7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

Immergiti nel mondo trasformativo dell'arte indiana attraverso queste artiste che stanno ringiovanendo senza paura la scena artistica.

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

I suoi pezzi esplodono con una qualità onirica

Audaci, innovative e stimolanti, le artiste senza compromessi stanno facendo rivivere e trasformare il panorama artistico indiano.

Attraverso le loro visioni uniche, queste sette donne dinamiche presentano abilmente storie trascurate e racconti speculativi in ​​modi innovativi.

Rompendo con la tradizione e utilizzando nuove influenze, queste artiste hanno stabilito un quadro cruciale per l’arte contemporanea, a livello globale. 

Il loro lavoro espressivo, emotivo e riflessivo descrive narrazioni di dolore, comunità, amore e crescita. 

intreccia narrazioni di storie trascurate e racconti speculativi di un futuro che si libera dalla tradizione.

Nell’attuale contesto artistico, lo sguardo femminile funge da catalizzatore del cambiamento.

Abbracciare la femminilità, si potrebbe sostenere, significa comprendere il proprio posto, e queste stelline lungimiranti stanno dando forma al loro spazio.

Manjot Kaur

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

Nato nella vivace città di Ludhiana, Manjot Kaur è un artista con un profondo legame con la natura.

Mentre divide il suo tempo tra Chandigarh e Vancouver, le sue radici nel paesaggio industriale e agricolo di Ludhiana continuano a influenzare il suo percorso artistico.

Nel 2012, Manjot si è laureato con una medaglia d'oro universitaria presso il Government College of Art di Chandigarh.

Questo fondamento educativo enfatizzava l'abilità e la bellezza estetica, principi che sono rimasti parte integrante del suo lavoro.

Tuttavia, mentre sperimentava vari ambienti, la visione artistica di Manjot si espanse, attirandola verso l'astrazione e il fascino dell'ignoto.

La sua esplorazione del mondo naturale ha raggiunto nuovi traguardi durante il lockdown con la serie Hybrid Beings, Mentre fa nascere un ecosistema.

Quest'opera evocativa, con una figura femminile senza volto, scava nei regni oltre l'umanità, ispirata agli scritti di Bruno Latour, Anna Tsing, Robin Wall Kimmerer e Donna Haraway.

Il percorso artistico di Manjot è costellato di esperienze arricchenti.

È stata Visiting Artist Fellow presso l'Università di Harvard nel 2023 e ha avuto residenze in Italia, Bangalore e Paesi Bassi.

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

Utilizzando dettagli intricati, colori vibranti, immagini quasi psichedeliche e tratti sinuosi, Manjot guarda avanti a una carriera illustre. 

Dalle sue spalle Serpente verde mostra a Hong Kong e Diventare Terre in mostra ad Amsterdam, è una delle artiste che stanno cambiando la percezione dell'arte. 

I suoi riconoscimenti parlano da soli, tra cui una selezione di 30 under 30 da parte del Tempi di Hindustan e un premio statale dal Punjab Lalit Kala Akademi.

Il suo impegno nell'esplorare i confini tra il mondo umano e quello non umano è evidente nelle sue opere stimolanti.

Arpita Singh

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

Arpita Singh, una luminare tra gli artisti contemporanei della sua generazione, ha scolpito un'eredità duratura attraverso le sue tele stravaganti.

Passando attraverso varie fasi, l'opera di Singh si è evoluta dalle opere astratte in bianco e nero alle incantevoli narrazioni che la definiscono oggi.

I suoi pezzi esplodono con una qualità onirica, dove ogni tratto racconta una storia, intrecciata con mitologia, finzione, folklore bengalese e oggetti di uso quotidiano.

Artista figurativo e modernista, Singh trae ispirazione dalle forme d'arte tradizionali indiane come la pittura miniaturista e l'arte popolare.

Le sue opere servono come visione topografica delle esperienze e dei movimenti delle donne, sia nel suo paese che in tutto il mondo.

Singh dipinge una gamma di emozioni, creando un dialogo profondo con i suoi soggetti, offrendo agli spettatori uno sguardo intimo sulla sua continua comunicazione con loro.

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

Grazie alle sue competenze, Singh ha ricevuto riconoscimenti in tutto il mondo.

La sua retrospettiva al Museo d'Arte Kiran Nadar nel 2019 ha messo in mostra una vita di pratica e ha ricevuto stupendi consensi dalla critica.

La scena globale ha visto anche la sua partecipazione a mostre come la Biennale di Kochi-Muziris e la Triennale dell'Asia Society.

I suoi riconoscimenti rispecchiano la profondità del suo impatto: dal Parishad Samman del Sahitya Kala Parishad, Nuova Delhi, nel 1991, al prestigioso Padma Bhushan nel 2011. 

Arpita Singh, maestra del suo mestiere, chiama Nuova Delhi la sua casa, dove il suo studio dà vita a tele che risuonano con il battito cardiaco dell'esperienza umana.

