5 migliori combattenti MMA indiane che danno un pugno

Le arti marziali miste sono cresciute in India, soprattutto tra le donne. Dai un'occhiata a cinque delle migliori combattenti MMA indiane e ai loro risultati.

Combattenti MMA indiane femminili f

"Avevo iniziato a picchiare i ragazzi per questo."

Le Arti Marziali Miste (MMA) sono ancora uno sport relativamente giovane da quando sono state trasmesse per la prima volta nel 1993. Oggi è lo sport in più rapida crescita e ci sono sempre più combattenti MMA indiani in aumento.

Con MMA, l'eccitazione è garantita grazie alla natura violenta dello sport da combattimento.

Si tratta di colpire e lottare, che i concorrenti usano da una varietà di tecniche di arti marziali che hanno imparato.

Mentre la boxe offre anche un'emozione incisiva, le MMA presentano più modi per vincere.

I knockout e le vittorie decisive sono in entrambi gli sport, ma le presentazioni sono il terzo modo per vincere un combattimento.

Una sottomissione richiede che un combattente costringa il suo avversario a toccare o iperestendendo un'articolazione o soffocandolo.

Questo è qualcosa che aumenta il brusio dei fan per il sport.

Le tecniche di arti marziali come il Brazilian Jiu-Jitsu, la Muay Thai e il wrestling sono solo alcune delle discipline incorporate nell'MMA.

In India, sempre più persone si appassionano a questo sport e si fanno un nome. Ci sono un certo numero di star femminili che diventano famose per il loro stile di combattimento aggressivo e i loro risultati.

Esaminiamo cinque combattenti MMA indiane che danno un pugno.

Ritu Phogat

Combattenti MMA indiane femminili - ritu

Ritu Phogat è una delle migliori combattenti MMA indiane e con il suo background di wrestling, è facile capire perché.

La medaglia d'oro del Commonwealth proviene da una famiglia famosa, con suo padre Mahavir Singh Phogat, che si allena e guida molti dei suoi familiari ai massimi livelli di questo sport.

Fogato si è concentrata sulla sua carriera di wrestling ma ha scioccato il mondo quando ha deciso di spostare la sua attenzione sulle MMA.

Si è trasferita a Singapore per unirsi alla rinomata Evolve MMA dove si allena con atleti di livello mondiale per aiutare a completare le sue abilità MMA.

Phogat fa attualmente parte della divisione Strawweight di ONE Championship e ha un record di sette vittorie e tre sconfitte.

A soli 29 anni, Phogat ha molto tempo per migliorare e raggiungere il suo obiettivo finale: diventare una campionessa del mondo e accrescere l'eredità della famosa famiglia.

PujaTomar

Combattenti MMA indiane femminili - tomar

Soprannominato "Il ciclone", Puja Tomar è uno dei volti più popolari delle MMA indiane.

Tomar è cresciuta guardando i film di Jackie Chan e ha studiato le sue acrobazie, usando ciò che ha imparato sui ragazzi che maltrattavano sua sorella.

Ha ricordato: “Eravamo solo noi tre sorelle… una delle mie sorelle aveva un problema alla gamba e io mi arrabbiavo davvero quando qualcuno la disturbava o la prendeva in giro per questo.

“Avevo iniziato a picchiare i ragazzi per questo.

“Crescendo, guardavo i film con Jackie Chan e pensavo che avrei potuto imparare alcune cose dalle sue acrobazie ed eseguirle contro questi ragazzi.

"A poco a poco, allora mi sono spostato verso le arti marziali."

Cinque volte campione nazionale di wushu, Tomar ha anche esperienza nel karate e nel taekwondo e ha vinto numerose medaglie in entrambe le discipline.

Dopo aver messo insieme le sue abilità, Tomar si è presto ritrovata in ONE Championship, tuttavia, ha faticato.

Ha quindi iniziato a combattere in Matrix Fight Night e nel novembre 2022, Tomar è diventata la prima campionessa dei pesi di paglia della promozione.

Tomar ha difeso con successo il suo titolo il 1 luglio 2023, portando il suo record professionale a 8–4.

Ash Roka

Il viaggio di Asha Roka negli sport da combattimento è avvenuto attraverso la boxe, avendo iniziato a studiare quando aveva 11 anni.

Presto trovò il successo nel circuito amatoriale, guadagnando medaglie d'oro nei campionati nazionali di boxe sub-junior nel 2010, 2011 e 2012.

Non sorprende quindi che Roka abbia ammirato la leggendaria Mary Kom.

La "Knockout Queen" ha fatto il suo debutto professionale nelle MMA nel gennaio 2017, affrontando Angela Pink.

