Il rapporto pakistano di Birmingham rivela la realtà della comunità

È stato pubblicato un rapporto unico nel suo genere per rivelare com'è veramente la vita per la comunità pakistana di Birmingham.

Il rapporto pakistano di Birmingham rivela la realtà della comunità f

"Il rapporto fornisce una visione attesa da tempo"

Il Birmingham Pakistani Report (BPR) è stato pubblicato per rivelare com'è la vita per la comunità pakistana di Birmingham nella speranza di istruire politici e leader della comunità su come soddisfare meglio il gruppo etnico.

Il rapporto, unico nel suo genere, ha chiesto ai pakistani di Birmingham le loro speranze per il futuro della città, la loro partecipazione alle attività sportive e quanto sia importante la religione per loro, tra le altre cose.

Dal 2021, i dati del censimento hanno rivelato che i pakistani sono i più numerosi minoranza etnica gruppo a Birmingham a quasi una persona su cinque.

I ricercatori hanno affermato che il rapporto è atteso da tempo.

Il direttore del progetto Atif Ali ha affermato che il rapporto è stato ispirato dal desiderio di fare di più per la sua comunità.

Dopo le lotte iniziali, l'idea ha portato al BPR, dove sono stati consultati centinaia di pakistani in tutta Birmingham, da Hodge Hill a Ladywood.

Un questionario online è stato aperto da dicembre 2022 a febbraio 2023 con 609 risposte.

Successivamente, sono stati condotti due focus group, uno con donne nel febbraio 2023 e un altro con giovani di età compresa tra 16 e 24 anni nel marzo 2023.

Infine, sono stati intervistati eminenti pakistani di Birmingham che ricoprono posizioni di leadership nella società.

Il signor Ali ha dichiarato: “La relazione che avete davanti è un grande sforzo della comunità e, dopo un anno di lavoro, sono orgoglioso di ciò che abbiamo ottenuto.

“Il rapporto fornisce una visione attesa da tempo della comunità pakistana di Birmingham.

“Dice che siamo qui, come comunità, quindi ascoltaci. E come qualcuno che è nato e cresciuto a Birmingham, anche questa è un'area vicina a me.

Il consigliere Nicky Brennan ha spiegato come il suo reparto di Sparkhill sta lavorando per affrontare i risultati.

Ha detto: “Birmingham è una città super diversificata, che ospita più di 1.1 milioni di persone e Sparkhill – il rione che rappresento – ospita la più grande popolazione pakistana della nostra città.

“Quindi è giusto dire che molte delle questioni sollevate nel Birmingham Pakistani Report – un tempestivo rapporto incentrato sui bisogni e sui desideri di questa comunità – mi sono già molto familiari.

“Quasi una persona su cinque che vive a Birmingham è di origine pakistana, il che la rende la più grande popolazione pakistana di qualsiasi autorità locale del paese.

“A Sparkhill, questo rappresenta oltre il 60 per cento della popolazione del reparto.

“È anche nel 20% più alto dei reparti più svantaggiati del paese – e uno dei più giovani – dove più di un bambino su quattro (27.8%) vive all'interno di famiglie prive di reddito

“Questo rapporto importante e tempestivo è il primo a mettere davvero a fuoco le loro preoccupazioni e le loro esigenze, e stiamo affrontando molti di questi problemi nell'ambito della strategia del consiglio "Battaglia di tutti, affari di tutti" per affrontare le disuguaglianze nella nostra società.

“Accogliamo con favore le raccomandazioni del rapporto e, in quanto uno dei maggiori datori di lavoro di Birmingham, dobbiamo dare l'esempio – e iniziare mettendo in ordine la nostra casa e usando la nostra influenza civica per coinvolgere altre istituzioni e organizzazioni cittadine.

"Sebbene alcuni di questi bisogni e desideri richiedano un cambiamento del sistema, altri possono essere relativamente più facili da implementare, come garantire che le donne possano accedere a strutture in cui si sentano sicure per lavorare, incontrare amici o fare esercizio fisico".

La signora Brennan ha citato la piscina Sparkhill e il centro fitness, dove ci sono sessioni e aree per sole donne. Ci sono anche tappetini per la preghiera sul sito e il centro ha anche una politica di costumi da bagno modesti.

Durante il Ramadan, il centro estende i suoi orari di apertura e anche i frequentatori della palestra possono sospendere la loro iscrizione.

La signora Brennan ha continuato:

“Questa è solo una struttura, abbiamo bisogno di più per aiutare a rimuovere le barriere all'esercizio fisico per le donne, ma non si tratta solo di tempo libero, si tratta di accedere a tutti i servizi in tutte le sfere, per garantire che le donne siano incluse indipendentemente dall'età, dal background o dalla fede.

“Anche se questi possono sembrare passi relativamente piccoli per una comunità che affronta la salute, la ricchezza e altre uguaglianze di lunga data.

"Stanno facendo la differenza per la comunità locale".

“Questo rapporto – che dipinge il quadro più vivido dell'esperienza pakistana – contribuirà a plasmare la politica futura e ad identificare i bisogni ei sogni di coloro che costituiscono il più grande gruppo di minoranza a Birmingham.

"Possiamo tutti essere orgogliosi di vivere in una città veramente diversificata, ma quella diversità deve essere accompagnata dall'eliminazione di queste lacune per creare pari opportunità e risultati per tutti i nostri cittadini".

Principali risultati del BPR

  • Quasi 3 intervistati su 4 mostrano scarso ottimismo sul futuro del Birmingham.
  • Il BPR ha esaminato il senso di identità dei pakistani offrendo loro più opzioni per identificarsi. La maggior parte ha scelto il britannico tra le possibili scelte (81%)
  • L'82% degli intervistati ha affermato che vorrebbe prendere parte a più sport/attività fisiche. Alla domanda sugli ostacoli che impediscono la partecipazione, il 41% ha affermato che il costo era un ostacolo.
  • Il BPR ha chiesto informazioni sull'utilizzo della biblioteca, il 28% degli intervistati non ha mai utilizzato la Biblioteca pubblica di Birmingham.
  • Il BPR ha chiesto ai pakistani quanto sia importante per loro la religione. L'86% degli intervistati ha risposto molto importante e l'11% ha scelto molto importante, anche rispetto ad altri aspetti della vita come il lavoro, lo studio, la famiglia, gli amici, il tempo libero e la politica.
  • Agli intervistati è stato chiesto se hanno votato alle elezioni del maggio 2022. Il 40% no e il motivo principale è che alcuni intervistati ritengono che tutti i partiti politici siano uguali.
  • Il 55% ha dichiarato di aver assistito o subito un crimine nell'ultimo anno. A coloro che hanno sperimentato il razzismo negli ultimi 12 mesi è stato chiesto di nominare le varie forme di razzismo che hanno vissuto. Gli insulti razzisti inclusi insulti, barzellette / battute rimangono la principale forma di razzismo vissuta dai pakistani a Birmingham.
  • Quasi l'80% degli intervistati ha mostrato orgoglio di essere britannico e orgoglioso di essere un "Brummie".

Il rapporto può essere scaricato dal Birmingham Pakistani Report sito web.

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Con che frequenza acquisti vestiti online?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...