La bambina annega a bagno senza sorveglianza e la madre si dichiara colpevole

Aarazoo Tawfeeq di Stoke-on-Trent si è dichiarata colpevole di crudeltà verso un bambino dopo aver lasciato la sua bambina incustodita nella vasca da bagno che l'ha portata ad annegare.

La bambina annega nel bagno senza sorveglianza e la madre si dichiara colpevole f

"La madre non aveva sorvegliato costantemente il bambino."

Una bambina di 17 mesi è annegata in un bagno dopo che sua madre l'ha lasciata senza sorveglianza nella loro casa di Stoke-on-Trent. Sua madre ha ora ammesso il reato.

Aarazoo Tawfeeq, 36 anni, aveva lasciato sua figlia per andare al piano di sotto.

Alia Tawfeeq è stata dichiarata morta al Royal Stoke University Hospital nel gennaio 2017.

Un esame post mortem ha rivelato che la morte del bambino era "coerente con l'annegamento".

L'inchiesta sulla morte di Alia è ora formalmente conclusa dopo che Aarazoo si è dichiarato colpevole di crudeltà verso un bambino.

Parlando all'inchiesta, l'assistente medico legale Sarah Murphy ha detto:

“La defunta era nella vasca da bagno mentre sua madre era al piano di sotto.

“La madre non aveva sorvegliato costantemente il bambino. La causa della morte stava annegando. "

Un'inchiesta sulla morte del bambino era stata aggiornata presso il North Staffordshire Coroner's Court nell'aprile 2017, in attesa di una decisione del Crown Prosecution Service (CPS) in merito all'opportunità di presentare o meno accuse penali nel caso.

Nel 2018, la signora Tawfeeq è stata accusata di omicidio colposo per colpa grave in relazione alla morte della sua bambina.

Era destinata a essere processata nel settembre 2019, tuttavia, si è dichiarata colpevole di un'accusa minore di crudeltà nei confronti di un bambino il 17 settembre.

Il CPS ha accettato la sua dichiarazione di colpevolezza.

Il reato include casi di negligenza e mancata protezione di un bambino, nonché casi di aggressione e maltrattamenti.

La signora Tawfeeq viveva ad Alderley Rise a Burslem al momento della morte di Alia.

Il Stoke Sentinella ha riferito di aver ricevuto una pena detentiva di nove mesi che è stata sospesa per 12 mesi.

La signora Murphy ha aggiunto:

“Dato il procedimento penale in cui i fatti che circondano la morte sono stati ascoltati in pubblico, non trovo motivi sufficienti per riprendere l'inchiesta.

"Questo conclude le questioni riguardanti la triste morte di Alia Tawfeeq."

In un caso di alto profilo di crudeltà sui minori, Syeda iniziata è stata giudicata colpevole di aver scosso un bambino di cui avrebbe dovuto prendersi cura.

È stata assunta come baby sitter dalla famiglia del bambino in modo che potessero continuare a gestire la loro attività ad Aberdeen.

Tuttavia, il primo dell'anno 2017, Begum ha chiamato i genitori del bambino per dire loro che qualcosa non andava.

La madre del bambino ha trovato il suo bambino "floscio e blu" nell'appartamento di Begum.

La madre ha detto: “Respirava molto pesantemente ed era floscia. Non ha mai aperto gli occhi. "

I medici hanno scoperto che aveva un'emorragia cerebrale e sanguinava anche dagli occhi.

Il bambino ha avuto crisi epilettiche nei giorni successivi e non è stato in grado di tornare a casa per quasi due settimane.

I medici hanno detto che la ragazza, che ora ha due anni, “potenzialmente potrebbe” avere problemi di intelligenza, apprendimento, memoria e concentrazione.

Nell'aprile 2019, Begum è stato incarcerato per tre anni.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Come pensi che sia Kareena Kapoor?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...