I 5 migliori fotografi asiatici britannici che esplorano l'identità culturale

DESIblitz esplora 5 affascinanti fotografi asiatici britannici che stanno esplorando le sfide di cosa significhi essere asiatici britannici.

I 5 migliori fotografi asiatici britannici che esplorano l'identità culturale

"Dobbiamo essere rappresentati di più davanti alla telecamera"

I fotografi asiatici britannici sono per lo più associati a percorsi stereotipati come feste e matrimoni.

Tuttavia, con l'afflusso di creativi britannici asiatici, l'attenzione sull'identità è diventata rilevante. È qui che la fotografia inizia a brillare.

Inoltre, questi fotografi catturano bellissime immagini, la loro capacità di cogliere gli sfondi contrastanti degli asiatici britannici è affascinante.

Ancora più emozionante è che all'interno dell'identità britannica asiatica si trovano esperienze, valori ed educazione distintivi, tutti unici a modo loro.

Quindi, il fatto che questi fotografi abbiano allestito mostre per mostrare questo è adatto a un pubblico più ampio per comprendere la cultura Desi.

Inoltre, lascia spazio a una maggiore rappresentazione all'interno del paesaggio artistico.

DESIblitz presenta i 5 migliori fotografi asiatici britannici che stanno catturando meravigliosamente l'essenza delle identità culturali.

Kiran Gidda

I 5 migliori fotografi asiatici britannici che esplorano l'identità culturale

Il fotografo asiatico britannico, Kiran Gidda, è nato e cresciuto a West London. È una pioniera nelle industrie artistiche.

Come molti creativi dell'Asia meridionale, Kiran è stata accolta con riluttanza dai suoi genitori quando ha espresso la sua passione per la fotografia.

Tuttavia, quello che è iniziato come un hobby ha lentamente portato a una maestosa collezione di ritratti abbaglianti.

Facendo uso di un'illuminazione straordinaria, la padronanza di Kiran sui colori e sulla vivacità è impressionante, data la grigia nuvolosità di Londra.

Indipendentemente da ciò, è questa visione che ha catapultato i portafogli di Kiran. Il modo in cui ritrae le emozioni crude nelle sue fotografie è elettrizzante.

Scattare fotografie di iconici asiatici britannici come l'influencer Simran Randhawa e la top model Neelam Gill è il tipo di rappresentazione che le comunità hanno aspettato di vedere.

Tuttavia, è stata la collaborazione di Kiran con l'artista visivo Manvz a illustrare le sue esperienze sull'identità asiatica britannica.

Sotto lo pseudonimo di "Em-Kay", il duo ha creato una mostra d'arte nel 2017.

Ha messo in evidenza la lotta degli anziani dell'Asia meridionale nell'adattarsi a uno stile di vita britannico moderno.

Ci sono riusciti in modo più artistico, come hanno spiegato sul sito Web di Manvz:

“Abbiamo abbinato alle nostre mamme abiti che indossiamo tenendo conto del loro livello di comfort, incorporando la cultura indiana utilizzando gioielli e accessori tradizionali.

"Dopo anni passati a dirci 'Vorrei potercela fare, ma non sarebbe mai adatto a me', ci siamo presi la responsabilità di dimostrare loro che possono farlo."

I 5 migliori fotografi asiatici britannici che esplorano l'identità culturale - IA 1

Questa mostra ha illustrato come due culture possono fondersi senza soluzione di continuità, ma anche le difficoltà che gli asiatici britannici attraversano.

La maggior parte delle famiglie dell'Asia meridionale si preoccupa di mantenere i valori tradizionali. Inoltre, non vogliono che i loro figli cresciuti nel Regno Unito lo perdano di vista.

Questo è un territorio familiare per la maggior parte degli asiatici britannici.

Tuttavia, questa mostra d'arte ha mostrato perché entrambe le culture non hanno bisogno di scontrarsi, ma piuttosto di apprezzarsi a vicenda.

