7 studenti del Kashmir arrestati per aver "festeggiato" la sconfitta della Coppa del Mondo in India

Secondo la polizia, gli studenti del Kashmir sono stati accusati ai sensi delle leggi antiterrorismo in seguito alla sconfitta dell'India a favore dell'Australia.

7 studenti del Kashmir arrestati per aver festeggiato la sconfitta della Coppa del Mondo in India

"Questo rovinerà loro la vita"

Nel Kashmir amministrato dall'India sono stati arrestati sette studenti dell'Università di scienze agrarie dello Sher-e-Kashmir.

Secondo la severa legge sulla prevenzione delle attività illegali (UAPA), gli studenti avrebbero celebrato la sconfitta dell'India nella finale della Coppa del mondo di cricket del 2023.

Questa mossa ha raccolto critiche, con l'UAPA considerato molto duro da vari gruppi per i diritti.

La legge, che rende quasi impossibile la cauzione, è stata utilizzata principalmente dal governo indiano contro i dissidenti politici.

Secondo un alto ufficiale di polizia del Kashmir, si è verificato uno scontro tra l'imputato e alcuni studenti non locali mentre guardavano una partita di cricket in TV.

Australia ha vinto la partita con sei wicket, assicurandosi il sesto titolo di Coppa del mondo di cricket ICC maschile.

Nella dichiarazione dell'ufficiale di polizia, ha detto: 

“Uno studente non locale ha presentato una denuncia scritta nominando i sette studenti del Kashmir per aver abusato di lui, averlo minacciato e per aver lanciato slogan pro-Pakistan.

“Sulla base della denuncia, il caso è stato registrato presso l’UAPA”

Gli studenti provenienti dall'esterno del Kashmir, situati nel campus di Shuhama della SKUAST, affermano che i sette studenti del Kashmir hanno cantato slogan contro l'India e a favore del Pakistan in seguito alla perdita dell'India.

Nella denuncia dello studente 20enne, che non è stato identificato, si legge:

"Dopo aver terminato la partita, [gli studenti] hanno iniziato ad insultarmi e a prendermi di mira perché sostenevo il nostro Paese".

I sette studenti sono accusati ai sensi della Sezione 13 dell'UAPA, legati al sostegno, favoreggiamento o incitamento ad attività illegali.

Inoltre, sono accusati ai sensi delle sezioni 505 e 506 del codice penale indiano, riguardanti l'intento di incitare a reati contro qualsiasi altra classe o comunità e intimidazione criminale.

In risposta alle critiche sull'applicazione delle accuse di terrorismo in un caso legato allo sport, martedì la polizia ha rilasciato una dichiarazione in difesa delle proprie azioni. Ha detto: 

“Non si tratta di dissenso o di libertà di espressione.

“Si tratta di terrorizzare altri che potrebbero alimentare sentimenti pro-India o anti-Pakistan”.

In risposta all'incidente, un funzionario anonimo della SKUAST ha detto ad Al Jazeera:

“Se gli studenti si fossero rivolti a noi, avremmo potuto risolvere la questione internamente. La denuncia non ci è arrivata.

“Anche se i nostri figli commettessero un errore per stupidità emotiva, le dure accuse rivolte loro dovrebbero essere ritirate.

“Questo rovinerà le loro vite. Chiediamo al governo di salvare il loro futuro”.

Questo non è il primo caso in cui gli studenti del Kashmir affrontano accuse legate al cricket.

Nell'ottobre 2021, la polizia ha invocato la stessa legge UAPA contro gli studenti di due facoltà di medicina, accusandoli di celebrare la festa del Pakistan. vittoria sull’India nella Coppa del Mondo Twenty20.

Tuttavia, le accuse furono successivamente ritirate.

Durante il torneo dell'Asia Cup del 2014, circa 60 studenti del Kashmir sono stati sospesi da un college dell'Uttar Pradesh con l'accusa di festeggiare la vittoria del Pakistan contro l'India.

Balraj è un vivace laureato in scrittura creativa. Ama le discussioni aperte e le sue passioni sono il fitness, la musica, la moda e la poesia. Una delle sue citazioni preferite è "Un giorno o un giorno. Tu decidi."



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale celebrità esegue il miglior Dubsmash?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...