Imprenditore incarcerato per frode fiscale di circa £ 100,000

Un uomo d'affari di Liverpool è stato condannato al carcere dopo aver evaso fraudolentemente circa 100,000 sterline di tasse.

Imprenditore incarcerato per frode fiscale di circa £ 100,000 f

"le normali regole a cui tutti gli altri devono attenersi non si applicavano a lui".

L'uomo d'affari Sumair Iqbal, 35 anni, di Everton a Liverpool, è stato incarcerato per 28 mesi dopo aver eluso fraudolentemente circa 100,000 sterline di tasse.

Ha ingannato il Tesoro sottovalutando massicciamente il fatturato delle sue due società di sicurezza.

Iqbal era il direttore di Pulsive Security Solutions e Correx Consultants, due società con sede a Liverpool che fornivano guardie di sicurezza e altri servizi di sicurezza per aziende in tutto il Regno Unito.

Tra giugno 2012 e maggio 2017, Iqbal ha dichiarato a HM Revenue and Customs (HMRC) che le due società avevano un fatturato di circa £ 249,292. In realtà era quattro volte quella cifra.

Si era iscritto al regime forfettario con HMRC che mirava a fare imposta pagamenti più semplici per le piccole imprese.

Dopo essere stato accettato per il programma, ha dichiarato di sottovalutare in maniera massiccia il reddito delle sue società e ha pagato solo £ 29,915 di tasse tra il 2012 e il 2017.

Gli investigatori hanno stabilito che non aveva dichiarato circa £ 124,000.

Anche l'uomo d'affari stava approfittando di Bibby Factors. La società ha acquistato fatture da Iqbal per l'80% del loro valore e si è rilevata il diritto di recuperare l'intero importo dai suoi clienti.

Ciò ha fornito a Iqbal pagamenti immediati per i servizi che aveva fornito, senza che fosse necessario attendere dai 30 ai 90 giorni affinché i suoi clienti pagassero.

Le indagini hanno rivelato che negli ultimi anni aveva assunto due serie di contabili.

Tuttavia, entrambe le società avevano interrotto i loro rapporti con lui poiché non aveva fornito correttamente le informazioni sulla sua azienda e non aveva rivelato di essere oggetto di indagine da parte dell'HMRC.

Nel novembre 2017, Iqbal è stato portato per un interrogatorio alla stazione di polizia di St Anne.

Ha affermato di essere sotto pressione finanziaria, di aver commesso errori ed è stato minacciato. Ha detto che la pressione gli aveva causato problemi di salute mentale.

Il 18 novembre 2019, presso la Liverpool Crown Court, Iqbal si è dichiarato colpevole di due accuse di evasione fraudolenta dell'imposta sul valore aggiunto (IVA).

Il procuratore capo della corona Maqsood Khan, dell'unità antifrode di CPS Mersey Cheshire, ha dichiarato:

“Sumair Iqbal pensava che le normali regole che tutti gli altri devono rispettare non si applicassero a lui.

"Gestiva due attività redditizie e di successo, ma costantemente non è riuscito a dire la verità a HMRC".

“Le tasse supportano la fornitura di servizi in tutta la nostra società. Coloro che non pagano ciò che devono prendono quei soldi da tutti noi.

“Iqbal ha cercato di eludere il fisco per diversi anni e ha cercato di incolpare i suoi contabili per i suoi problemi quando è stato portato qui per essere interrogato.

"Ora è stato incarcerato e la sua reputazione di uomo d'affari è a brandelli."

Il 5 giugno 2020 Iqbal è stato incarcerato per 28 mesi. Gli è stato anche vietato di essere un direttore di società per cinque anni.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Ti piace Jaz Dhami per via del suo

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...