Vestito con abiti britannici contemporanei accompagnati da accessori Desi è un racconto visionario dell'identità britannica asiatica. Mostra anche agli spettatori di non aver paura di nessuna delle due culture.

Avendo anche fatto parte della mostra "The Beauty of be British Asian" di Burnt Roti nel 2017, il formidabile lavoro di Kiran è un punto focale dell'identità.

Dopo aver ottenuto riconoscimenti in tutto il mondo, Kiran ha continuato a lavorare al fianco di aziende monumentali come Billboard e Nylon.

Il fotografo ha anche fotografato artisti musicali famosi come Ella Mai e Yxng Bane, che sottolineano la percezione artistica della star.

Sana Khan

I 5 migliori fotografi asiatici britannici che esplorano l'identità culturale

Il pachistano britannico, Sanah Khan è un volto abbastanza fresco nella fotografia asiatica britannica.

Tuttavia, la sua opera d'arte trasuda di questo stile elegante, curioso e distinto che cattura immediatamente la tua attenzione.

Il lavoro di Sanah è incredibilmente evocativo e intrigante.

Tuttavia, si trattava di un progetto universitario che esaminava la colonizzazione dell'attività industriale del Bangladesh, che ha consolidato la sua abilità culturale.

Le sue immagini sono motivate dai ricchi elementi delle comunità dell'Asia meridionale, esplorandoli in un modo che scompone i punti di vista stereotipati.

Ad esempio, il suo viaggio in Pakistan del 2014 ha messo in luce la serenità delle persone, dell'ambiente e dei valori della comunità.

Intitolata "3,747 Miles", la serie di fotografie mostrava un lato più pacifico del Pakistan e l'innocenza che catturava in alcuni ritratti era affascinante.

Una foto eccezionale era della zia di Sanah. Guardando dritto nell'obiettivo, gli occhi di sua zia sono intensi. Il suo sorrisetto è umoristico e il tradizionale salwar aggiunge un contrasto colorato.

Tutti questi elementi si combinano per una definizione innovativa dell'identità e dei valori dell'Asia meridionale.

Questa vetrina di comunità e cultura è qualcosa che si diffonde in tutte le collezioni di Sanah.

Ciò è stato visto in particolare nella collezione "Pakistani for mains, British for sides" di Sanah.

La serie insolita ma originale si è concentrata sulle cucine tipiche pakistane come i samosa e il pollo tandoori.

Tuttavia, questo è stato contrastato da qualcuno che ha aggiunto un condimento più occidentale al piatto. La fotografia più stravagante era una persona che sparge la Nutella su un roti.

I 5 migliori fotografi asiatici britannici che esplorano l'identità culturale - IA 2

Sebbene abbastanza comica, l'immagine ha fatto molto bene a personificare la confusione degli asiatici britannici nel bilanciare la loro identità.

Le fotografie mettevano in discussione molti ideali. Il punto focale del cibo simboleggiava la cultura nel suo insieme e personificava i pensieri delle famiglie dell'Asia meridionale.

Ad esempio "i nostri bambini saranno in grado di insegnare ai loro figli come cucinare i piatti Desi" e "i bambini conoscono l'importanza di conoscere il loro background e così via.

Questo concetto fantasioso ha attirato numerose persone che hanno assistito a questi pezzi autentici.

Tuttavia, la serie ha anche fornito a un pubblico più ampio un'idea di come la stabilizzazione delle culture britanniche e dell'Asia meridionale possa essere complicata.

L'orgoglio di Sanah per la sua cultura brilla indubbiamente in tutto il suo lavoro.

Nel 2020, Sanah ha collaborato con la designer Saeedah Haque al suo progetto "Abaya with Kicks".

Il fotografo asiatico britannico scattò modelli nel tradizionale abbigliamento modesto. La modella indossava scarpe da ginnastica invece dei tipici tacchi o scarpe.

Ha evidenziato come gli asiatici britannici non debbano aver paura di modificare gli ideali dell'Asia meridionale.

