria cinematografica indiana vide il suo inizio fruttuoso il 3 maggio 1913. Fu in questo giorno che uscì il primo lungometraggio di Bollwood, Raja Harishchandra, diretto dall'ormai leggendario Dadasaheb Phalke.

Un film muto, raccontava la storia del re Harischandra, tratta da testi indù, il Ramayana e la Mahabharata. Da allora Dadasaheb Phalke è stato giustamente considerato il padre del cinema indiano e ciò che ha iniziato non è altro che una miracolosa eredità di Bollywood.

FalkeDopo il passaggio dell'India nel mondo del cinema e del cinema, il primo film sonoro è stato Alam Ara, che uscì nel 1931. Era diretto da Ardeshir Irani e fu un grande successo commerciale.

È stato a questo punto cruciale che l'India ha iniziato a ottenere l'abilità di produrre lungometraggi di una qualità impeccabile. Negli anni '1930, l'India iniziò a sfornare oltre 200 film all'anno e da allora questo tasso impressionante è cresciuto e cresciuto.

Tra gli anni '1940 e '1960, Bollywood entrò in quella che in seguito fu soprannominata la sua "età d'oro" del cinema hindi. Ciò avveniva in seguito all'indipendenza dell'India dal Raj britannico. Film come Madre India (1957) di Mehboob Khan e Moghul e Azam (1960) di K. Asif, ha ricevuto il riconoscimento globale. Madre India è stato il primo film di Bollywood ad essere nominato per l'Academy Award per il miglior film in lingua straniera.

Anche il cinema indiano ha iniziato a correre più rischi nella sua arte, con molti film non mainstream concepiti. Gli anni '1950 hanno portato alla creazione del movimento del cinema parallelo che è stato ispirato sia dal cinema francese che da quello italiano.

Madre IndiaQui sono stati prodotti numerosi film insoliti che non si adattavano al cinema tradizionale di Bollywood. Notevoli registi e registi come Basu Bhattacharya, Mani Kaul e Kumar Shahani hanno lasciato il segno nel settore.

Nel 1975, , il Il film di Bollywood è stato rilasciato. Sholay interpretato da Amitabh Bachchan, Dhamendra, Sanjeev Kumar, Hema Malini e Jaya Bhaduri. Dalla sua uscita, nessun altro film indiano è stato in grado di battere Sholay fuori dal primo posto come il miglior film di Bollywood mai creato.

Erano gli anni '1990 e 2000 che hanno visto Bollywood evolversi ancora una volta in un fenomeno globale. Chiedete a qualsiasi persona in qualsiasi parte del mondo e si saranno imbattuti in Bollywood in una forma o in una forma. Fu a questo punto che Bollywood raggiunse nuove vette.

Il suo uso della cinematografia, trame innovative e progressi tecnologici in termini di effetti speciali e animazione ha reso Bollywood il contendente globale del grande cinema di oggi.

SholayÈ interessante notare che Bollywood divenne anche un'enorme influenza sugli indiani di seconda e terza generazione e sugli asiatici del sud che vivevano al di fuori dell'India. Il Regno Unito, l'America, il Canada e molte parti d'Europa si sono abituati a vedere le loro star preferite di Bollywood sul grande schermo.

Film come Dilwale Dulhania Le Jayenge (1995) unì il pubblico occidentale con quello dell'Asia meridionale e fu parte integrante dell'estero dell'Asia connettendosi con le proprie radici.

Le società di produzione come Yash Raj Films e Dharma Productions erano letteralmente centrali elettriche di film di successo. Del calibro di Lagan (2001) Devdas (2002), e Rang de Basanti (2006) sono stati tutti nominati rispettivamente agli Academy Awards e ai BAFTA.

Bollywood ha anche visto la nascita di alcuni grandi della recitazione. Da Dilip Kumar, Raj Kapoor, Madhubala, Dev Anand, Nargis Meena Kumari negli anni '1950 ad Amitabh Bachchan, Hema Malini, Sridevi (ampiamente considerato come la risposta di Bollywood a Meryl Streep).

Il cinema moderno di Bollywood è ora governato da artisti del calibro di Khan (Amir, Shahrukh, Salman, Imran e Saif) e Kapoors (Anil, Kareena, Ranbir, Shahid e Sonam).

LaganIn India, ovviamente, Bollywood è diventata parte integrante della vita di tutti i giorni. È veramente radicato nella cultura e gli indiani in particolare sono cresciuti guardando attori e film leggendari sullo schermo per decenni.

Come afferma il regista Dibakar Banerjee: “Il cinema è ciò che siamo e il cinema è ciò che vogliamo essere. Quando vedi una storia d'amore di Karan Johar o una storia d'amore di Aditya Chopra, puoi vedere cosa era un giovane del 1995. Non è presente nel film, ma è quello che voleva essere. "

“Allo stesso modo, negli anni '1970 o '40, il cinema è la storia del subconscio. Quando guardi i film, ottieni la storia umana dal punto di vista personale ".

L'eredità fenomenale che Bollywood ha creato non è davvero seconda a nessuno e non vediamo l'ora di cosa hanno in serbo i prossimi 100 anni.

Il team di DESIblitz è estremamente orgoglioso di annunciare il 100 ° anniversario di Bollywood. Per commemorare abbiamo messo insieme una serie speciale di video e articoli che celebrano il meglio di ciò che Bollywood ha da offrire. Dai migliori film, attori e registi di ogni decennio, assicurati di continuare a guardare!

A tutti i nostri lettori in tutto il mondo, il team di DESIblitz desidera augurarvi 100 anni molto felici di Bollywood!



Aisha è un editore e uno scrittore creativo. Le sue passioni includono musica, teatro, arte e lettura. Il suo motto è "La vita è troppo breve, quindi mangia prima il dessert!"




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Quale gioco preferisci?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...