Anil Gupta parla di scrittura, commedia e TV

Anil Gupta è il genio della commedia dietro a spettacoli di successo come Goodness Gracious Me, The Kumars at No. 42 e Citizen Khan. In un Gupshup esclusivo, Anil parla di più della scrittura per la TV e del far ridere la gente.

anil gupta

“È una cosa così soggettiva, commedia. Ci sono così tante cose che possono andare storte ".

Lo scrittore e produttore Anil Gupta è lodato come un istigatore chiave nel portare la commedia con un tocco asiatico britannico alla televisione tradizionale.

I suoi successi negli ultimi due decenni sono stati immensi e spettacoli come Bontà grazioso me, I Kumars al n. 42 più Cittadino Khan, sono solo alcuni dei suoi punti salienti più notevoli.

In un Gupshup esclusivo con DESIblitz, Anil ammette tuttavia che, nonostante i suoi impressionanti crediti televisivi, una carriera nella produzione di media era più un ripensamento una volta terminata l'università, piuttosto che un sogno d'infanzia:

“Non avevo davvero alcun piano, o idea soprattutto di cosa volevo fare. Ho deciso che forse mi sarebbe piaciuto lavorare in TV, basandomi semplicemente sul fatto che ho guardato molto ", ci dice Anil.

Guarda il nostro esclusivo Gupshup con Anil Gupta qui:

video
riempimento a tutto tondo

Non avendo contatti o conoscenze specifiche del mondo televisivo, sono passati 18 mesi prima che Anil fosse assunto come corridore nel popolare programma satirico, Spitting Image. Questo, dice Anil, è stato un punto di svolta:

“Significava che all'improvviso potevo vedere come funziona tutto, vedere qual era il lavoro di tutti, vedere cosa facevano tutti. E ho pensato: 'Bene, il produttore sembra un buon lavoro. Lo scrittore sembra un buon lavoro. Mi piace fare quelle '. "

Anil aggiunge che leggere le sceneggiature dello spettacolo lo ha ispirato a scrivere i suoi schizzi, che poi ha mostrato al suo produttore. Da lì la sua carriera è sbocciata.

Indubbiamente, il credito televisivo più iconico di Gupta è davvero memorabile Bontà Gracious Me.

Anil Gupta parla di scrittura, commedia e TV

La sketch comedy è stata originariamente trasmessa su BBC Radio 4 prima di arrivare sugli schermi televisivi nel 1998. Lì ha goduto di tre stagioni di successo e numerosi speciali e spin-off.

Il concetto era semplice, ma assolutamente geniale. Utilizzando l'eccellente tempismo comico di quattro attori asiatici, Sanjeev Bhaskar, Meera Syal, Kulvinder Ghir e Nina Wadia, Gupta ha immaginato una serie di scenette che imitavano Desi che viveva in Gran Bretagna.

Ha offerto agli spettatori asiatici la possibilità di vedere se stessi e le loro famiglie all'interno dei loro televisori e permettere loro di ridere di se stessi.

Come produttrice e scrittrice per lo spettacolo, alcune delle scene più memorabili di Gupta includono le madri competitive con il loro slogan, 'Sì, ma quanto è grande la sua danda?', E il demenziale datario seriale che finisce sempre i suoi incontri femminili senza successo con , 'Controlli, per favore!'

Forse una delle scene più toccanti è stata "Going for an English", prendendo lo stereotipo britannico del cibo e della cultura indiana e capovolgendolo.

Anil Gupta parla di scrittura, commedia e TV

È chiaro che Anil Gupta ha una qualità creativa unica che gli consente di mescolare la satira comica con la quintessenza dell'esperienza asiatica britannica.

Anche alcune delle sue uscite più recenti piace Cittadino Khan mostrare la sua capacità di scrivere commedie asiatiche, scrivendo anche con successo commedie non asiatiche per spettacoli di successo come L'Ufficio.

E questo riflette la sua identità e educazione, come mezzo indiano e asiatico non tradizionale che può vedere entrambe le culture in modo indipendente.

In tal modo, Anil è stata in grado di sfidare gli stereotipi che gli individui ripongono sugli altri, sia in un contesto britannico che asiatico:

“È strano che tendiamo a percepire il mondo e il modo in cui classifichiamo cose e persone. Anche come persona mezza indiana, ho sbagliato colore. "

Ma mentre molte delle sue parodia e inversioni di ruolo sembrano essere un commento abilmente costruito su come gli asiatici (e in effetti, qualsiasi cultura) si percepiscono, Anil ha ammesso che la sua unica intenzione era quella di creare spettacoli divertenti per la TV.

A parte l'elemento di minoranza etnica, la commedia è sempre rimasta in prima linea nella mente di Anil; e con essa la semplice capacità di far ridere la gente. Qualsiasi altro risultato è semplicemente una felice coincidenza:

“Fondamentalmente, queste cose riguardano i tratti umani universali. Le famiglie sono famiglie, ciò che non cambia è che un papà è un papà, una mamma è una mamma e un bambino è un bambino ".

Anil Gupta parla di scrittura, commedia e TV

Aggiunge: “È una cosa così soggettiva, la commedia. Ci sono così tante cose che possono andare storte e rovinarle.

“È una creatura molto delicata e puoi pensare a una cosa divertente e poi, da qualche parte tra il pensiero e la scrittura, va storto. O da qualche parte tra la scrittura e l'esecuzione va storto.

"Voglio dire che è incredibilmente fragile ma potente allo stesso tempo."

Senza dubbio, Anil Gupta è uno dei pochi responsabili di portare la commedia asiatica sui nostri schermi televisivi.

In questo modo, ha aperto la strada alle future generazioni di scrittori di commedie asiatiche per espandere la loro arte.

Ed è per questo che Anil incoraggia i futuri talenti asiatici ad essere davvero appassionati di commedia:

“Devi averlo dentro di te. Deve essere qualcosa che guida dentro di te che dice: "Questo deve venire fuori, questa è la cosa che devo avere".

"Devi avere quel bisogno di far ridere la gente."

Aisha è un editore e uno scrittore creativo. Le sue passioni includono musica, teatro, arte e lettura. Il suo motto è "La vita è troppo breve, quindi mangia prima il dessert!"

Immagini per gentile concessione della BBC




Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Indossi un anello al naso o un perno?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...