Come accennato in precedenza, entrambi possono lavorare insieme. Dare una svolta al tradizionale abbigliamento Desi non significa sfidarlo, ma piuttosto reinventare la narrazione.

Non c'è incertezza sul fatto che Sanah continuerà a illuminare l'Asia meridionale e l'identità dell'Asia britannica nel modo più allettante.

Hark1karan

I 5 migliori fotografi asiatici britannici che esplorano l'identità culturale

Il fotografo e curatore Hark1karan è un nome familiare tra i fotografi asiatici britannici.

Dal sud di Londra, Hark1karan ha aperto la strada dalla sua autoproclamata dedizione alla fotografia nel 2014.

Si descrive come un "fotografo di comunità", concentrandosi in particolare sulla sua eredità punjabi e sikh.

Harkaran non è solo un artista che vuole documentare aspetti singolari della cultura dell'Asia meridionale.

Vuole fornire al pubblico una narrativa sfumata di cosa tratta la cultura Desi e come gli individui navigano attraverso di essa.

Esteticamente, gli scatti del fotografo asiatico britannico sono onesti, simbolici e schietti.

Le sue immagini sono emotive e presentano una serie di elementi che raccontano una storia. Questo può riguardare la cultura, la politica o l'identità.

Sebbene Hark1karan abbia fatto breccia nel panorama artistico con i suoi favolosi ritratti, è stata la sua serie, PIND: Ritratto di un villaggio nel Punjab rurale (2020) che ha davvero cementato la sua creatività.

Il progetto si articola in tre visite al villaggio di Bir Kalan nel Punjab, in India.

Nel 2021, Hark1Karan ha dichiarato alla pubblicazione, È bello quello, su cosa rappresentano le immagini:

“Queste fotografie fungono da documenti storici, dando voce e volto alla gente del villaggio”.

Continuando a spiegare l'intimità dietro le foto, Hark1karan afferma:

"Catturano un momento liminale nel tempo del mutevole paesaggio e della cultura del Punjab rurale".

Ciò sottolinea quanto Hark1karan sia in sintonia con la sua cultura, fornendo una visione unica di ciò che rende così grandiosa l'Asia meridionale.

È la cruda, avvincente e l'autenticità dietro ogni immagine che spiega come Hark1karan sia affinato nel rappresentare la sua eredità in modo veritiero.

Questo rapporto personale che il fotografo ha con i soggetti è ciò che rende il suo portfolio così elettrizzante, soprattutto quando si concentra sull'elemento dell'identità asiatica britannica.

I 5 migliori fotografi asiatici britannici che esplorano l'identità culturale - IA 3

Il suo progetto "Day Out With The Girls" era evocativo di questo. Seguendo un gruppo di giovani donne punjabi, la serie mette in evidenza come le culture occidentali e punjabi si mescolano all'interno della Gran Bretagna.

Le fotografie esplorano la nozione di amicizia, patrimonio ed esperienze multistrato.

L'immagine delle ragazze in giacca e cravatta con scarpe da ginnastica ricorda completamente il modo in cui si vestivano storicamente gli anziani dell'Asia meridionale quando emigravano in Gran Bretagna.

Descrivere perché questo è importante per lui e È bello quello, Harkaran rivela:

“La serie considera sottilmente una serie di domande spesso esplorate da una generazione che sta crescendo con esperienze a più livelli.

“Sono abbastanza inglese? Sono abbastanza punjabi, sono un estraneo? Come posso praticare la mia fede? Devo scegliere una cultura rispetto all'altra?"

Sono queste le domande a cui possono relazionarsi molti asiatici britannici. Il fatto che Hark1karan possa catturare queste ideologie lo rende ancora più sbalorditivo.

Questo approccio impenitente rende la fotografia di Harkaran un metodo trasparente per sfidare la propria identità.

I suoi pezzi hanno un tema celebrativo che elimina la paura di abbracciare le culture sia britannica che dell'Asia meridionale.