Essendo uno dei rari artisti della sua generazione che continua a creare, Singh invita gli amanti dell'arte a immergersi nei suoi paesaggi vividi.

Komal Madar

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

Komal Madaris è un'indiana britannica che ha un profondo legame con le sue radici.

La sua avventura artistica è iniziata presto, nutrita dall'ambiente diversificato e culturalmente ricco del quartiere "Little India" di Londra. Southall.

È stato qui che ha messo radici il suo fascino per la creatività.

Formalmente formata in belle arti, l'evoluzione di Komal è cambiata quando ha approfondito il settore tessile, un mezzo che sarebbe diventato l'essenza della sua espressione creativa.

Il primo taglio, a metà, segnò la nascita di quella che sarebbe diventata la sua acclamata serie Yoni.

La collezione comprende vulve scultoree stilizzate, meticolosamente realizzate con tessuti di scarto dell'Asia meridionale.

Colpendo, raschiando, tagliando, strappando e persino bruciando materiali, Komal crea strati che danno vita alle sue composizioni.

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

Nell'aprile 2023, Komal ha intrapreso un viaggio di trasformazione in Rajasthan (Jaipur) per studiare la pittura in miniatura indiana sotto la guida del maestro pittore Ajay Sharma.

Vera discepola del "processo", si è immersa nella forma d'arte, acquisendo intuizioni che senza dubbio daranno forma all'evoluzione della sua serie Yoni.

Parlando della sua carriera, ha detto moda indiana, che l'hanno presentata nel numero di novembre/dicembre 2023: 

"Come artista, voglio che la conversazione continui a cambiare attraverso i mezzi che utilizzo."

Oltre i confini del suo studio, l’impatto artistico di Komal risuona a livello globale.

I suoi reel su Instagram e i video su TikTok hanno affascinato oltre 15 milioni di spettatori.

Mentre continua ad esplorare nuove dimensioni della sua arte, Komal Madar rimane un faro di creatività.

Anju Dodiya

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

Anju Dodiya ha scoperto la sua vocazione artistica al Sir J.J. School of Art, dove la sua prima incursione nei dipinti astratti gettò le basi per una pratica artistica unica.

La musa di Dodiya è una fusione di ispirazione tratta dall'arte rinascimentale medievale, dai dipinti in miniatura, dalla poesia, dalle stampe Ukiyo-e giapponesi e dall'incantevole mondo del cinema europeo.

Con un arsenale di mezzi, compresi i lavori sui materassi, danza tra i suoi pensieri più intimi e le dure verità del mondo che la circonda.

La sua arte diventa uno specchio che riflette non solo la sua storia ma anche un commento più ampio sulla condizione umana.

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

I suoi momenti salienti includono la Biennale di Sharjah, Conversations on Tomorrow a Sadie Coles e Anatomy of a Flame a Frieze Cork Street.

Allo stesso modo, l’opera dell’artista ha lasciato un segno indelebile in prestigiose collezioni di tutto il mondo, tra cui la Tate Modern di Londra e la National Gallery of Modern Art di Nuova Delhi.

Vivendo e creando nell'energia dinamica di Mumbai, Anju Dodiya continua a essere una luminare, in costante evoluzione e spingendo i confini della sua creatività. 

Rithika Pandey

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

Intraprendi un viaggio nel mondo vivido e fantasioso di Rithika Pandey, un'artista visiva contemporanea le cui tele prendono vita con colori audaci e ricco simbolismo.

Le opere di Rithika sono più che semplici dipinti; sono portali verso mondi alternativi, dove l'avventura, la trasformazione e il recupero sono l'etica guida.

Queste opere, pulsanti di carica simbolica, forzano nuove connessioni tra l’umano e ciò che è più che umano.

Nelle sue creazioni si dispiega un dinamismo ritualizzato.

Il suo viaggio artistico è iniziato come una ricerca per connettersi con antenati che la pensano allo stesso modo.

Allontanandosi dalla scuola d'arte per un anno, Rithika si è immersa in due programmi di residenza trasformativa: uno in una pittoresca cittadina portoghese, l'altro in una fattoria biologica in Spagna.

I suoi soggiorni la portano anche ad esplorare gli incantevoli paesaggi della campagna scozzese, dove si intreccia il legame tra la sua arte e il mondo naturale.

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

Ispirandosi agli scritti di Donna Haraway e Ursula K Le Guin, Rithika modella la sua pratica artistica attraverso la lente della scienza e della ricerca.

In questo regno, i protagonisti futuristici attraversano paesaggi impossibili, parlando di resilienza collettiva, ripresa e trasformazione.

Guardando al futuro, Rithika è alla ricerca di approfondire la sua esplorazione delle filosofie e delle pratiche dell'ecologia.

