Bryan William rompe il silenzio su Salon 'Assault'

Il famoso truccatore Bryan William ha rotto il silenzio sulle accuse di essere stato aggredito dal marito di Robina Khan Shah.

Bryan William rompe il silenzio su Salon 'Assault' f

"all'improvviso mi hanno trascinato violentemente"

Il truccatore delle celebrità Bryan Williams ha parlato delle affermazioni secondo cui è stato aggredito dal marito della modella Robina Khan Shah.

Bryan in precedenza era rimasto in silenzio a riguardo incidente e si è rivolto a Instagram solo per ripubblicare le storie che erano state pubblicate da altri membri del settore, come Mushk Kaleem.

Bryan ha ora fornito la sua versione dei fatti sui social media. Lui ha spiegato:

“Ieri sono stato aggredito fisicamente e molestato da 5 uomini armati sul posto di lavoro. Perché?

“Perché mi sono rifiutato di portare con me un gioiello costoso per una modella mentre stava girando.

“Tutto è iniziato quando la modella mi ha chiesto di tenere con me i suoi gioielli, verso cui mi sono rifiutato di assumermi la responsabilità perché non faceva parte del mio lavoro.

“E, cosa più importante, Nabila non ci consente di tenere con noi oggetti personali di altre modelle. Le ho detto che puoi chiedere al team di stilisti che ne è responsabile di tenerlo per te.

Tuttavia, è stato il rifiuto di Bryan a indurre Robina a discutere con lui.

Bryan William continuò:

“È stato allora che è scattata e ha iniziato ad abusare di me e a minacciarmi. Abbiamo avuto una breve discussione e poi ho continuato il mio lavoro.

"Questo è successo nel bel mezzo delle riprese e avevamo ancora dei vestiti che dovevano essere fotografati."

Bryan ha detto che, anche se la discussione è diventata fisica, ha scelto di mantenere la calma e ha continuato il suo lavoro prima che il marito di Robina e uomini armati arrivassero e lo attaccassero.

“Pochi istanti dopo ho visto 4-5 uomini armati salire le scale e all'improvviso sono stato trascinato violentemente dal secondo piano al piano terra.

"Mentre venivo trascinato, gli uomini armati e il marito della modella mi picchiavano senza pietà, senza nemmeno prendersi la briga di avere una conversazione sull'incidente."

Da quando è scoppiata la notizia dell'incidente, Nabila Salon ha anche rilasciato una dichiarazione in cui affermava che era sua priorità garantire che i propri dipendenti fossero protetti in ogni momento.

Nella dichiarazione si legge: “La sicurezza, il rispetto e la dignità dei nostri dipendenti sono della massima importanza.

"Scegliamo di associarci solo con professionisti che condividono valori simili."

Membri dell'industria della moda si sono espressi a sostegno di Bryan e in seguito è stato rivelato che l'incidente è avvenuto sul set del servizio fotografico di Mina Hasan.

Lo stilista ha dichiarato: “Ieri siamo stati vittime di uno sfortunato incidente, in cui una modella di cattivo gusto ha chiamato suo marito e le guardie armate per aggredire un membro della squadra sul set.

“Questo comportamento è deplorevole e la violenza fisica non dovrebbe mai essere tollerata”.

“Il nostro team ha compreso la situazione al meglio delle nostre capacità per proteggere [il suo] membro e ha immediatamente chiesto a lei e al suo entourage di lasciare i locali.

“Inutile dire che non ci sarà mai posto per tale illegalità qui a Mina Hasan e che agiremo contro i responsabili”.

La dichiarazione sottolineava anche che non c’era posto per le armi da fuoco in un’industria guidata dalle donne.

Sana viene da un background legale che sta perseguendo il suo amore per la scrittura. Le piace leggere, ascoltare musica, cucinare e fare la sua marmellata. Il suo motto è: "Fare il secondo passo fa sempre meno paura che fare il primo".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO
  • Sondaggi

    Kabaddi dovrebbe essere uno sport olimpico?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...