Le stelle di Bollywood reagiscono al divieto di pubblicità sulla correttezza della pelle

Le celebrità di Bollywood hanno reagito alla decisione del governo indiano di vietare le pubblicità che promuovono prodotti per l'equità della pelle.

Le stelle di Bollywood reagiscono al divieto di pubblicità sulla correttezza della pelle f

"Questo complesso di colori l'ha portata alla depressione"

Il Ministero della salute e del benessere della famiglia del governo indiano ha vietato la pubblicità che promuove prodotti per l'equità della pelle, il che ha spinto le star di Bollywood a condividere le loro opinioni sul divieto.

L'ossessione per la pelle chiara in India è sempre stata una delle principali cause di preoccupazione soprattutto per le donne.

La loro convinzione che la pelle chiara sia correlata alla bellezza che, a sua volta, ti aiuterà a trovare un buon partner, un lavoro e essenzialmente un maggiore senso di autostima è dannosa per coloro che hanno una carnagione più scura.

Le pubblicità che promuovono la pelle chiara in India sono arrivate persino a promuovere prodotti per ottenere una "vagina giusta".

Il critico cinematografico e giornalista indiano Subhash K Jha ha incontrato una serie di attrici di Bollywood per avere le loro opinioni sul governo che vieta le pubblicità sulla correttezza della pelle.

La regista e attrice indiana, Nandita Das, che ha recitato in oltre 40 film in 10 lingue diverse, ha condiviso la sua opinione sul divieto. Lei disse:

“Da quando ho aderito alla campagna" Dark is Beautiful "nel 2013, ha innescato molte conversazioni sulla questione del bias di colore.

“Ho incontrato molte persone, in particolare giovani donne, che si sentono convalidate in quanto dà loro la forza di combattere la discriminazione dilagante basata sul colore della pelle.

“Detto questo, non sono veramente favorevole ai divieti. Spesso non funzionano e ci danno l'illusione dell'azione ".

Le stelle di Bollywood reagiscono al divieto di pubblicità sulla correttezza della pelle-crema-2

Nandita Das ha continuato a menzionare come il divieto dell'equità della pelle dovrebbe essere sostituito con l'aumento della consapevolezza del bias del colore. Lei spiegò:

“Invece, dobbiamo continuare la lotta fondamentale contro i pregiudizi di colore nella mente delle persone.

“Dobbiamo lavorare per sbarazzarci dei pregiudizi. Fino a quando non cambieremo la mentalità delle persone, i divieti creeranno solo mercati alternativi nascosti per questo ".

L'attrice ha continuato a menzionare che i prodotti per la cura della pelle possono ancora essere acquistati da marchi internazionali. Ha dichiarato:

“Inoltre, ci sono migliaia di marchi internazionali che saranno ancora disponibili nei negozi al di fuori dell'India e anche online.

“Quindi, questo divieto, in ogni caso, non servirà a nulla. Invece, abbiamo bisogno di creare una maggiore consapevolezza in modo da diventare sempre più a nostro agio nella nostra pelle.

"Dobbiamo rendere le persone più sensibili e rispettare la diversità senza frenare i divieti di libertà".

A differenza di Nandita, l'ex star di Bollywood Tanushree Dutta accoglie con favore il divieto. Lei disse:

“Ottima mossa da parte del governo per vietare gli annunci di crema per l'equità. Lo accolgo e lo applaudo.

"Sono sempre stato contrario a quelle pubblicità che discriminano le persone dalla pelle scura e rafforzano il complesso cromatico che la maggior parte degli indiani ha sul colore della loro pelle, in particolare le ragazze indiane".

Tanushree Dutta ha ricordato un momento in cui un membro della famiglia ha sofferto delle opinioni "razziste" nei confronti di una carnagione più scura. Ha rivelato:

“Ho visto qualcuno nella mia famiglia soffrire a causa di questo durante il suo matrimonio. Era bella, sensibile e un'anima buona.

"Ma questo complesso di colori l'ha portata alla depressione durante le sue trattative matrimoniali."