Mentre continua a colmare il divario tra arte, scienza e natura, Rithika Pandey invita le anime amanti dell'arte a unirsi a lei in un regno in cui ogni tratto racconta una storia delle possibilità illimitate di ciò che è più che umano.

Gargi Chandola

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

Gargi Chandola è un artista visivo autodidatta proveniente dal vivace cuore di Nuova Delhi.

Il suo viaggio artistico è un caleidoscopio di osservazioni, riflessioni quotidiane e voli di immaginazione.

Dai suoi primi ricordi, Gargi è rimasto affascinato dal fascino dell'arte.

La sua carriera inizialmente si è svolta nel campo del design grafico, dove si è dilettata nella creazione di opere d'arte per gruppi occasionali.

Poi, l’arrivo inaspettato della pandemia ha sconvolto il panorama del design, spingendo Gargi a riconsiderare il suo percorso artistico.

Cogliendo l'opportunità di approfondire un sogno accarezzato da tempo, ha intrapreso un viaggio per studiare la miniatura di Pahari.

Il pittoresco Himachal Pradesh divenne il suo rifugio creativo, dove studiò sotto la guida di un maestro artista, svelando i segreti dell'arte delle miniature Pahari.

Nel 2021, Gargi ha avviato la sua serie Macaqophony, una profonda esplorazione del femminismo, della storia collettiva, della violenza e dell'azione sessuale.

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

La sua arte trova espressione attraverso vari mezzi: dipinti prevalentemente su carta, zine illustrate e ampi murales che danno vita alla sua immaginazione.

Gargi Chandola non è solo un artista; è anche co-fondatrice di Post-Art Project, uno studio artistico multidisciplinare. 

Quando ha tenuto la sua prima mostra personale all'inizio del 2023, la mostra ha attirato l'attenzione e ha aperto le porte a una serie di commissioni in cui Gargi si è immersa. 

A settembre, ha fatto parte di "Play", una vetrina collettiva di artisti contemporanei in miniatura presso la KAASH Foundation di Bangalore, dove i suoi temi unici risaltavano.

Essendo l'unica donna in formazione, sottolinea come sia una delle artiste indiane più ricercate. 

Jayeeta Chatterjee

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

Le radici artistiche di Jayeeta Chatterjee risalgono alla Visva Bharati University, dove ha completato il suo BFA in Incisione.

Il suo approccio unico prevede l’approfondimento degli aspetti domestici e monotoni della vita delle donne, portando alla luce le storie delle casalinghe.

Formatasi come incisore, intraprende un percorso distintivo preparando grandi xilografie e stampando composizioni su vecchi sari raccolti direttamente dalle donne che rappresenta nel suo lavoro.

La sua tavolozza artistica si estende alla tradizionale tecnica di trapuntatura conosciuta come Nakshi Kantha, rivelando le sfumature geografiche della cultura bengalese.

Jayeeta non è limitata da un unico mezzo; pratica abilmente il Pochampally, una tecnica di tessitura di Hyderabad, e il punto Kantha, un metodo di ricamo tradizionale del Bengala.

Nelle sue creazioni brillano racconti mitologici, motivi floreali e storie quotidiane delle casalinghe.

La sua scelta di stampe xilografiche deriva dalla loro capacità di catturare tonalità strutturate in bianco e nero, che si adattano perfettamente alle forme architettoniche che affascinano il suo sguardo artistico. 

7 migliori artiste che definiscono l'arte indiana moderna

Spinto da una profonda curiosità, Jayeeta ha documentato la vita quotidiana delle casalinghe attraverso schizzi, fotografie e registrazioni audio.

Le sue attività artistiche l'hanno portata in paesaggi diversi, dalle residenze di successo a Delhi e Mumbai alla documentazione delle conversazioni con donne pescatrici durante il Mumbai Urban Art Festival.

Nel settembre 2023, ha partecipato alla vetrina del 60° anniversario di Chemould Prescott Road. E continuerà a fare passi da gigante all'interno di questo panorama artistico. 

Nell’arte indiana contemporanea, le voci coraggiose e trasformatrici delle artiste risuonano forte, sfidando le convenzioni e rimodellando le narrazioni. 

L’emergere dello sguardo femminile come lente critica nell’interpretazione dell’arte indiana moderna segnala un profondo cambiamento.

Ci invita a contemplare cosa significhi veramente vedere il mondo attraverso una prospettiva distintamente femminile.

Attraverso queste rappresentazioni, la figura femminile diventa un potente canale, incarnando sia la forza che la vulnerabilità.

Questi artisti indiani sono pionieri e stanno sicuramente aprendo una nuova strada innovativa verso una scena artistica unica.



Balraj è un vivace laureato in scrittura creativa. Ama le discussioni aperte e le sue passioni sono il fitness, la musica, la moda e la poesia. Una delle sue citazioni preferite è "Un giorno o un giorno. Tu decidi."

Immagini per gentile concessione di Instagram.




Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Acquisteresti la PlayStation TV?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...