Non appena suonò la campana, Roka lasciò cadere l'americana con un gancio sinistro e la finì con un ground and pound in soli nove secondi.

All’epoca disse: “Quello è stato il primo incontro nella mia carriera professionale.

“In quel momento sei pieno di passione e vuoi vincere ad ogni costo. Non avevo idea che questo gioco fosse così tecnico.”

Parlando dell'allenamento con Puja Tomar, Roka ha detto:

“Ogni volta che abbiamo tempo, ci alleniamo insieme.

“Ho dei buoni pugni, quindi spiego loro come tirarli. I loro calci e i loro atterraggi sono migliori, quindi mi parlano delle loro tecniche. Condividono la loro esperienza con me.

Da allora Roka ha visto alcuni alti e bassi e il suo ultimo incontro di MMA è stato una sconfitta per sottomissione nel 2022. È tornata alla boxe e rimane imbattuta con sei vittorie.

Manjit kolekar

Una delle combattenti indiane di maggior successo, Manjit Kolekar è un'ex vincitrice dei contendenti della Super Fight League (SFL) e ha avuto una corsa dominante nella SFL.

Nota per il suo stile di combattimento aggressivo, il record di Kolekar è pari a 11 vittorie e quattro sconfitte. Ciò includeva una serie di nove vittorie consecutive contemporaneamente.

Ha vinto al suo debutto ma ha ammesso che stare nella gabbia era completamente diverso da quello che pensava.

Kolekar ha detto: “Una volta dentro la gabbia, era totalmente diverso.

“Sono stato picchiato parecchio e sono rimasto ferito gravemente. Mentre ero nella gabbia, ho visto mio padre che mi guardava nervosamente combattere”.

Nel 2016, Kolekar, con sede a Mumbai, è diventata la prima indiana a combattere nell'Invicta Fighting Championship (Invicta FC), la principale organizzazione MMA femminile.

Ha combattuto contro la veterana brasiliana Kaline Medeiros all'Invicta FC 19. Ha perso l'incontro con decisione unanime, dopo aver combattuto con una mano infortunata.

Sebbene abbia perso la battaglia, la base di fan di Kolekar è aumentata grazie al suo sforzo coraggioso.

Il suo ultimo incontro è arrivato nel 2019, subendo una sconfitta per interruzione del medico contro Samin Kamal Beik.

Priyanka Jeet Toshi

Priyanka Jeet Toshi è nata a Delhi ma vive in Bahrein.

È una sorta di pioniera delle MMA indiane perché nel 2012 è diventata la prima combattente di MMA donna a rappresentare l'India al campionato ONE.

Toshi ha iniziato a prendere parte alle gare di kickboxing quando aveva 16 anni.

Il suo debutto nelle MMA è avvenuto dopo che un amico di famiglia le ha offerto un combattimento, che ha vinto. Toshi si è poi ritrovata in ONE Championship.

Toshi ha evidenziato le difficoltà per i combattenti indiani. Lei disse:

“In India, è una dura battaglia per i combattenti raggiungere il livello professionale, principalmente a causa della mancanza di un adeguato sostegno finanziario e di una formazione standard.

“Questo mi ha portato a trasferirmi in Bahrein nel 2013.

“Dato che non ho uno sponsor, devo trovare un lavoro per vivere e per sostenere le spese di viaggio e di formazione.

“Lavoro come personal trainer in una palestra UFC (in Bahrein). Ho bisogno di guadagnare abbastanza per avere una buona palestra per allenarmi poiché gli avversari in ONE Championship sono altamente allenati e hanno classifiche di fama internazionale.

“Adoro fare quello che faccio. Mi fa andare avanti anche di fronte agli ostacoli. So quello che voglio e ci riuscirò."

“Ci sono sfide, ma questo dovrebbe impedirmi di sognare? La cosa migliore di avere sogni è quando li trasformi in realtà!”

Toshi ha un record professionale di 4-4, con il suo ultimo incontro perso nel febbraio 2022.

Questi combattenti stanno forgiando i propri viaggi e stanno dimostrando di poter competere come i loro colleghi indiani maschi.

Poiché lo sport continua a crescere, c'è un ampio spazio per le combattenti MMA in India. La fiducia deriva dal sostegno familiare e da un senso di convinzione da conquistare.

Le suddette combattenti MMA indiane stanno ispirando e dando potere agli altri, insieme ai principianti dell'allenamento.

Con la presenza della piattaforma, l’India ha il potenziale per continuare a coltivare i talenti futuri.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale popolare metodo di contraccezione usi?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...