I sopravvissuti agli attacchi di acido camminano alla London Fashion Week

La London Fashion Week ha visto i sopravvissuti agli attacchi con l'acido scendere in passerella, per aumentare la consapevolezza sulla violenza nei confronti delle donne. Rapporti DESIblitz.

I sopravvissuti agli attacchi di acido camminano alla London Fashion Week

"Il mondo ti trasformerà automaticamente in una vittima."

I sopravvissuti agli attacchi di acido sono scesi in passerella alla London Fashion Week, per sensibilizzare sugli attacchi con l'acido e per impedire alle donne di subire lo stesso abuso.

Organizzato dal British Asian Trust e da un ente di beneficenza con sede nel Regno Unito, GMSP, che aiuta le vittime di violenza sessuale, lo spettacolo presentava i modelli della designer asiatica Raishma e della designer di scarpe Lucy Choi.

Le due star dello spettacolo erano Laxmi di 26 anni e Adele Bellis di 24 anni.

Laxmi, originaria di Delhi, ha condotto una campagna contro gli attacchi con l'acido sin da quando ne fu vittima uno più di dieci anni fa.

Quando aveva 15 anni, Laxmi è stata attaccata dal suo stalker di 32 anni. L'uomo era diventato violento e aggressivo e la tormentava per 10 mesi dopo che Laxmi aveva rifiutato la sua proposta di matrimonio.

L'attacco acido le bruciò la pelle del viso e delle braccia e Laxmi dovette trascorrere due mesi e mezzo in ospedale.

Ha subito sette operazioni, per un totale di 20,000,000 di rupie, (circa 22,000 sterline) pagate dalla sua famiglia e dai suoi amici. Il suo aggressore è stato infine incarcerato per 10 anni, quattro anni dopo l'attacco.

Ora è una figura di spicco a Delhi per contribuire ad aumentare la consapevolezza per, sfortunatamente, attacchi di acido comune. Stime ASTI che 1,000 attacchi con l'acido avvengono in India ogni anno e The Guardian ha anche riferito che questi attacchi sono quasi raddoppiati nel Regno Unito negli ultimi dieci anni.

Questo ha colto Laxmi di sorpresa e quando ha parlato Il guardiano, lei disse:

“Quando ho scoperto che questo sta accadendo nel Regno Unito, sono rimasto davvero sorpreso perché pensavo che ovviamente i crimini sarebbero esistiti in un paese come [l'India], ma non avrei mai pensato che qualcosa del genere sarebbe esistito. Sono rimasto davvero scioccato. "

Anche Adele Bellis è sopravvissuta a un attacco con l'acido; è stata aggredita da un ex partner mentre aspettava alla fermata dell'autobus nel Surrey, nel Regno Unito.

Bellis ha cercato di evitare l'ustione sul viso, quindi ha girato la testa quando è stata attaccata, il che le ha fatto perdere un orecchio e metà dei suoi capelli.

Entrambe le donne hanno sfoggiato le loro cose sulla passerella tenendo in mano cartelli che dicevano: "resilienza", "rispetto" e "onore".

Sonal Sachdev Patel, CEO di GMSP, ha affermato che questo evento è per ricordare alle persone il problema globale della violenza contro le donne e per onorare le donne che sopravvivono.

“Il mondo ti trasformerà automaticamente in una vittima e ti vittimizzerà.

“Direi invece di avere una mentalità che ti fa sentire una vittima, diventa un combattente e diventa una voce per le persone che stanno attraversando queste cose. Così puoi rafforzare coloro che stanno attraversando la violenza ", dice Laxmi.

Dopo il suo attacco ha creato un'organizzazione chiamata in India Fermare gli attacchi acidi, e da allora Adele ha scritto un libro stimolante intitolato Brave.

Jaya è una laureata in inglese che è affascinata dalla psicologia umana e dalla mente. Le piace leggere, disegnare, riprodurre video di animali carini su YouTub e visitare il teatro. Il suo motto: "Se un uccello ti fa la cacca, non essere triste; sii felice che le mucche non possano volare".

Foto per gentile concessione di JOHN STILLWELL / PA WIRE / PRESS ASSOCIATION IMMAGINI




Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Il sesso è un problema pakistano?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...