Dejah Naya McCombe

I 5 migliori fotografi asiatici britannici che esplorano l'identità culturale

Dejah Naya McCombe è una fotografa londinese che si occupa di rappresentare le donne di colore.

La sua eredità mista britannica e indiana ha dato a Dejah l'esperienza di com'è integrarsi con successo in culture diverse.

Dopo aver seguito la sua passione per la fotografia solo nel 2016, la giovane stellina sta già guadagnando un'enorme notorietà per la sua innovazione.

Tuttavia, per enfatizzare la rappresentazione della cultura asiatica britannica all'interno delle sue immagini, Dejah usa la moda come punto focale.

L'artista crede esclusivamente che le persone e le aziende trascurino la bellezza delle donne e della moda dell'Asia meridionale.

Sostiene inoltre che quando viene apprezzato, lo fa in modo feticizzato.

Parlando a Raffineria 29 nel 2017 a riguardo, Dejah ha spiegato:

"Ci sono milioni di persone che vivono nel Regno Unito con origini dell'Asia meridionale, quindi perché quando apro riviste non ne vedo nessuna?"

"Dobbiamo essere rappresentati di più davanti alla telecamera e dietro le quinte".

Inoltre, spera che le sue immagini mettano in discussione le ideologie sulla superiorità bianca e sul razzismo.

Nel 2017, il fotografo ha pubblicato la serie "Punjabi Skinhead". Ciò è stato motivato dalla sua educazione dove i neonazisti erano comuni.

Dejah ha preso questo come ispirazione per creare una collezione che sfidasse la discriminazione che ha subito.

I 5 migliori fotografi asiatici britannici che esplorano l'identità culturale - IA 4

Gli skinhead sono storicamente noti per abusare delle persone di colore, in particolare degli asiatici britannici.

Pertanto, quando Dejah ha fotografato una donna punjabi con uno skinhead, ha eliminato la connotazione di superiorità razziale.

Il bagliore dolce ma potente della modella è intenso. L'intimità e la forza che trasudano da lei non hanno eguali nel rappresentare la forza delle donne dell'Asia meridionale.

Questo mostra come Dejah stia fornendo una visione davvero originale dell'identità e come non esiste una definizione di come dovrebbe essere una persona asiatica britannica.

I suoi altri progetti come 'Seventeen' e 'Simisear' consentono al pubblico di avere un'idea di come le donne dell'Asia meridionale siano integrate nella cultura britannica.

Questo non solo dà voce alle giovani donne asiatiche britanniche, ma sottolinea quanto siano sottorappresentate queste industrie.

Le sue immagini sfidano gli ostacoli incontrati dalle donne asiatiche britanniche e come la loro identità sia costantemente messa in discussione.

Tuttavia, il punto di svolta nelle sue fotografie è la crudezza, che emanano gli individui.

Questa trasparenza è una celebrazione della cultura Desi, ma anche di come la Britishness dovrebbe essere inclusiva per tutti.

Con oltre 4000 follower su Instagram, Dejah sta continuando la sua eccezionale crescita come fotografa.

Avendo lavorato con personalità asiatiche britanniche, così come con aziende come Vogue ed Estee Lauder, il lavoro pionieristico di Dejah continua ad abbattere le barriere.

Maryam Wahid

I 5 migliori fotografi asiatici britannici che esplorano l'identità culturale

Simile a Dejah Naya McCombe, Maryam Wahid è una fotografa asiatica britannica che esplora l'identità delle donne musulmane pakistane.

Nata nel 1995 e originaria di Birmingham, le immagini di Maryam sono semi-autobiografiche ed esplorano la sua identità di donna asiatica britannica.

Il suo fascino per la comunità dell'Asia meridionale all'interno della Gran Bretagna e la nozione di appartenenza sono temi prevalenti nel suo lavoro.

Avendo iniziato a fotografare solo nel 2018, le sue immagini sono estremamente mature e distinte nella rappresentazione della sua eredità.

È interessante notare che sono stati gli album personali e la storia della famiglia di Maryam a influenzare davvero le sue collezioni.

