Anish Kapoor vince il Genesis Prize e usa il denaro per aiutare i rifugiati

L'artista Anish Kapoor ha vinto il prestigioso Genesis Prize di Israele da un milione di dollari e si è impegnato a donare i suoi soldi per aiutare con la crisi dei rifugiati siriani.

Anish Kapoor vince il Genesis Prize e usa il denaro per aiutare i rifugiati

"Ci sono più di 60 milioni di rifugiati nel mondo oggi"

Anish Kapoor è emerso come un campione dei diritti dei rifugiati siriani poiché ha dichiarato che donerà il suo premio Genesis da un milione di dollari per aiutare la causa dei rifugiati.

Dopo aver vinto il prestigioso riconoscimento il 14 febbraio 2017, il 62enne Kapoor lo ha usato come piattaforma per parlare contro le `` abominevoli politiche governative '' nei confronti dei rifugiati quando è stato nominato il destinatario del Genesis Prize, noto anche come il Premio Nobel ebraico.

Il premio quest'anno coincide anche con la celebrazione dei 25 anni di relazioni diplomatiche tra India e Israele.

Kapoor, nato a Mumbai da madre ebrea di origine irachena e padre indiano, ha detto che avrebbe utilizzato i soldi per alleviare la crisi dei rifugiati e aiutare le persone che sono fuggite dalla guerra e dall'accusa. Il suo scopo è espandere l'impegno filantropico della comunità ebraica nell'aiutare i rifugiati siriani.

Il presidente del comitato del premio, Natan Sharansky ha elogiato Kapoor come "uno degli artisti più influenti e innovativi della sua generazione". Si unisce all'ex sindaco di New York Michael Bloomberg e all'attore di Hollywood Michael Douglas come destinatario del premio.

L'ambasciatore israeliano in India, Daniel Carmon, ha dichiarato: "Mi congratulo con il signor Kapoor per aver vinto il prestigioso Genesis Prize del 2017. Il contributo di Kapoor al mondo, sia artistico che umanitario, è meritatamente celebrato".

Anish Kapoor ha espresso il desiderio di aiutare i 12.5 milioni di siriani stimati che sono stati sfollati durante la guerra civile siriana in corso.

Ha affermato: "come eredi e portatori di valori ebraici è sconveniente, quindi, per noi ignorare la difficile situazione delle persone perseguitate, che hanno perso tutto e sono dovute fuggire come rifugiati in pericolo di vita".

L'intenzione di Kapoor di aiutare la crisi dei rifugiati è stata rivelata quando ha detto:

"La coscienza esterna risiede nel cuore dell'identità ebraica e questo è ciò che mi motiva, pur accettando l'onore del Genesis Prize, a ri-donare i proventi per le cause dei rifugiati".

"Sono un artista, non un politico, e sento di dover parlare contro l'indifferenza per la sofferenza degli altri".

"Ci sono oltre 60 milioni di rifugiati nel mondo oggi - qualunque sia la geografia degli sfollati, la crisi dei rifugiati è proprio qui alle nostre porte", ha aggiunto.

Il premio, assegnato dalla Genesis Prize Foundation, dall'ufficio del Primo Ministro israeliano e dall'Agenzia ebraica per Israele, riconosce le persone che hanno raggiunto l'eccellenza e la fama internazionale nei propri campi.

Le opere di Kapoor includono la creazione della Sinagoga ebraica liberale a Londra e le 70 candele per il Memorial Day dell'Olocausto in Gran Bretagna nel 2015, per commemorare il 70 ° anniversario della liberazione di Auschwitz dai nazisti.

Indi ama mangiare cibo, giocare a calcio e leggere Harry Potter allo stesso tempo. E dicono che gli uomini non possono svolgere più attività. La sua citazione è: "Qualcun altro ha fame ... Ordiniamo del cibo!"



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Possiedi un paio di sneakers Off-White x Nike?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...