Nonostante a Tanushree siano state offerte numerose pubblicità sulla correttezza della pelle, le ha rifiutate. Lei disse:

“Quindi, dopo essere diventato una celebrità quando mi è stata offerta una pubblicità di crema per l'equità dopo aver vinto Miss Universe Pageant nel 2004, avevo palesemente rifiutato.

“Anche più tardi, durante i miei primi giorni a Bollywood come famosa star di Bollywood, ho rifiutato diverse offerte del genere e non ho mai capito perché le celebrità di Bollywood accettino soldi per sostenere un'orribile anomalia culturale.

"Anche in giovane età e come nuovo arrivato a Bollywood ho avuto quel senso civico e sociale per usare il mio status di celebrità per buone cause e non solo per guadagnare qualche soldo."

Le stelle di Bollywood reagiscono al divieto di pubblicità sulla correttezza della pelle - confronto

Tanushree è ottimista sul fatto che questo divieto impedirà alle celebrità di promuovere tali prodotti dannosi. Lei disse:

“Almeno ora questa approvazione da parte di celebrità di prodotti equi si fermerà con la nuova regola del governo.

"Siamo la prossima generazione dei millennial che un giorno raggiungeranno le stelle nello spazio, quindi è tempo di trascendere questi piccoli complessi e illuminare invece le nostre menti e anime."

Un'altra celebrità di Bollywood che ha applaudito il divieto è l'attrice Richa Chadha. Ha dichiarato:

“Penso che vietare le creme per l'equità sia un cambiamento positivo. Siamo persone razziste. Dobbiamo solo guardare un annuncio matrimoniale per capirlo.

“Per così tanto tempo l'equità è stata equiparata alla bellezza. Questa è una buona mossa perché almeno impedisce l'imballaggio e la vendita di qualcosa che dà agli indiani un senso di fiducia esaurito ".

La popolare attrice di Bollywood, Taapsee Pannu è nota per aver sempre espresso la sua opinione. Parlando del divieto di pubblicità sulla correttezza della pelle, ha detto:

“Non mi interessa molto. Comunque non ero a favore di un prodotto di correttezza. Non sono nessuno che dica a nessuno cosa dovrebbero fare, cosa non dovrebbero fare ".

D'altra parte, l'attrice veterana Urmila Matondkar ha espresso la sua gioia per il divieto del governo. Lei disse:

"Bella mossa perché purtroppo anche oggi il colore della pelle rimane la cosa più importante nel giudicare le persone, in particolare le donne."

Inoltre, l'ex attrice di Bollywood Pooja Bedi ha parlato dell'ingannevole convinzione che l'equità della pelle sia necessaria per garantire una buona vita. Lei disse:

“L'illusione che l'equità sia superiore e che un compagno di vita, un lavoro, degli amici o l'autostima dipenda da essa è sicuramente una mentalità che deve essere invertita.

“La pubblicità, sfortunatamente, asseconda questo. Personalmente adoro la mia abbronzatura e crogiolarmi sulle spiagge baciate dal sole. Non ho mai usato tali prodotti né li ho sostenuti. "

Nonostante queste celebrità condannino l'uso della crema per l'equità, molti dei grandi nomi di Bollywood hanno approvato tali prodotti.

Le stelle di Bollywood reagiscono al divieto di pubblicità sulla correttezza della pelle - srk

Ironia della sorte, SRK, Priyanka e Aishwarya Rai Bachchan sono apparsi tutti in modo giusto crema per la pelle annunci in passato.

Quindi, tutti questi attori loderanno il divieto?

Se lo fanno, mostrerà una certa unità nella reazione verso queste pubblicità ora etichettate come "razziste" nei confronti degli indiani dalla pelle più scura?

Guarda un video di una pubblicità per una crema per l'equità

video
riempimento a tutto tondo

Questi tipi di video dannosi sono ora vietati in India. Se questo divieto avrà un effetto positivo sulle persone è ancora da vedere.

 



Ayesha è una laureata inglese con un occhio estetico. Il suo fascino risiede nello sport, nella moda e nella bellezza. Inoltre, non evita gli argomenti controversi. Il suo motto è: "non esistono due giorni uguali, questo è ciò che rende la vita degna di essere vissuta".

Immagine per gentile concessione di Avila Diana Chidume.





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    L'outsourcing è positivo o negativo per il Regno Unito?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...