Bushra Ansari parla della mancanza di pensiero dietro i drammi sui nomi

Bushra Ansari ha discusso i titoli dei drammi pakistani, sostenendo che nel dare un titolo agli spettacoli moderni c'è una mancanza di riflessione.

Bushra Ansari risponde a Ageist Remarks f

"Ora vediamo titoli superficiali"

La famosa artista pakistana Bushra Ansari ha criticato i titoli “superficiali” dei drammi contemporanei.

Ha evidenziato un netto contrasto tra i titoli dei drammi attuali e quelli dei vecchi drammi pakistani.

Secondo Bushra, in passato i produttori prestavano attenzione ai titoli.

Ha affermato che i produttori si assicuravano sempre di riflettere l'essenza della storia, dei personaggi e delle emozioni.

In tal modo, lasciando un impatto duraturo sugli spettatori. Lamentava il declino di titoli significativi nei drammi contemporanei.

Bushra ha osservato: “Nella nostra epoca, i titoli erano significativi, in sintonia con l'essenza della storia.

“Ora vediamo titoli superficiali come Bechari Tanno, Bad Naseeb, Allah Mari, Kalmoohi, Muje Talaq Chahyea ed Muje Talaq Ho Gai.

“Al contrario, i drammi più vecchi avevano titoli bellissimi come Mahe Kinan, Zingar, Tanhayan, Ankahi, Dhoop Kinare ed Aina. "

Bushra ha messo in dubbio la mancanza di creatività nei titoli drammatici moderni, chiedendosi se i produttori avessero esaurito le parole nel dizionario.

Ha condiviso un aneddoto in cui le persone le hanno chiesto il significato di "Zebaish", una parola che pensava fosse comunemente conosciuta.

Fu sorpresa di trovarlo sconosciuto a molti.

Oltre alla sua critica ai drammi contemporanei, ha ricordato il suo defunto collega e co-attore Hassam Qazi.

Hassam Qazi è tragicamente morto a causa di un arresto cardiaco all'età di 43 anni.

Ha ricordato con affetto i loro ricordi condivisi, evidenziando il talento di Hassam e l'impatto della sua prematura scomparsa sul settore.

Le sincere osservazioni di Bushra Ansari hanno acceso conversazioni sull'evoluzione dei drammi pakistani e sull'importanza di una narrazione ponderata.

Un netizen ha commentato: “Non solo il titolo ma anche l'intera trama. I drammi pakistani avevano una trama fantastica in passato rispetto a quella che otteniamo adesso.

Un altro ha detto:

"Lei ha ragione. Sembra che non si impegnino più abbastanza. Tutto è diventato una scorciatoia”.

Molti spettatori hanno fatto eco ai suoi sentimenti, esprimendo il desiderio di titoli più significativi e creativi nelle produzioni contemporanee.

Bushra Ansari è nota per il suo talento versatile nella recitazione, nella scrittura e nell'hosting.

Ha ottenuto ampi consensi per la sua interpretazione di Maa Begum nella serie drammatica di successo Ter Bin.

Le sue abilità comiche le sono valse anche immensi elogi.

Negli ultimi tempi, Bushra Ansari ha espresso le sue opinioni su vari argomenti attraverso il suo canale YouTube.

Condivide spesso brevi video in cui esprime le sue opinioni.

Le sue intuizioni servono a ricordare l'influenza duratura dei drammi pakistani e la necessità di innovazione nella narrazione.



Ayesha è una studentessa di cinema e teatro che adora la musica, l'arte e la moda. Essendo molto ambiziosa, il suo motto per la vita è: "Anche gli incantesimi impossibili sono possibili".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Che tipo di abuso domestico hai subito di più?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...