I truffatori asiatici hanno truffato il pubblico per £ 265

Due truffatori asiatici, Abdul Mohib e Mominur Rahman, che hanno ingannato i membri del pubblico per più di un quarto di milione di sterline, si sono dichiarati colpevoli di cospirazione per commettere frode.

Abdul Mohib Mominur Rahman

"Spero che questo risultato aumenti la consapevolezza del pubblico di questo tipo di crimine".

Due truffatori asiatici che hanno truffato membri del pubblico per più di un quarto di milione di sterline, si sono dichiarati colpevoli di cospirazione per commettere frode, alla Southwark Crown Court, venerdì 20 febbraio 2015.

I londinesi Abdul Mohib, 23 anni, e Mominur Rahman, 19 anni, si sono entrambi dichiarati colpevoli di 27 reati di truffa per "frode del corriere". Questi avevano provocato una perdita totale di oltre £ 265,000 per le vittime.

La coppia ha contattato le vittime anziane o vulnerabili sui loro telefoni fissi, con la scusa di essere un agente di polizia chiamato "Robert Bain".

Il loro piano era convincere le vittime che sui loro conti bancari si era verificata un'attività fraudolenta. Alle vittime è stato chiesto di assistere nelle loro false indagini di polizia.

Per rendere legittimo il loro piano, i poliziotti fasulli suggerivano alle vittime di riattaccare il telefono e di chiamare immediatamente la banca o la polizia.

Il truffatore che chiama, tuttavia, non disconnetterebbe la chiamata alla fine, mantenendo così la linea aperta. Quindi, quando le vittime di questa truffa hanno chiamato il 999 o il 101, sono rimaste in linea con il truffatore.

In ulteriori tentativi di legittimare questa elaborata truffa, altri sospetti si sono spacciati per funzionari di banca e operatori di polizia e hanno risposto alle chiamate per confermare la storia del poliziotto fasullo.

Le vittime erano convinte dai sospetti che la presunta attività fraudolenta fosse svolta da dipendenti corrotti presso banche, negozi di cambio valuta e gioiellerie di lusso.

Southwark Crown CourtI falsi poliziotti hanno fatto pressioni sulle vittime affinché aiutassero le loro false indagini di polizia. Alle vittime è stato detto di recarsi nei luoghi sopra menzionati dove si stava verificando la presunta frode.

Sono stati indotti a ritirare grandi quantità di denaro, acquistare valuta estera o acquistare costosi orologi Rolex.

I truffatori avevano ottenuto i dati bancari appartenenti alle vittime. Hanno usato queste informazioni per trasferire denaro tra i conti di risparmio ei conti correnti delle vittime.

Le vittime sono state indotte a credere che questo denaro fosse stato fornito dalla polizia, in modo che i fondi sarebbero stati disponibili da ritirare o spendere nel modo indicato dagli agenti fasulli. Le vittime venivano tenute al telefono per ore, per evitare che discutessero di quello che stavano facendo con la famiglia e gli amici.

I falsi ufficiali hanno dato istruzioni specifiche alle vittime di mantenere segreta l'intera storia ai membri dello staff nei luoghi in cui erano stati incaricati di andare.

Le vittime sono state addestrate dai poliziotti fasulli a utilizzare una storia di copertura se gli fosse stato chiesto dei loro ritiri o acquisti.

Una volta che le vittime avevano svolto i loro compiti secondo le istruzioni, i sospetti hanno visitato le vittime per raccogliere i soldi o gli orologi da loro.

In un incidente, una vittima di 68 anni ha consegnato 8,500 sterline a un sospetto maschio mentre partecipava al funerale di un amico. I sospetti hanno preso di mira altre vittime ripetutamente per diversi giorni. Un 85enne ha consegnato £ 28,250 ai sospetti in tre giorni.

Il tribunale ha sentito che, nel luglio 2014, gli agenti di polizia della Westminster Serious Acquisitive Crime Pro-Active Unit hanno lanciato l'operazione Juventus. Lo scopo era quello di indagare in modo proattivo su una serie di reati collegati di "frode del corriere" che erano stati commessi in tutta Londra.

Quattro uomini sono stati arrestati, il 22 ottobre 2014, da ufficiali della Westminster Serious Acquisitive Crime Pro-Active Unit.

scorta di contantiMominur Rahman è stato arrestato mentre visitava l'indirizzo di una vittima per raccogliere 3,000 sterline. Gli arresti di Abdul Mohib e altri due maschi sono seguiti subito dopo, a un indirizzo di Holborn, Londra.

Gli agenti di polizia hanno scoperto i telefoni cellulari che erano stati utilizzati per contattare le vittime, nella camera da letto di Adbul Mohib. È stato scoperto che un telefono e un tablet contenevano immagini che includevano dettagli personali e informazioni sul conto bancario delle vittime.

La polizia ha anche recuperato un orologio Rolex in oro del valore di £ 20,850, che era stato sottratto a una vittima di 80 anni nel settembre 2014.

Mominur Rahman e Abdul Mohib sono stati accusati il ​​23 ottobre 2014 di cospirazione per commettere frode. Ci sono altri due sospetti che attualmente sono su cauzione della polizia.

La polizia ha collegato Abdul Mohib a 27 reati commessi nelle dieci settimane tra il 13 agosto 2014 e il 22 ottobre 2014, che hanno totalizzato una perdita di oltre 265,000 sterline per le loro vittime.

Mominur Rahman ha visitato le vittime per raccogliere denaro in almeno tre di queste occasioni.

L'agente investigativo Will Richards della Serious Acquisitive Crime Unit di Westminster ha dichiarato:

"Questa è una versione particolarmente spiacevole della truffa del corriere che sfrutta il senso del dovere pubblico e la preparazione delle vittime per fare di tutto nella convinzione che stiano aiutando la polizia".

Ha aggiunto: “Oltre alle loro significative perdite finanziarie, questi reati minano la fiducia in se stessi e negli altri delle vittime.

“Anche se un certo numero di vittime in questo caso erano vulnerabili in termini di età e benessere, questi reati erano ben organizzati per garantire che fossero convincenti.

Ha continuato: “Le vittime avevano un'età compresa tra i 41 e gli 89 anni e includevano un certo numero di professionisti e dirigenti. Spero che questo risultato aumenti la consapevolezza pubblica di questo tipo di crimine ".

Abdul Mohib e Mominur Rahman saranno condannati il ​​13 luglio 2015.



Harvey è un Rock 'N' Roll Singh e appassionato di sport che ama cucinare e viaggiare. Questo pazzo ama fare impressioni con accenti diversi. Il suo motto è: "La vita è preziosa, quindi abbraccia ogni momento!"

Immagini per gentile concessione di Metropolitan Police e PA




Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale impostazione preferisci per Assassin's Creed?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...