Parlando a Autografo nel 2020, ha evidenziato perché questa fondazione è stata fondamentale per lei:

“Le fotografie mi hanno permesso di entrare immediatamente in contatto con le persone e i luoghi che hanno fatto parte della mia storia”.

"Riflettendo sul viaggio di mio nonno nel Regno Unito, sento che è così importante raccogliere queste narrazioni per creare una comprensione culturale tra le varie comunità britanniche".

Concentrandosi in particolare sui modelli migratori che la sua famiglia ha subito, Maryam è evocativa nella storia raccontata dalle sue foto.

Ad esempio, la sua serie del 2018 intitolata "Archives Locating Home" ritrae foto intriganti della famiglia di Maryam.

Alcuni individui all'interno delle immagini hanno anche gli occhi offuscati con vernice verde.

Le foto simboleggiano il tempo e l'effetto di un ambiente post-impero. Presentano una ricca visione di ciò che la famiglia ha vissuto come quella di Maryam durante i loro primi momenti in Gran Bretagna.

Inoltre, i verdi tonali che usa nelle fotografie rappresentano il colore del Pakistan, i temi della famiglia e della speranza ad esso legati.

I 5 migliori fotografi asiatici britannici che esplorano l'identità culturale - IA 5

Il colore è una parte importante del lavoro di Maryam, che era sempre presente nella sua serie "The Hijab".

Scattare diverse donne nel hijab, Maryam ha voluto catturare la diversità delle donne in questo capo di abbigliamento.

Voleva ricordare al pubblico perché l'hijab è così importante. Ma anche che rappresenta una notevole quantità di storia sulla comunità pakistana.

Ecco perché Maryam è così formidabile nel suo approccio alla fotografia.

Le sue collezioni mirano a far luce sul motivo per cui le comunità pakistane britanniche sono così vitali per l'identità della Gran Bretagna.

Tuttavia, vuole anche che le sue collezioni mettano in discussione l'idea di indipendenza della donna.

Certamente, Maryam è consapevole che l'indipendenza non è stata concessa alle generazioni più anziane come lo è a lei.

Utilizzando diversi luoghi, moda, pose culturali e colori arricchenti, Maryam spera che il suo lavoro metta in evidenza l'integrità delle donne asiatiche britanniche.

Ben consapevole delle tradizioni tramandate di generazione in generazione, Maryam sa che la complessità dell'identità asiatica britannica necessita di ulteriori approfondimenti.

La natura stimolante di Maryam e del suo lavoro è così commovente.

L'analisi delle espressioni facciali, dei vestiti e dell'ambiente circostante dei suoi album personali ha portato Maryam in un viaggio di autorealizzazione.

Questo è il viaggio che vuole che altre giovani donne asiatiche britanniche intraprendano, sia attraverso le proprie fotografie che attraverso le sue.

L'entusiasmante futuro della fotografia

Questi fotografi asiatici britannici sono straordinari nel ridefinire il paesaggio della fotografia.

Il loro approccio al loro lavoro non è solo artistico, ma una spiegazione rinfrescante dell'identità asiatica britannica.

Utilizzando numerose tecniche ed esplorando patrimoni contrastanti, questi fotografi raccontano e sfidano le idee sbagliate che circondano gli asiatici del sud.

Tuttavia, sottolineano anche la necessità di diversità all'interno del settore. L'importanza di questo è impareggiabile.

Questo aiuta le generazioni future a comprendere la loro storia e offre a un pubblico più ampio una visione di culture sconosciute.

Questi fotografi asiatici britannici meritano il loro riconoscimento mentre continuano a innovare per un futuro più creativo.



Balraj è un vivace laureato in scrittura creativa. Ama le discussioni aperte e le sue passioni sono il fitness, la musica, la moda e la poesia. Una delle sue citazioni preferite è "Un giorno o un giorno. Tu decidi."

Immagini per gentile concessione di Instagram e Transforming Narratives.






  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    C'è uno stigma per i modelli asiatici britannici?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...