I fratelli vendono il business del whisky online a Pernod Ricard

I fratelli dietro The Whisky Exchange hanno venduto la loro attività online al conglomerato francese di bevande Pernod Ricard.

I fratelli vendono il business del whisky online a Pernod Ricard f

"abbiamo avuto un grande successo nella fornitura di whisky di qualità"

I fratelli Sukhinder e Rajbir Singh hanno venduto The Whisky Exchange per centinaia di milioni di sterline a Pernod Ricard.

Hanno fondato The Whisky Exchange nel 1999 ed è diventato uno dei primi rivenditori specializzati di whisky online, con un fatturato di 72 milioni di sterline nel 2020.

I loro genitori, emigrati nel Regno Unito dall'India, sono diventati i primi asiatici nel Regno Unito a cui è stata concessa una licenza per i liquori.

Hanno aperto un negozio di vini e liquori nel nord-ovest di Londra. E 'stato nominato fuori licenza dell'anno nel 1992.

I fratelli sono cresciuti aiutando i loro genitori.

Nel frattempo, Sukhinder iniziò a collezionare miniature durante la metà degli anni '1980 prima di passare alle bottiglie a grandezza naturale pochi anni dopo.

A metà degli anni '1990, il duo era tra i più grandi collezionisti di whisky al mondo, accumulando una collezione di 5,500 miniature.

Dopo aver venduto la collezione a un bar di Oslo, i fratelli hanno escogitato un piano per avviare la propria attività di bevande.

L'azienda ha una gamma di 10,000 prodotti, tra cui 4,000 whisky, 3,000 dei quali scotch single malt.

Il Whisky Exchange ha anche 400 champagne, 800 Cognac e Armagnac, 700 rum, 500 gin, 400 tequila e 300 aperitivi.

L'acquisizione da parte di Pernod Ricard include l'attività online dei fratelli, tre negozi di Whisky Exchange a Londra, un banditore d'asta di whisky e un'attività di vendita privata.

L'accordo non include un'attività separata di proprietà dei fratelli chiamata Elixir Distillers Ltd. Inoltre, non include Specialty Brands.

Nell'annunciare la vendita, Sukhinder ha dichiarato:

“Da quando abbiamo avviato The Whisky Exchange 22 anni fa, abbiamo riscosso un grande successo nel fornire whisky e liquori pregiati alle persone di tutto il mondo, non solo attraverso la nostra attività di vendita al dettaglio, ma anche attraverso le attività successive che sono emerse.

“Gli ultimi anni, in particolare, hanno portato a un periodo di rapida crescita che ha evidenziato la necessità per noi di rafforzare la nostra esperienza, risorse e infrastrutture per fornire la prossima fase del business e una forte domanda di sviluppo della premiumizzazione, e siamo entusiasta di aver concordato questo accordo con Pernod Ricard per aiutare a raggiungere questo obiettivo.

"Io e mio fratello Rajbir non vediamo l'ora di rimanere al timone dell'azienda e di aiutare a guidare la crescita futura dell'industria globale delle bevande".

I fratelli hanno aggiunto che erano impegnati a continuare nella società come amministratori delegati congiunti. Useranno il tempo “per sviluppare piani di integrazione per il futuro”.

Sebbene il prezzo non sia stato divulgato, Edward Mundy, analista del settore delle bevande presso Jefferies Group, ha stimato che potrebbe arrivare fino a 429 milioni di sterline.

Ha aggiunto che l'accordo è stato “un ulteriore passo nel viaggio di Pernod verso il diventare una società di piattaforma di convivialità, con l'e-commerce che offre sia una crescita più rapida che opportunità di premiumizzazione”.

L'acquisizione segna l'ultima novità nella "strategia incentrata sul consumatore di soddisfare le nuove esigenze e aspettative dei consumatori in un contesto di solida crescita dell'e-commerce".

Secondo Alexandre Ricard, presidente e CEO di Pernod Ricard:

"L'e-commerce è un canale chiave nella nostra strategia a lungo termine".

"Siamo entusiasti di lavorare con pionieri del settore come Sukhinder, Rajbir e l'intero team per portare The Whisky Exchange a una nuova fase del suo sviluppo".

Pernod Ricard nasce nel 1975 dalla fusione di Ricard e Pernod.

Oggi possiede 16 dei migliori 100 liquori del mondo, tra cui Absolut vodka, Martell Cognac, gin Beefeater, champagne Mumm e vini Jacob's Creek.

È il secondo più grande gruppo di whisky scozzese dietro Diageo, con marchi tra cui The Glenlivet e Ballantine's.

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".