Boris Johnson annulla il viaggio in India durante l'impulso di Covid-19

Il primo ministro Boris Johnson ha annullato il suo viaggio in India tra le preoccupazioni per l'aumento dei casi di Covid-19 nel paese.

Boris Johnson annulla il viaggio in India in mezzo a Covid-19 Surge f

"Non potrò andare avanti con il viaggio."

A causa della situazione del Covid-19 in India, il primo ministro Boris Johnson ha cancellato il suo viaggio, dicendo che era "solo sensato" farlo.

Il primo ministro doveva recarsi in India il 26 aprile 2021.

Dal 15 aprile 2021, l'India ha assistito a più di 200,000 casi su base giornaliera.

Invece, il signor Johnson parlerà ora online con il primo ministro indiano Narendra Modi.

Il viaggio in India doveva originariamente avvenire nel gennaio 2021, ma è stato annullato a causa del terzo blocco nazionale del Regno Unito.

Il governo del Regno Unito aveva sperato che la visita avrebbe rafforzato i legami commerciali e di investimento e avrebbe avvicinato i due paesi a un accordo commerciale post-Brexit.

Ma la diffusione di un ceppo indiano Covid-19 aveva portato alcuni a suggerire che il viaggio non doveva andare avanti.

Il 18 aprile 2021, l'India ha registrato 1,620 morti a causa del virus e Delhi è stata bloccata.

I funzionari sanitari britannici stanno studiando se la variante si diffonde più facilmente ed è più resistente al vaccino.

Secondo Public Health England, sono stati rilevati 73 casi in Inghilterra e quattro in Scozia.

L'India non è attualmente nelle mani del governo britannico 'lista rossa'e la dott.ssa Susan Hopkins, capo consulente medico per NHS Test and Trace, ha affermato che il Regno Unito non dispone ancora di dati sufficienti per determinare se l'India debba essere inserita nell'elenco.

Boris Johnson ha dichiarato: "La lista rossa è una questione che spetta all'agenzia indipendente per la sicurezza sanitaria britannica - dovranno prendere questa decisione".

Ha detto che la visita annullata in India è stata “frustrante” ma “Narendra Modi ed io siamo sostanzialmente giunti alla conclusione che, molto tristemente, non potrò andare avanti con il viaggio.

"Penso che sia sensato rimandare, dato quello che è successo in India, la forma della pandemia lì".

"Paesi di tutto il mondo, compreso il nostro, hanno vissuto tutto questo - penso che tutti abbiano una grande simpatia per l'India, quello che stanno attraversando".

Il signor Johnson ha affermato che il rapporto tra il Regno Unito e l'India è di "enorme importanza".

In precedenza era stato detto che il viaggio di Johnson in India sarebbe stato ridimensionato, con la maggior parte degli incontri che si terrà il 26 aprile 2021, anziché in quattro giorni.

Ma il partito laburista ha sostenuto che il viaggio dovrebbe essere annullato completamente.

Il ministro delle comunità ombra del partito, Steve Reed, ha spiegato di non capire “perché il primo ministro non può condurre i suoi affari con il governo indiano di Zoom”.

Dopo la seconda cancellazione della visita in India, il signor Johnson e il signor Modi sono rimasti in contatto regolare e si incontreranno di persona più tardi nel 2021.



Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Sei contento che Venky abbia acquistato Blackburn Rovers?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...